polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La Montagna abitata. Progetto di rifunzionalizazzione del complesso Helicoide a Caracas, Venezuela = The inhabit mountain. Refunctionalization project in the Helicoide complex in Caracas, Venezuela.

Erika Josefina Franco Gonzalez

La Montagna abitata. Progetto di rifunzionalizazzione del complesso Helicoide a Caracas, Venezuela = The inhabit mountain. Refunctionalization project in the Helicoide complex in Caracas, Venezuela.

Rel. Chiara Lucia Maria Occelli, Riccardo Palma, Gabriele Bertagnoli. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (135MB) | Preview
Abstract:

Questa ricerca si dedica a studiare un edificio molto particolare, con una storia piena di momenti veramente drammatici. In aggiunta sono pianificati degli interventi per portarlo al XXI secolo e integrare la città contemporanea a un edificio che per diversi motivi si trova veramente isolato, anche se dall’inizio è stato pensato per integrarsi perfettamente al sistema veicolare della città. L’Helicoide di Caracas si studia in questa ricerca attraverso diversi pubblicazioni associate all’opera, interviste e materiale documentario che sono state fatte all’edificio che è stato sempre oggetto di attenzione per architetti e urbanisti. Anche di recente è stato pubblicato un altro libro dedicato all’opera. D’altra parte, sono stati studiati piani del governo locale, sistema di trasporto del settore, sistema di percorsi e flussi. Il primo capitolo contiene una descrizione del contesto geografico così come la storia del settore. Dalla posizione del Venezuela e alcuni dati generali, passando attraverso la sua capitale Caracas, dove si trova l'Helicoide. Più specificamente è esplorato il quartiere San Agustín. Per introdurre l'argomento è importante mettere in contesto in che momento è stato progettato l’Helicoide, visto che è l’inizio del periodo moderno a Caracas. La città dopo la scoperta del petrolio viveva uno dei suoi momenti più ricco, piena di nuovi progetti che volevano far diventare a Caracas una grande mostra urbana dove si poteva mostrare i progressi tecnici e culturali che il governo militare stava raggiungendo. L’Helicoide di Caracas si è costruito di maniera avvolgente a una collina ed è stato pensato come un centro commerciale che voleva essere un nodo economico immerso nella città. Nel tempo l’Helicoide dalla sua costruzione fino ad oggi ha attraversato periodi molto difficili, dove il cantiere è stato interrotto e fermato per molto tempo. Per quanto riguarda alla sua destinazione d’uso l’edificio pensato come centro commerciale nel tempo è finito come un quartier generale della polizia con prigione. Dal 1984 ad oggi, la gestione dell’Helicoide è a carico della polizia “Servicio Bolivariano de Inteligencia Nacional” (SEBIN) questa funzione evidentemente ha limitato molto tutto quello che riguarda alla conoscenza architettonica dell’Helicoide. Nonostante ciò, è stata sempre l’intenzione di cambiare funzionalmente il destino dell’edificio, è stato oggetto di importante proposte e iniziative che per diverse ragioni che alla fine non sono stati conclusi. Attualmente visto la nuova realtà a cui è sottoposto le possibilità per questo edificio sono molteplici come testimoniano i vari progetti proposti fino a oggi. In questo contesto, e sulla base delle attuali conoscenze, l’ipotesi di questo lavoro tende verso un progetto di rifunzionalizzazione a carattere culturale e sportivo, in relazione stretta con il contesto più prossimo e alle esigenze della città. Il progetto di rifunzionalizzazione cerca attraverso diversi interventi migliorare il funzionamento e la nuova immagine dell’Helicoide di Caracas. L’uso che si vuole proporre nasce principalmente dalle necessità del contesto immediato dell’Helicoide, ma è importante altresì capire che l’edificio è il centro d’incontro di diverse dinamiche e realtà a scala urbana. Considerato da questo punto di vista, l’Helicoide è una opportunità da potenziare.

Relators: Chiara Lucia Maria Occelli, Riccardo Palma, Gabriele Bertagnoli
Academic year: 2017/18
Publication type: Electronic
Number of Pages: 145
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/7829
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)