polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Valorizzare il territorio attraverso la rifunzionalizzazione dei manufatti ferroviari dismessi : il ponente ligure

Oggero, Valentina

Valorizzare il territorio attraverso la rifunzionalizzazione dei manufatti ferroviari dismessi : il ponente ligure.

Rel. Armando Baietto. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2017

Abstract:

PREMESSA

MI lavoro che segue si fonda sulla profonda convinzione che le linee ferroviarie abbandonate, con sedimi, ponti, gallerie, caselli e stazioni, siano un patrimonio culturale, architettonico e storico molto importante che va tutelato e a cui bisognerebbe cercare di ridare nuova vita.

I fabbricati viaggiatori, molto spesso sottovalutati e considerati sempre per una sola funzione, costituiscono un importante testimonianza di storia locale e nazionale.

La caratteristica che rende potenzialmente interessante non solo i sedimi abbandonati, ma anche i manufatti lungo essi, è la loro posizione strategica.

Le stazioni, con le proprie architetture modulari e talvolta così imponenti, si ergono nel centro delle città, grandi e piccole, ed i binari che le collegano sono percorsi lineari, poco pendenti e immersi, il più delle volte, nella natura più incontaminata.

Sulla base di questa considerazione non può che crescere la voglia di rivalorizzare un potenziale e un patrimonio nazionale così elevato.

Da anni, infatti, in molte parti del mondo ci si è preoccupati di dare una nuova vita a questi percorsi convertendoli nelle cosiddette 'greenways'. Quello che un tempo era il tragitto del treno, viene trasformato in percorsi ciclopedonali.

Oltre a riportare in vita questi piccole parti di storia, il recupero giova anche alla salute dell’uomo e alla sostenibilità ambientale ed economica del nostro Paese.

Questa tesi prende in considerazione in particolare il tratto del ponente ligure, volendo creare una rete di servizi pensate su misura per l’utente, in cui il fil rouge è la valorizzazione delle tipicità locali concentrate nelle architetture riqualificate che si trovano sul percorso.

INTRODUZIONE

La mia terra, la Liguria, cela una ricchezza smisurata, fatta di scorci mozzafiato, percorsi suggestivi, flora e architetture caratteristiche.

La conversione e la valorizzazione dell’ex tracciato della linea ferroviaria del ponente ligure è resa possibile poiché negli ultimi tempi, la tratta da Genova a Ventimiglia, sta subendo una variazione di tracciato per risolvere il problema del binario unico che causa non pochi disagi all'ingente traffico che la contraddistingue.

Si sta abbandonato così il percorso costiero per trasferirlo a monte. Questo passaggio vede la divisione del tratto in tre più piccoli, che verranno chiamati tratto 1, tratto 2 e tratto 3.

Essi si distinguono esclusivamente per i diversi tempi di trasferimento.

Il tratto 1 : Ospedaletti - San Lorenzo al Mare, è a tutti gli effetti un ex sedime ferroviario, convertito e riutilizzato come percorso ciclopedonale già dal 2008.

Il tratto 2: ha subito il trasferimento completo del tracciato tra San Lorenzo al Mare e Andora nel Dicembre del 2016. Per tanto i lavori di conversione a percorso ciclopedonale inizieranno a breve.

Il tratto 3: si parla di un prossimo futuro, in quanto tra Andora e Finale Ligure non sono ancora iniziati i lavori di trasferimento del sedime.

Tutti questi chilometri nella natura ligure, tra rocce e mare, formano un viaggio in un mondo a parte, scoprendo paesaggi, prodotti tipici, flora e le caratteristiche architettoniche che porteranno l’utente a voler continuare questa greenway.

Tutto ciò rafforzato dalla vasta rete composta dai manufatti ferroviari abbandonati lungo il percorso, degni anch’essi di un nuovo futuro.

Relatori: Armando Baietto
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: R Restauro > RC Restauro urbano
U Urbanistica > UG Pianificazione del paesaggio
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6340
Capitoli:

Premessa

Introduzione

1. Un viaggio nel passato

1.1. La situazione italiana

1.2. Le stazioni italiane

1.3. Magazzini merci

1.4. Caselli ferroviari

1.5. In Liguria

2. Un potenziale di ferro

2.1. Precursori americani

2.2. In Europa

3. Il riutilizzo

3.1. Il progetto EuroVelo

3.2. I recuperi italiani

3.3. Bicitalia

4. Indagini

4.1. Gli AlbergaBici

5. La Liguria

5.1. Paesaggio del ponente ligure

5.2. Vegetazione del ponente ligure

5.3. Greenways liguri

6. Passato, presente, futuro

6.1. Caratteristiche dei tre sedimi

6.2. Manufatti ferroviari

6.3. Parco costiero ‘Riviera dei fiori’

7. Progetto

7.1. Il riuso

7.2. Nuovi giardini e coltivazioni

7.3. Presentazione del progetto

7.2. Render

8. Bibliografia e sitografia

Bibliografia:

• L. Savastano, Il fenomeno delle stazioni impresenziate e il caso della ferrovia Cuneo- Limone Piemonte, Tesi di Laurea, Politecnico di Torino, rei. Prof.ssa Silvia Gran, Fulvio Rinaudo, 2016.

• Lena V., Città e stazioni, architettura e urbanistica ferroviaria. Quaderni delle ferrovie italiane dello stato, Roma, centro relazioni aziendali f.s.,11° quaderno,

• Bruschini V., Diario delle ferrovie d’Italia. 1839 - 2000, dalla Napoli - Portici all’ ETR 500, Roma, 1998.

