polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il fenomeno del rockburst: gestione del rischio applicato ad un caso reale = Rockburst phenomenon: risk management applied to a real case

Matteo Ferranti

Il fenomeno del rockburst: gestione del rischio applicato ad un caso reale = Rockburst phenomenon: risk management applied to a real case.

Rel. Daniele Peila. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (4MB) | Preview
Abstract:

La realizzazione di gallerie in un contesto geologico caratterizzato da ammasso roccioso fragile sottoposto ad un elevato stato tensionale costituisce una serie di sfide ingegneristiche uniche per complessità dal punto di vista della previsione dei rischi. Lo scopo di tale tesi è quello di trattare il fenomeno della rottura fragile secondo i principi della gestione del rischio, per poi analizzare le tipologie di supporti comunemente adottati per contrastare tale evento e concludere con l’applicazione pratica ad un caso reale. Questo processo logico segue e riassume il lavoro da me svolto durante l’attività di tirocinio realizzata presso la società di ingegneria SYSTRA S.A. Viene proposta una panoramica delle principali problematiche tecniche riscontrate durante lo scavo di una galleria lunga e profonda, facendo affidamento sulle esperienze maturate nella realizzazione di tali opere nelle varie regioni del mondo. In seguito, viene trattata la Metodologia di Gestione del rischio, secondo i principi dettati dalla Norma ISO 73/2009 e dalla pubblicazione dell’AFTES in merito a tale tema. In particolare, tale metodologia verrà applicata al fenomeno di rottura fragile e più specificamente alla rottura violenta ed impulsiva, nota come rockburst. Successivamente viene approfondito il tema della progettazione delle sezioni tipo, in quanto ritenuta di principale importanza nella fase di progetto in cui mi sono trovato ad operare. A differenza dell’approccio classico, la natura dinamica dell’evento ha richiesto una progettazione energetica dei sostegni. Vengono inoltre presentati i sistemi di sostegno maggiormente adoperati nella pratica al fine di contrastare il fenomeno del rockburst. In conclusione, viene presentato il lavoro da me svolto riguardante il caso studio a me assegnato. Dopo un breve inquadramento geologico dell’ammasso roccioso oggetto dello scavo, vengono presentati i risultati ottenuti in termini di valutazione della suscettibilità al rockburst, confrontando le classificazioni e i valori derivanti dall’applicazione dei metodi descritti in precedenza. Per finire, verranno evidenziate le caratteristiche energetiche delle sezioni tipo progettate seguendo i criteri esposti.

Relators: Daniele Peila
Academic year: 2017/18
Publication type: Electronic
Number of Pages: 124
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-23 - CIVIL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: SYSTRA
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8265
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)