polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Condizioni ambientali per la conservazione : analisi critica di reperti del ME di torino

Cibin, Marta

Condizioni ambientali per la conservazione : analisi critica di reperti del ME di torino.

Rel. Chiara Aghemo, Jean Marc Christian Tullianì. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio, 2017

Abstract:

PREMESSA

Grazie alla mia passione per il restauro, ho intrapreso, a partire dal 2001, il lungo studio di questa materia. Dopo aver frequentato corsi specialistici, universitari e non, svolto interessanti tirocini formativi e collaborato con numerose ditte di restauro conservativo, nel 2014 è arrivata l'occasione di poter studiare, grazie proprio ad una di queste collaborazioni lavorative, un reperto proveniente dal Museo Egizio di Torino che presentava evidenti problemi di conservazione. La scoperta del manufatto mi ha portato ad appassionarmi a tal punto della materia, da decidere di improntare la mia tesi sull'analisi di tre casi studio, scelti tra i Beni museali attualmente esposti, con l'obiettivo di esaminare, per quanto possibile, le condizioni in cui sono stati conservati finora; definire le quantità di agenti calibranti necessari per una corretta conservazione e redigere una scheda tecnica ad integrazione delle esistenti.

L'approccio dello studio è storico-scientifico in quanto ho dedicato larga parte alla ricerca storica, secondo me fondamentale per capire e studiare i reperti, corredata da un altrettanto importante sezione rivolta alla parte scientifica che rappresenta il vero cuore dell'elaborato.

Gli incontri con il Direttore della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino, il Dott.re Christian Greco e con la Dott.ssa Matilde Boria, Funzionaria della Sovrintendenza dei Beni Archeologici del Piemonte e del Museo delle Antichità Egizie, sono serviti per stabilire gli obiettivi principali della ricerca ed i reperti da indagare.

Un prezioso aiuto è stato dato poi dal Registrar del Museo Egizio, il Dott.re Marco Rossani; dal Dott.re Marco Samadelli, responsabile della ricerca per la conservazione delle mummie presso l'Institute for Mummies and thè Iceman, EURAC, di Bolzano! e dalla Dott.ssa Cinzia Oliva, responsabile del restauro di alcuni reperti e Docente presso l'Università degli Studi di Torino! dalla Dott.ssa Anna Ida Rapinesi, Funzionario Restauratore per la Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l'Area Archeologica di Roma! dall'Ing. Ambientale Alberto Fioretta, dell'Ecoanalitica di Orbassano, Torino e dalla ditta Goppion di Trezzano sul Naviglio, Milano. Un doveroso ringraziamento è altresì da rivolgere alla ditta di restauro grazie alla quale tutto questo ha preso forma e sostanza: la Doneux&Soci di Torino.

L'iter seguito per la stesura dell'elaborato di tesi è partito, ovviamente, dalla visita al nuovo Museo Egizio inaugurato il 1 Aprile 2015. Il progetto architettonico è firmato Isolarchitetti in collaborazione con Ì'I.C.I.S. mentre il restauro artistico è opera della Dott.ssa De Monte e gli allestimenti dell'Arch. Ferretti. La struttura seicentesca è stata abilmente restaurata e sono state riportate alla luce le ottocentesche decorazioni eseguite per il museo di scienze naturali. Lo scalone del Guarini è stato smontato e rimontato, alleggerendo e consolidando la struttura. L'intero complesso, nonostante i numerosi lavori di ampliamento ha acquistato un'uniformità di linguaggio raccontata attraverso un filo conduttore che ti trasporta nelle varie sale! senza tralasciare il carattere contemporaneo acquisito grazie all'inserimento della scala mobile ed alla cura dedicata alla presentazione dell'ipogeo e delle sale. Unico lato deludente è la "sparizione" delle mura romane: affascinati dal nuovo allestimento e percorso di visita, ci si dimentica di questa testimonianza storica che, solo chi aveva visitato il museo prima dei lavori, cerca e trova sul lato sinistro del piccolo disimpegno che porta all'atrio, ipogeo, principale.