• F., Rebagliati F.. 1120 anni della linea ferroviaria Savona- Vetimiglia, 1872- 1992, Savona, dopolavoro ferroviario di Savona, settore cultura, 1992.

• F., Rebagliati F., Il treno in Liguria, 1853- 1977, Savona, dopolavoro ferroviario di Savona, settore cultura, s.d., numero 4.

• Silingardi G., C’era una volta a Sanremo. Storia della seconda metà del 1800, Sanremo, Edizione Casabianca, con il patrocinio del Comune di Sanremo, 2008.

• Sanremo, Sanremo, 1938, XVI.

• Bregliano S., Dutto M., Zurla M., Sanremo tra ottocento e novecento. Immagini storiche della città dei fiori, Sanremo, 2012.

• Ventura N., Stazioni ferroviarie per la città di oggi, in “Casabella”, n.606, p 18-25.

SITOGRAFIA:

http://www.treccani.it/enciclopedia/sanremo_%28Enciciopedia-italiana%29/;

http://www.rivieraligure.it/IT/sanremo.k3c10.htm;

http://www.marklinfan.c0m/f/topic,asp?TOPICJD=3305;

https://www.pistaciclabile.com/la-storia-deila-pista-ciclabile/la-vecchia-ferrovia-san-lorenzo-ospedaietti/;

http://www.iisecoioxix.it/;

http://www.area24spa.it/it/pistaciciabiie;

http://www.regione.liguria.it/component/docman/doc_downioad/8372-ia-rete-ciclabile-ligure.html;

http://cronoiogia.leonardo.it/invenzio/inv006.htm;

http://www.bicitaiia.org/it/reti-ciclabili-tematiche/ciclovie-lungo-ex-ferrovie;

http://www.eurovelo.com/en/euroveios; http://www.tpiitaiia.it/articoli/img/27122015-01/27122015-01.htm;

http://www.fiabareatecnica.it/attachments/articie/272/5896.pdf;

http://ecobnb.it/biog/2013/06/le-rotaie-verdi-vecchie-ferrovie-e-nuove-greenways/;

http://www.greenways.it/iibro_ferrovie_dismesse_greenways.php; http://www.istat.it/it/archivio/129847;

http://ec.europa.eu/environment/archives/cyciing/cyciing_it.pdf;

http://www.fsitaliane.it/cms-file/ailegati/fsitaliane/lmpegno/Atiante%20delle%20linee%20ferroviarie%20dismesse.pdf;

http://www.disponibile.org/files/pdf-progetti/seiection_7.pdf;

http://www.iicambiamento.it/articoii/bicitalia;

http://www.ireliguria.it/images/div.infrarec/pistaCICLypistaCICL.pdf;

https://www.istat.it/it/archivio/turismo;

http://wvwv.belgiumtheplaceto,be/;

http://www.cittametropolitana.bo.it/pianificazione/Engine/RAServeFile.php/f/Pubbiicazioni/Gallingani_ferrovie_e_stazioni.pdf;

http://www.academia.edu/5484880/Stazioni_ferroviarie._Riflessioni_tra_disegno_e_progetto;

http://www.uniroma2.it/didattica/TTL/deposito/16_stazioni_FS.pdf;

http://www.regione.iiguria.it/argomenti/vivere-e-lavorare-in-liguria/porti-e-infrastrutture/ferrovie/raddoppio-tratta-san-lorenzo-andora.html;

http://www.mondodeigusto.it/notizie/10365/cicloturismo-ecco-piu-lungo-percorso-tematico-europa-eurovelo-passera-piemonte;

http://www.eurovelo.com/en/euroveios/euroveio-7;

http://trucioii.it/2014/12/03/ferrovia-finaie-ligure-andora-perche-bisogna-salvare-4-centri-storici/;

http://www.tplitaiia.it/articoii/img/27122015-01/27122015-01.htm;

http://www.imperiapost.it/266233/imperia-pista-ciciabile-lassessore-regionale-scajola-incontra-i-comuni-del-ponente-ligurefondamentale-che-insieme-si-ragioni-con-rfi;

http://www.regione.liguria.it/regione-iiguria/ente/giunta/archivio-comunicati-stampa-della-giunta/item/15593-pista-ciclabile-ponente-regione-liguria-rfi-comuni-prosecuzione-pista-ciciabiie-san-lorenzo-mare-andora.html/?pop=1 &tmpi=component&print=1;

http://www.webaiice.it/roberto.bassaniO/claudia/ricerche/LaJiguria.htm;

http://www.cartografia.regione.iiguria.it/home.asp?itemlD=1&ievel=0;

http://www.grandigiardini.it/giardini.php;

http://www.albergabici.it/elenco?q=iiguria&pv=lmperia;

https://issuu.com/francescosammarco7/docs/urban_recyciing_web;

http://www.iemiepiante.it/enciciopedia.html;

http://digilander.libero.it/UguriaOvest/fiori.htm#solda;

http://www.fiab-onlus.it/bici/turismo-in-bici/cicloturismo-news/item/1793-ciclovie-protocolli-intesa.html;

http://www.fiab-areatecnica.it/attachments/article/400/Tesi_Gianiuca_Cillo_Cicloturismo.pdf;

http://www.greenstyie.it/2017-ianno-internazionale-del-turismo- sostenibile-221088.html;

http://www.fiabtigullio.it/eventi/Workshop_cicioturismo_SestriL_12042017_Mutterle.pdf;

file:///C:/Users/Vale/Downloads/il_turismo_in_liguria_negli_uitimi_quarant%E2%80%99anni.pdf ;

http : //www, parlamento. it/parlam/leggi/983661. htm ;

http://www.fiab-onius.it/tecpist.htm.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)