polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Guggenheim Helsinki : design competition

Zimbardi, Gianluca

Guggenheim Helsinki : design competition.

Rel. Roberto Apostolo, Giulio Ventura. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2015

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

INTRODUZIONE

Un simbolo della città

Il lancio della Guggenheim Helsinki Design Competition è un momento straordinario per la Fondazione Solomon R. Guggenheim, lo Stato della Finlandia, e la città di Helsinki. Per la prima volta nella storia del Guggenheim vi è un accordo tra l’architettura, il design, la vita urbana e la Fondazione che ha cercato un progetto per un museo attraverso un concorso pubblico aperto a tutti i professionisti senza sbarramenti o vincoli di nessun tipo. L’obiettivo della fondazione è quello di ispirare un’idea di progetto che sarà sia un museo esemplare del XXI secolo sia un simbolo internazionalmente riconoscibile di Helsinki.

Dal capolavoro di Frank Lloyd Wright sulla Fifth Avenue a New York al palazzo storico di Venezia che ospita la Peggy Guggenheim Collection, fino ai musei di Bilbao e ora Abu Dhabi (progettato da Frank Gehry), tutti i musei Guggenheim condividono gli obiettivi di fondere l’esperienza della grande architettura con l’arte contemporanea nel tentativo di riaffermare l’idea radicale che l’arte abbia il potenziale di produrre un cambiamento. Considerando anche l’architettura come un modo di estendere la nostra missione, al di là delle mura del museo ci sono state iniziative innovative come il BMW Guggenheim Lab, che ha celebrato l’apertura e l’impegno pubblico nelle sue strutture mobili innovative progettate dall’Atelier Bow-Wow.

Per la Finlandia e Helsinki, questo concorso offre una nuova e potente opportunità di estendere la tradizione acclamata dell’architettura e del design. Beneficiando di un rapporto col mare al pari di nessun’altra capitale mondiale, di un centro neoclassico, e di un patrimonio modernista esemplificato da Alvar Aalto e Eliel Saarinen, Helsinki ha recentemente intrapreso un ambizioso quanto sensibile programma di rinnovamento e sviluppo. Azioni di ampio respiro a livello statale e locale stanno generando la più grande trasformazione urbana della città da quando è diventata la capitale della Finlandia duecento anni fa’.

Il nuovo museo Guggenheim a Helsinki è previsto al fine di rappresentare un distinto profilo per l’organizzazione e la presentazione di mostre di importante livello internazionale: opere d'arte del XX° e XXI° secolo, oltre che all’esposizione di opere di architettura nordica, così da valorizzare e far conoscere al pubblico tutta la potenzialità e la storia dell’arte presente in Finlandia. Un elemento di cambiamento, che esplorerà le ultime tendenze curatoriali, sarà la connessione del pubblico con gli artisti, che disegnerà un nuovo pubblico ed una nuova fascia di turisti e fornirà nuovi spazi civici in cui i residenti locali potranno riunirsi e socializzare. Distinguibile, sostenibile, e costruito per il lungo termine, il museo mantiene la premessa del sito, posto di fronte all’acqua e vicino al centro storico della città.

“Crediamo che l’architettura mondiale possa parlare attraverso le culture, mentre rinfresca e ravviva l’ambiente urbano. Con questo spirito, accogliamo con favore le idee di vecchi e nuovi architetti, dalla Finlandia e da tutto il mondo. Cerchiamo un progetto visionario per un edificio indimenticabile e coinvolgente che s’intonerà con i cittadini di Helsinki, col popolo della Finlandia, e coi numerosi visitatori internazionali che giungeranno in questa città eccezionale.”

Con queste parole Richard Armstrong, direttore del Solomon R. Guggenheim Museum e della Fondazione, descrive gli obbiettivi del concorso di architettura per la progettazione del nuovo Guggenheim di Helsinki, e queste parole sono state i binari su cui si è sviluppata la proposta progettuale che ha cercato di rispettare ogni elemento che contraddistingue il sito del South Harbor, la cultura finlandese e le caratteristiche del Guggenheim Museum.

Relatori: Roberto Apostolo, Giulio Ventura
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
O Opere generali > OE Museografia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4473
Capitoli:

INDICE

INTRODUZIONE

Un simbolo della città

PARTE PRIMA

II Solomon R. Guggenheim Foundation, storia, organizzazione e suoi obiettivi

Helsinki, contesto e storia della città

II bando, missione e scopo dell’intervento

PARTE SECONDA

L’area del bando, il sito e il suo contesto

Le richieste, linee guida per il progetto

II progetto, forma e suddivisione degli spazi

PARTE TERZA

La struttura, scelte progettuali e dimensionamento di massima

CONCLUSIONI

/allegati

/elaborati grafici

/biblio e sitografia

/ringraziamenti

Bibliografia:

BIBLIO E SITOGRAFIA

“Vision per un Guggenheim Helsinki” (con estratti del Guggenheim Helsinki Revised Proposta 2013)

www.bmwguggenheimlab.org.

http://en.ilmatieteenlaitos.fi/home.

www.southharbour.fi/.

“Family Fun Day”, Solomon R. Guggenheim Museum

https://www.tem.fi

www.wikipedia.it

http://www.yourglass.com/configurator

http://www.rockwool.it

http://www.casaligroup.it

http://www.holzbau.rubner.com

http://dicata.ing.unibs.it

http://www.frener-reifer.com

http://www.edilportale.com/prodotti/pareti-esterne-e-

facciate/rivestimenti-per-facciate/lamiere-forate-e-bugnate-

per-facciate

http://www.kalzip.com/kalzip/it/products/facades

http://www.colledani.it/pavimenti-in-resina-materia-

pavimento-spatolato-cementizio/

http://www.guggenheim.org

http://designguggenheimhelsinki.org

http://www.woodworks.org

http://www.metra.it/

http://www.binderholz.com

http://www.oppo.it

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)