Le sale, ricche di oggetti (non quanto prima) danno ampio respiro alla fruizione dei reperti che sono oggi custoditi e conservati all'interno di teche appositamente studiate dalla Goppion S.p.a. per la riapertura del Museo! anche se non mancano alcune teche storiche a testimonianza dei costumi espositivi Ottocenteschi.

Le numerose visite fatte al Museo mi hanno permesso di acquisire un'importante raccolta di materiale fotografico, utile per lo studio delle forme, delle proporzioni, delle decorazioni e degli stati di conservazione dei reperti oggetto di studio.

La scelta dei reperti, su consiglio del Direttore Christian Greco e della Funzionaria della Sovrintendenza Matilde Boria, ha portato ad individuare le tipologie di ritrovamenti con maggiori problematiche conservative o con i minori studi eseguiti su di loro! così si è giunti alla messa a punto di un nucleo di Soggetti/oggetti definiti: casi studio.

I reperti esaminati sono stati presentati come delle monografie', lo studio potrebbe essere così esteso a tutti i reperti del Museo.

I casi studio individuati sono tre, i reperti considerati significativi appartengono alla categoria antropologica:

Mummia di Uomo Predinastico S.00293;

Mummia di Aahmesi S.05050;

Mummia di Ignoto S. 13966.

Dopo l'analisi autoptica eseguita in Museo, si è proseguito con l'analisi storica sia del contenitore che del contenuto! ovvero sia dell'edificio nato come Collegio dei Nobili nella seconda metà del Seicento, sia dei reperti oggetto di studio. Per fare questo, molto utili sono state le raccolte custodite nella Città di Torino alla Biblioteca del Museo Egizio, all'archivio Storico, alle due sezioni dell'archivio di Stato, alla Biblioteca Universitaria del Politecnico e del Castello del Valentino! i risultati ottenuti sono stati, per ovvi motivi, largamente riassunti e solo in parte qui esposti.

Relatori: Chiara Aghemo, Jean Marc Christian Tullianì
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: AR Arte > ARG Scultura
R Restauro > RB Restauro Artistico
R Restauro > RD Tecniche del restauro
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6126
Capitoli:

PREMESSA

CAPITOLO I. EXCURSUS STORICO

1.1 Inquadramento storico-ambientale

1.1.1 Le origini del Museo di Antichità Egizie

1.1.2 Le collezioni: da museo Romantico a Post-Moderno

CAPITOLO II. La conservazione

2.1 I reperti e l'ambiente circostante, conservazione preventiva

2.1.1 Controllo microclimatico ed illuminazione

2.1.2 Volatile Organic Compounds (VOC)

2.2 Condizioni ambientali per l'esposizione.

2.2.1 Ieri

2.2.2 Oggi

2.3 Materiali tampone

2.3.1 Gel di silice

2.3.2 Carboni attivi

2.3.3 Assorbitori d'ossigeno

CAPITOLO III. Progetti Nazionali ed Internazionali

3.1 Lo Stato dell'Arte

3.2 Mummy Conservation Project

CAPITOLO IV. Reperti Antropologici

4.1 Definizione e selezione dei reperti

4.2 Tecniche Egizie di mummificazione antropogenica

4.3 Materiali storicamente utilizzati per il processo di mummificazione Egizia

4.4 Casi studio

4.4.1 Sepoltura Predinastica S.00293

4.4.1.1 Il Sito

4.4.1.2 La Tomba

4.4.1.3 La Mummia

4.4.1.4 L’ Analisi

4.4.1.5 Le Conclusioni

4.4.2 Aahmesi S.05050

4.4.2.1 Il Sito

4.4.2.2 La Tomba

4.4.2.3 La Mummia

4.4.2.4 La Teca

4.4.2.5 L'Analisi

4.4.2.6 Le Conclusioni

4.4.3 Mummia di Ignoto S.13966

4.4.3.1 Il Sito

4.4.3.2 La Tomba

4.4.3.3 La Mummia

4.4.3.4 La Teca

4.4.3.5 L'Analisi

4.4.3.6 Le Conclusioni

CAPITOLO V- Conclusioni

Fonti_

ALLEGATI Allegato A:

