polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La città romana di Industria : progetto di conservazione

Boggio, Elena and Bosco, Cristina

La città romana di Industria : progetto di conservazione.

Rel. Emanuele Romeo, Jean Marc Christian Tulliani, Silvia Gron. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2002

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

L'oggetto di studio e di approfondimento per questa tesi di laurea è l'area archeologica della città romana di Industria. Si tratta di un sito venuto alla luce a partire dalla metà del Settecento, per scoperte fortuite da parte di alcuni agricoltori del luogo, ed attualmente oggetto di tutela e di ricerca da parte della Soprintendenza Archeologica del Piemonte per conto del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali.

L'antico insediamento di Industria è situato sulla riva destra del Po, nei pressi del Comune di Monteu da Po (Torino), lungo la Strada Statale n.590 che collega Torino con Casale Monferrato. La città si è sviluppata a partire dal l secolo d.C. ed è caratterizzata dalla presenza di un complesso sacro adibito al culto di Iside e Serapide, che ne fa un unicum tra tutte le strutture romane emerse in Piemonte La tesi è finalizzata alla redazione di un progetto di restauro per la conservazione dei resti della città romana d'Industria. L'elaborazione finale pone inoltre a confronto. dal punto di vista teorico e pratico, le procedure attualmente applicate nel campo del restauro architettonico e quelle utilizzate nelle zone di interesse archeologico. La metodologia applicata per lo studio dell'area archeologica è quella che normalmente viene utilizzata nei progetti di restauro architettonico e che si suddivide in tre fasi principali: conoscenza, restauro e rifunzionalizzazione. Nella prima parte abbiamo acquisito ed approfondito tutti i dati riguardanti i caratteri fondamentali dell'oggetto di studio, che è stato quindi analizzato dal punto di vista ambientale, storico, dimensionale e materico.

Nell'indagine ambientale sono state affrontate le tematiche concernenti la collocazione del sito archeologico, il suo rapporto con il contesto, gli aspetti climatici e la sua situazione legislativa. Nell'analisi storica abbiamo inQuadrato la città romana di Industria nell'ambito del Piemonte Cispadano, studiato la sua evoluzione dalla fondazione al decadimento ed individuato le principali fasi riguardanti sia le campagne di scavo condotte per riportate in luce i reperti, sia sessanta. Con la realizzazione del rilievo strumentale abbiamo preso contatto, dal punto di vista dimensionale, con le strutture esistenti nell'area archeologica e con gli elementi nel contesto circostante

L'ultimo passo della fase della "conoscenza" è stato quello di individuare materiali costituenti resti della città romana, studiarne la tecnologia e la posa in opera, identificarne lo stato dei difetti e svolgere alcune prove di laboratorio per approfondire le cause di degrado ed analizzare la struttura dei materiali impiegati durante le

innumerevoli campagne di restauro. Nella seconda parte abbiamo esaminato e confrontato, in un'ottica teorica, le tematiche del restauro architettonico e di quello archeologico, affrontato il difficile approfondimento delle metodiche d'intervento impiegate e dell'evoluzione delle normative e delle Carte del Resaturo. AI termine della ricerca teorica abbiamo riportato graficamente le tipologie di degrado riscontrate nell'area studio, tramite l'applicazione della simbologia Normal comunemente impiegata nel campo architettonico, ed infine proposto alcuni interventi di restauro al fine di controllare i fenomeni di degrado rilevati. Per la fase di "rifunzionalizzazione" abbiamo analizzato. a livello teorico generale. le tendenze ed il dibattito attuale sull'istituzione di parchi archeologici e sulla musealizzazione dei siti di interesse storico e concluso il nostro iter progettuale con una proposta di organizzazione territoriale dell'area di Industria ed un progetto per la costruzione di una struttura temporanea in grado sia di proteggere il mosaico recentemente rinvenuto sia di fungere da eventuale punto di sosta coperto nel percorso di visita delineato.

