polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Rilievo del movimento umano tramite sensore Kinect per applicazioni di robotica collaborativa = Tracking of human motion by Kinect sensor for collaborative robotics

Pierpaolo Palmieri

Rilievo del movimento umano tramite sensore Kinect per applicazioni di robotica collaborativa = Tracking of human motion by Kinect sensor for collaborative robotics.

Rel. Stefano Mauro, Stefano Paolo Pastorelli. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (6MB) | Preview
Abstract:

Il crescente interesse verso la robotica collaborativa porta a ricercare soluzioni che permettano ai robot di avere indicazioni su ciò che accade intorno a loro. È interessante sviluppare metodi che permettano ai robot di riconoscere e rilevare il movimento umano, sia per questioni di sicurezza che di interazione. I robot devono, dunque, essere equipaggiati con sensori che forniscano tutte le informazioni necessarie. Kinect è un sensore di profondità in grado di riconoscere la presenza di un umano e di fornire indicazioni sulla sua posizione mediante estrapolazione di uno scheletro. L’interesse verso il sensore Kinect in un ambiente di collaborazione fra uomo e robot è dovuto al basso costo e alla possibilità di ottenere direttamente informazioni sul movimento dell’uomo. Il movimento fornito da Kinect è però poco accurato e nervoso, compromettendone l’effettivo utilizzo nelle applicazioni di interesse. Nel presente lavoro si propone un modello che permetta di ottenere un movimento del braccio umano più accurato e fluido, a partire dai dati forniti dal sensore Kinect. La miglior stima del movimento del braccio viene ottenuta ricorrendo a un filtro di Kalman, mediante un modello cinematico, e attraverso l’imposizione di lunghezze fisse di braccio e avambraccio. Lo sviluppo del modello è sostenuto da prove sperimentali effettuate nei laboratori del Politecnico di Torino. I risultati ottenuti suggeriscono un’effettiva applicabilità degli algoritmi sviluppati.

Relators: Stefano Mauro, Stefano Paolo Pastorelli
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 122
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-33 - MECHANICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/9389
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)