Analisi condizioni microclimatiche magazzino, p.primo: AAhmes

Analisi condizioni microclimatiche sala 14, p.primo: Ignoto Allegato B:

Schede tecniche delle Mummie studiate H

Allegato C:

Tabelle integrative al capitolo III, par. 3_ Materiali storicamente utilizzati per ili processo di mummificazione Egizia.

Bibliografia:

Dizionario universale delle arti e delle scienze; Efraimo Chambers della Società Reale, traduzione esatta ed intera dall'Inglese, ed. Giambattista Pasquali,Venezia,1749.

Dizionario delle origini, invenzioni e scoperte nelle arti, nelle scienze, nella geografia, nel commercio, nell'agricoltura. Opera compilata da una Società di

Letterati Italiani; Tomo III; Tip. Angelo Bonfanti; Milano, 1830.

Relazione sui lavori della Missione Archeologica Italiana in Egitto, anni (1903- 1920), Esplorazione della "Valle delle Regine" nella necropoli di Tebe, R. Museo di Antichità; Torino; Ernesto Schiaparelli, 1923.

Les momies: Ange-Pierre Leca, 1976.

La splendida vita delle mummie; Roberto Grilletto; SugarCo Edizioni Milano, 1987.

Consistenza e collocazione dei materiali antropologici e zoologici provenienti dall’Egitto e conservati nel Museo Egizio di Torino e nel Museo di Antropologia dell'Università di Torino, Renato Grilletto; Dipartimento di scienze antropologiche archeologiche storico-territoriali dell'Università di Torino, 1987.

Cattedra di antropologia; Museo Egizio; Torino, 1987.

Les instruments d'embaumement de l'Egypte ancienne, Francis Janot Institute Français d'archéologie Orientale, Bibliotèque d'étude 125, Le Caire, 2000.

Theoretical aspects of physical-chemical parameters for the correct conservation of mummies on display in museums and preserved in storage rooms; M.Samadelli,

G. Roselli, V. C. Fernicola, L. Moroder, A. R. Zink, 2013.

L'uso del natrum nell'imbalsamazione nell'Antico Egitto, uno studio sperimentale sulla pelle del maiale (Sus Scrofa Domesticus); Laureanda:Elena Ginevra Foresti; Relatore: Prof. Maria Grazia Bridelli, Correlatori: Prof. Giancarlo Salviati e Prof. Danilo Bersani; Università degli Studi di Parma, Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra 'Macedonio Melloni', Corso di Laurea Magistrale in Scienze per la Conservazione e il Restauro, 2012-2013.

httpsV/books.google.it/books?id=IS5CAAAAcAAJ&printsec=frontcover&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=onepage&q&f=false

La splendida vita delle mummie; Roberto Grilletto; SugarCo Edizioni Milano, 1987.

Le mummie del Museo Egizio di Firenze; Pier Roberto Del Francia, Gino Fornaciari, Maria Cristina Guidotti, Flora Silvano, Giunti Gruppo Editoriale, 2001.

Earthly Remains, The History and Science of Preserved Human Bodies: Andrew T.Chamberlain, Michael Parker Pearson; The British Museum Press; London, 2001.

Materiali didattici per gli insegnanti, allegato alla mostra-' Mummie, sogno di una vita eterna, Museo Archeologico dell'Alto Adige 10 Marzo- 24 Ottobre, 2009.

The use of natron in human mummification: a modern experiment in Journal of International Society for Plastination', Robert Brier, Ronald Wade; Vol. 11; London, 1996.

