polito.it
Politecnico di Torino (logo)

LA PLURALITA' DEI SOGGETTI NELLA GEOGRAFIA ECCLESIASTICA URBANA E NELL'ARCHITETTURA RELIGIOSA DI TORINO IN ETA’ MODERNA: LA COMMITTENZA DELLE ORGANIZZAZIONI DI LAICI LUNGO L'ASSE DI VIA DORA GROSSA = THE PLURALITY OF THE SUBJECTS IN THE URBAN ECCLESIASTIC GEOGRAPHY AND THE RELIGIOUS ARCHITECTURE OF TURIN IN MODERN HERITAGE: THE COMMITMENT OF THE LAITY ORGANIZATIONS ALONG THE VIA DORA GROSSA

Trombatore, Cristiana

LA PLURALITA' DEI SOGGETTI NELLA GEOGRAFIA ECCLESIASTICA URBANA E NELL'ARCHITETTURA RELIGIOSA DI TORINO IN ETA’ MODERNA: LA COMMITTENZA DELLE ORGANIZZAZIONI DI LAICI LUNGO L'ASSE DI VIA DORA GROSSA = THE PLURALITY OF THE SUBJECTS IN THE URBAN ECCLESIASTIC GEOGRAPHY AND THE RELIGIOUS ARCHITECTURE OF TURIN IN MODERN HERITAGE: THE COMMITMENT OF THE LAITY ORGANIZATIONS ALONG THE VIA DORA GROSSA.

Rel. Andrea Longhi. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (15MB) | Preview
[img] Archive (ZIP) (Documenti_allegati) - Altro
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (22MB)
Abstract:

La tesi ha lo scopo di delineare la configurazione dei soggetti sociali che si muovono all’interno delle strutture ecclesiastiche torinesi e indicarne i mutamenti avvenuti principalmente tra il XVI e il XVIII secolo. Lo scopo finale della tesi non è indirizzato verso lo studio dell’architettura urbana della città di Torino, ma nello scorgere in essa i suoi protagonisti principali, cercando di interrogarsi sui motivi per il quale vennero fatte alcune scelte invece che altre e immedesimarsi così nella società dell’epoca. In particolare, lo studio è rivolto a quelle aggregazioni laicali che si insediarono in uno spazio urbano ben preciso, ovvero all’interno dell’asse viario allora chiamato “contrada Dora Grossa”, e capire il motivo di tale scelta. Attraverso un percorso che studia la vita, le abitudini e la devozione di questi sodalizi si riesce a far luce sulle scelte architettoniche e spaziali che interessarono molte chiese a cappelle appartenuti ed amministrati da loro stessi.

Relatori: Andrea Longhi
Anno accademico: 2018/19
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/9838
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)