polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Le n dimensioni dell’InfraBIM: Programmazione temporale, analisi dei costi e progettazione antincendio = The n dimensions of InfraBIM: Time programming, cost analysis and fire protection planning

Bosio, Enrico

Le n dimensioni dell’InfraBIM: Programmazione temporale, analisi dei costi e progettazione antincendio = The n dimensions of InfraBIM: Time programming, cost analysis and fire protection planning.

Rel. Anna Osello, Roberto Vancetti, Arianna Fonsati. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (11MB) | Preview
Abstract:

Partendo da un caso studio reale (Stazione Metropolitana di Sevran Beaudottes), con una già definita WBS (Work Breakdown Structure), vengono elaborati modelli 4D,5D e 6D; il BIM (Building Information Modeling) per le infrastrutture, viene quindi utilizzato per la determinazione dei tempi, dei costi e per analisi basate sulla FSE (Fire Safety Engineering). L’applicazione del BIM per le infrastrutture risulta essere in fase evolutiva, ma, anche in questo mondo, ci si è accorti che attraverso una progettazione efficiente e basata sulla collaborazione, il Building Information Modeling (BIM) e l’interoperabilità tra i software garantiscono una serie di vantaggi a chi opera nel settore. Ogni attività viene supportata e arricchita da software specifici e l’interoperabilità deve ridurre al minimo la necessità di copiare manualmente i dati già generati in altri programmi. Evitando così la disincentivazione delle analisi e l’aumento incontrollato di errori e incoerenze, questo lavoro di Tesi ricerca una maggiore automazione della prassi progettuale. L’interoperabilità tra i software richiede un modello aperto per i dati delle strutture ed una interfaccia di dati per ogni applicazione, nel momento in cui l’utente uscirà dall’ambiente BIM la struttura di dati standardizzati gli dovrà consentire “l’information exchange” ovvero lo scambio di informazioni.

Relatori: Anna Osello, Roberto Vancetti, Arianna Fonsati
Anno accademico: 2018/19
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-24 - INGEGNERIA DEI SISTEMI EDILIZI
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8363
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)