Quando il medico prescriveva la mummia in Scienza e Paranormale anno VII n. 82/Andrea Albini; Novembre-Dicembre; Cicap; Padova, 2008.

https;//www.cicap.org/n/articolo.php?id=273788

http://www.egittologianet/Articoli/NonsoloinEgitto/tabid/59/itemid/170/amid/3 72/intervista-a-giovanna-mascaretti.aspx

Dizionario delle droghe semplici e composte o Nuovo Dizionario di storia naturale medica, di farmacologia e di chimica farmaceutica, Alphonse Chevallier, Achille Richard, Francesco Du Prè; Tomo I- VI ; Tip. Girolamo Tasso; Venezia, 1831.

La splendida vita delle mummie; Roberto Grilletto; SugarCo Edizion; Milano, 1987.

La Signora del sarcofago, una sepoltura di rango nella necropoli dell'Università Cattolica; Maria Pia Rossignani, Marco Sannazaro, Giuseppina Legrottaglie; Contributi di archeologia 4, Istituto di Archeologia, scuola di specializzazione in archeologia, ricerche archeologiche nei cortili dell'Università Cattolica; Ed. Vita e Pensiero, Milano, 2005.

Studio dei meccanismi molecolari coinvolti nell'attività antiproliferativa dell'olio essenziale di Pistacia lentiscus', Elisabetta Casarin; Tutors: Rosa Maria Gaion, Pietro Palatini, Maria Carrara; Università degli studi di Padova, Dipartimento di farmacologia ed anestesiologia di Padova, Scuola di dottorato di ricerca in scienze farmacologiche, indirizzo: farmacologia, tossicologia e terapia; ciclo XXIII, 2011.

A review on the materials used during the mummification processes in Ancient Egypt in Mediterranean Archaeology and Archaeometry; Gomaa Abdel-Maksoud e Abdel-Rahman El-Aminb: Vol. 11 n.2; MAA; Grecia, 2011.

Theoretical aspects of physical-chemical parameters for the correct conservation of mummies on display in museums and preserved in storage rooms in Journal of Cultural Heritage; Marco Samadelli, Graziella Roselli, Vito C. Femicola, Ludwig Moroder, Albert R. Zink; Vol. 14, Issue 6, Novembre-Dicembre; Elsevier Masson, France, 2013.

Evidence for Prehistoric Origins of Egyptian Mummification in Late Neolithic? Burials in Plos One 13 Agosto.' Jana Jones, Thomas F. G. Higham, Ron Oldfield, Terry P. O'Connor, Stephen A. Buckley; San Francisco, California e Cambridge, Regno Unito, 2014.

Materiali e Strutture; Problemi di Conservazione; Studio de1 Microclima per la conservazione della mummia di Grottarossa; Paola Catalano, Ida Anna Rapinesi, Giovanni Gerardi, Maria Rita Giuliani, Fabio Verginelli; Nuova Serie anno 1 n. 2. Ed. Quasar; Roma, 2003.

http://joumals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/joumal.pone.0103608#pone- 0103608-t001

Il Regio Museo di Antichità di Torino, sezione Egizia, Giulio Farina, Ministero dell'Educazione Nazionale, Direzione Generale delle Antichità e Belle Arti, Itinerari dei Musei e Monumenti d'Italia, La Libreria dello Stato,anno XIV E.F.Roma, 1937.

Il Museo Egizio di Torino in Itinerari dei Musei, Gallerìe e Monumenti dItalia', Alessandro Roccati; Ministero della Pubblica Istruzione, Direzione Generale delle Antichità e Belle Artillstituto Poligrafico dello Stato, Libreria dello Stato, Roma, 1974.

Il Museo Egizio di Torino, guida alla lettura di una civiltà', E.D'Amicone, S. Donadoni, A.M. Donadoni Roveri, E.Leospo, A. Roccati; Istituto Geografico De Agostini; Novara, 1988.