Relatori: Emanuele Romeo, Jean Marc Christian Tulliani, Silvia Gron
Tipo di pubblicazione: A stampa
Parole chiave: città romana - industria
Soggetti: T Tecnica e tecnologia delle costruzioni > TE Tecnologia dei materiali
R Restauro > RD Tecniche del restauro
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/385
Capitoli:

INDICE

1. Introduzione:

-Il sito

-Finalità della tesi: progetto di restauro "archeologico"

-Tutela e restauro per le aree archeologiche: attualità e prospettive -Metodologia del progetto di conservazione

2. Conoscenza:

-Analisi ambientale

-Analisi storica:

.inquadramento della città nell'ambito del mondo romano dell'ltalia settentrionale

.evoluzione storica della città

.cronologia scavi

.storia dei restauri

-Rilievo:

.generalità

.rilievo archeologico

.analisi del rilievo esistente

.rilievo strumentale dell'area archeologica

-Analisi dei materiali e delle tecnologie d'impiego

.individuazione dei materiali e delle diverse tessiture murarie

-Analisi dello stato dei difetti: dissesti e degrado

.rilievo dei degrado

.prove di laboratorio

3. Restauro

Restauro architettonico e archeologico: analisi e confronto

Conservazione e tutela dei beni archeologici: metodiche e normative

Proposte di intervento per la soluzione al degrado

4. Rifunzionalizzazione

Parco archeologico e musealizzazione di un sito archeologico

Proposta per l'organizzazione e la conservazione dell'area archeologica di Industria Strutture protettive

5. Appendice 1

-Il culto di Iside

6. Appendice 2

Rilievo: strumento utilizzato e libretti delle misure

7. Appendice 3

Prove di laboratorio

8. Appendice 4

Carte e leggi per il restauro archeologico

Bibliografia:

P. RAMELLA, Eporedia 100 avanti Cristo, Cossavella Editore, Ivrea, 2001.

E. PANERO, La città romana in Piemonte: realtà e simbologia della forma urbis nella Cisalpina Occidentale, Gribaudo, Cavallermaggiore, 2000. M.A.GIUSTI, Temi di restauro, Celid, Torino, 2000.

A.NEGRO -J.M.TULLIANI -L.MONTANARO, Scienza e tecnologia dei materiali, Celid, Torino,2000.

M.DALLA COSTA, Il progetto di restauro per la conservazione del costruito, Celid, Torino, 2000.

E.ZANDA -G.PANTO' , Monteu da Po. Industria. Strutture in età romana e tomba longobarda, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 16, Notiziario, 1999, pp. 253-255.

C.S.BERTUGLIA -F .BERTUGLIA -A.MAGNAGHI, Il museo tra reale e virtuale, Editori Riuniti, Roma, 1999.

V.FASOLI -A.SCOTTI TOSINI (a cura di), Dal giardino al parco urbano, Celid, Torino, 1999.

E.ZANDA- L.MERCANDO, Bronzi da Industria, De Luca, Roma, 1998.

L.MARINO -C.PIETRAMELLARA (a cura di), Tecniche edili tradizionali: contributi per la conoscenza e la conservazione del patrimonio archeologico, Alinea Editrice, Firenze, 1995

L.MERCANDO, L 'età romana, in Archeologia in Piemonte, Allemandi, Torino, 1998. S.F.DONADONI, Iside faraonica, in "Iside, il mito, il mistero, la magia", Electa, Milano, 1997

A.COPPOLA, La Legislazione sui beni culturali, Esselibri-Simone, Napoli, 1997. G.CARBONARA, Awicinamento al Restauro, Liguori, Napoli, 1997

G.AMOROSO- M.CAMAITI, Scienza dei materiali e Restauro, Alinea, Bologna, 1997. E.ZANDA- M.G. LA SPADA, Monteu da Po. Industria. Indagini nell'area del Serapeion, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 14, Notiziario, 1996, pp. 255-257.

E.ZANDA- M.G.LA SPADA, Monteu da Po. Industria. Indagini nell'area del Serapeion, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 14, Notiziario, 1996, pp. 255-257.

S.GIZZI, Reintegrazione di superfici e di strutture lapidee in area greca e microasiatica, Edizione Kappa, Roma, 1996.

S.RANELLUCCI, Strutture protettive e conservazione dei siti archeologici, Carsa Edizioni. Pes~ra. 1996.

T.CALVANO, Viaggio nelpittoresco, Oonzelli Editore, Roma, 1996.

E.lANDA -G.PANTO', Monteu da Po. Industria. Strutture romane e tardoantiche, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 13, Notiziario, 1995, pp. 364-366.