Storia del Museo Egizio di Torino/ S. Curto; Centro Studi Piemontesi III edizione riveduta e aggiornata; Torino, 1990.

The art of a case design - Sistema Q - Vetrine da Museo- I modelli', Goppion S.p.a.; Goppion Museum Workshop Inc. Newton MA, U.S.A., 2011.

ASTo, Sez.Corte, Fondi - Sovrintendenza Speciale al Museo delle Antichità Egizie di Torino - Secondo versamento - Antichità Egizie - Inventari - Mazzo 2, Fascicolo 2 - Descrizione degli oggetti egiziani - Regio Museo di Antichità - Elenco delle Antichità egiziane . Acquisti Schiaparelli, numeri da 1 a 1544 e da 278 a 1817, 1900.

I temi dell'allestimento contemporaneo' il comfort del visitatore nel museo Egizio di Torino (n.12015); Candidate: Magda Mercanile, Chiara Ravazzani; Relatore: Prof.ssa Valeria Minucciani; Tesi di Laurea; Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura I; Torino, 2006/2007.

http://www.egittoantico.net/2013_01_01_archive.html

http://collezioni.museoegizio.it/eMuseumPlus?service=ExternalInterface&m odule=collection

Relazione sui lavori della Missione Archeologica Italiana in Egitto, anni (1903- 1920), Esplorazione della "Valle delle Regine" nella necropoli di Tebe: Ernesto Schiaparelli: R. Museo di Antichità: Torino, 1923.

UNI 10829, Norma, Beni di interesse storico e artistico - Condizioni ambientali di conservazione - Misurazione ed analisi, UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione, 1999.

Gli Standard museali nella Regione Piemonte', Centro Studi Piemontesi (CSP); L'Artistica Savigliano: Savigliano; ISBN: 978-88-8262-123-0, 2007.

Les fouilles italiennes en Égypte in Journal des savants'i Edouard Naville; vol.4 n. 1 Aprile; Diffusion de Boccard; Paris, 1926.

Condizioni ambientali per la conservazione dei beni d'interesse storico artistico, ricerca bibliografica comparata', Chiara Aghemo, Marco Filippi, Elena Prato: Comitato Giorgio Rota: Tipostampa; Torino, 1997.

ASTo, Sez.Corte, Fondi - Sovrintendenza "Speciale al Museo delle Antichità Egizie di Torino - Secondo versamento - Antichità Egizie - Inventari - Mazzo 2, Fascicolo 9 - Valle delle Regine, 1903-1906.

Nefertari e la Valle delle Regine C. Le Blanc, A. Siliotti e prefazione di M. I. Bakr; Giunti; Firenze, 2002.

Oggetti nel tempo. Prìncipi e tecniche di conservazione preventiva in Materiali e ricerche n. 7; Musei e Territorio; Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna; ISAC- Consiglio Nazionale delle Ricerche; Bologna, 2007.

Valley of thè Queens Assessment Report- Volume 1. Edizione Demas Martha, and Neville Agnew, Los Angeles, CA, 2012. Sistemi previsionali Clima 2013: Arpa Piemonte; Torino, 2014.

Conservazione preventiva e controllo microclimatico ne1 contesto degli standard museali', testi degli interventi al workshop "Controllo microclimatico in ambienti museali" (Febbraio-Marzo 2009) a cura di: Complesso museale Santa Maria della Scalai Vanzi Industrie Grafiche; Siena, 2010.

Condizioni microclimatiche e di qualità dell'aria negli ambienti museali; Dottoranda: Ing. Vanessa D'Agostino; Tutors: Prof. Pietro Mazzei, Prof.ssa Giovanna Greco; Dottorato di Ricerca Interpolo in Conservazione integrata dei beni culturali ed ambientali, XVIII ciclo; Università degli Studi di Napoli Federico II, 2002/2005.

http://hdl.handle.net/10020/gci_pubs/valley_queens

http://collezioni.museoegizio.it/eMuseumPlus?service=ExternalInterface&m odule=collection

La Missione italiana a Ghebelein in Annales du Service des Antiquités de l'Egypte. Vol. XXI ; Ernesto Schiaparelli, 1920.

Esplorazione della Necropoli di Gebelein in Atti della Società Italiana del Progresso delle Scienze; Giovanni Marro; 15-22 Settembre; Torino, 1928.

Le Mummie del Museo Egizio di Torino N. 13001 - 13026, Indagine antropo - radiologica in Catalogo del Museo Egizio di Torino, seconda serie - collezioni Voi. VI, Enzo Delorenzi, Renato Grillettoilstituto Editoriale Cisalpino, La Goliardica; Milano, 1989.

Museo Egizio', Anna Maria Donadoni Roveri; Barisone; Torino, 1997.

Encyclopedia of the Archaeology of Ancient Egypt', Kathryn A. Bard; ed. Routledge; London and New York, 1999.

The art of a case design - Sistema Q - Vetrine da Museo- Le tecniche', Goppion; S.p.a.; Arti Grafiche Bertoncello, Italia, 2011.

Gebelein, in Enciclopedia of Egyptology (UCLA); Elisa Fiore Marochetti; Willeke Wendrich ed. ; Los Angeles, 2013.

Progetto di Norma CTI E02.01.304.0 Analisi e valutazione delle condizioni ambientali, termiche, igrometriche e luminose per la conservazione dei Beni di interesse storico ed artistico, 1994.

Gli Standard museali nella Regione Piemonte', Centro Studi Piemontesi (CSP); L'Artistica Savigliano; Savigliano; ISBN: 978-88-8262-123-0. 2007.

ASTo, Sez.Corte, Fondi - Sovrintendenza Speciale al Museo delle Antichità Egizie di Torino - Secondo versamento - Missioni Archeologiche e scavi - Missione di scavi a el-Gebelein – Mazzo 5, Fascicolo 2 - Giornale scavi a El-Gebelein e Asjut. Campagna 1911. Virginio Rosa, 1911.

ASTo, Sez.Corte, Fondi - Sovrintendenza Speciale al Museo delle Antichità Egizie di Torino - Secondo versamento - Antichità Egizie - Inventari - Mazzo 2, Fascicolo 18 - Gebelein/ acquisti inventariati con i numeri da 13020 a 14354, 1914.

ASTo, Sez.Corte, Fondi - Sovrintendenza Speciale al Museo delle Antichità Egizie di Torino - Secondo versamento - Missioni Archeologiche e scavi - Missione di scavi a el-Gebelein - Mazzo 5, Fascicolo 4 - Fotografie degli scavi a El-Gebelein, 1914.

Sperimentazione di sistemi innovativi per l'analisi ambientale in ambito museale. Il caso del Museo Egizio di Torino; Relatore: Prof.re Ing. Marco Filippi, Correlatrice: Prof.ssa Chiara Aghemo, Candidata: Renata Tinivella; Anno accademico 1994-1995; Politecnico di Torino Facoltà di Architettura, 1995.

I temi dell'allestimento contemporaneo: il comfort del visitatore nel museo Egizio di Torino (n.12015); Candidate: Magda Mercanile, Chiara Ravazzani; Relatore: Prof.ssa Valeria Minucciani; Tesi di Laurea; Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura I; Torino, 2006/2007.

http://escholarship.org/uc/item/2jllplr7

http://collezioni.museoegizio.it/eMuseumPlus?service=ExternalInterface&module=collection

https://archive.org/details/EncyclopediaOfTheArchaeologyOfAncientEgypt

Earthly Remains, The History and Science of Preserved Human Bodies; Andrew T.Chamberlain, Michael Parker Pearsoni The British Museum Press; Londra, 2001.

Enciclopedia delle mummie; Filippo di Leo; Libritalia; La Spezia, 2002.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)