S.GIZZI, Restauro archeologico, restauro architettonico o semplicemente restauro: il cado delle tem7e di Cotilla, in "Ricerche di storia dell'arte", no56, Roma, 1995, pp. 81-99. L.GUERRIERO, Roberto Pane e la dialettica del restauro, Liguori Editore, Napoli, 1995. L.APPOLONIA, Da/ sito archeologico all'archeologia del costruito, in "Atti del convegno Scienza e Beni Culturali di Bressanone", Padova, 1995.

I.AMATO-L.MONTANARO, Lezioni del corso di scienza e tecnologia dei materiali ceramici, Libreria Cortina, Torino, 1995.

G. CRESCI MARRONE -G. MENNELLA -E.ZANOA, Regio IX, Liguria. Industria, in "Supplementa Italica", 12, Roma, 1994.

R.CHERUBINI, Coperture nelle aree archeologiche, in "Costruire in laterizio", 42, 1994, pp.518-520.

M.DALLA COSTA, Architettura e ambiente; conoscenza e conservazione: considerazioni, Celid, Torino, 1994.

E. lANDA (a cura di), Studi su Industria, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 11' 1993, pp. 29-89.

P.G.GUZZO, Antico e archeologia, Nuova Alta Edotioriale, Bologna, 1993. G.P.SEMINO (a cura di), Schinkel, Zanichelli, Bologna, 1993.

P.MARCONI, Il restauro e l'architetto: teoria e pratica in due secoli di dibattito, Marsilio Editore, Venezia, 1993.

A.BONGIOANNI, Qual tipo di Oriente si celebrava nell'lseo di Industria?, in "Atti del VI Congresso Internazionale di Egittologia", vol.l, Torino, 1992, pp. 61-66.

E.lANDA, Ricerche ad Industria, in "Atti del VI Congresso Internazionale di Egittologia", vol.l, Torino, 1992, pp. 665-670.

G.CRESCI MARRONE, Famiglie isiache a Industria, in "Culti pagani nell'ltalia settentrionale", Atti dell'Incontro di studio, Trento, 11, III, 1992.

P .CICERCHIA, Restauro dei monumenti guida alle nonne di tutela e alle procedure d'intervento, liguori editore, Napoli, 1992.

M.LAIRD, The Fom7al Garden, Thames and Hudson, Londra, 1992.

E.lANDA, Monteu da Po. Industria. Iseion e aree limitrofe, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 10, Notiziario, 1991, pp. 193-198.

V.DI GRAZIA, Rilievo e disegno nell'archeologia e nell'architettura, Edizioni Kappa, Rnm~ 1qq1

E.ZANDA, Industria. Nota preliminare sulle campagne di scavo 1982- 1986, in "La città nell'ltalia Settentrionale in età romana", Atti del Convegno, Trieste, 1987- Roma, 1990, pp. 563-578.

L.FRANCHE DELL'ORTO (a cura di ), Restaurare Pompei, Sugarco Edizioni, Milano, 1990.

L.MERCANDO, Note su alcune città del Piemonte settentrionale, in "La città nell'ltalia Settentrionale in età romana", Atti del Convegno, Trieste, 1987- Roma, 1990, pp. 441- 478.

A.BELLINI -M.MANIERI ELlA, Restauro architettonico: il tema dell'uso, Essegi, Ravenna,1990.

G.BEZOARI -C.MONTI -A.SELVINI, Fondamenti di rilevamento generale Il Fotogrammetria e agrimensura strade, Hoepli Editore, Milano, 1990.

G.CARBONARA (a cura di), Restauro architettonico, UTET, Torino, 1990.

CNR -ICR, Normal 1/88 Alterazioni dei materiali lapidei e trattamenti conselVativi, COMAS GRAFICA, Roma, 1990.

L.MARINO (a cura di ), ConselVazione e manutenzione di manufatti edilizi ridotti allo stato di rudere, Opus Libri, Firenze, 1989.

J.P .ADAM, L 'arte di costruire presso i Romani, materiali e tecniche, Longanesi, Milano, 1989.

A.MELUCCO VACCARO, Archeologia e restauro, Mondadori, Milano, 1989.

G.RIEMANN (a cura di), 1781-1841 Schinkell'architetto del principe, Marsilio Editore, 1989, Venezia.

S.MARCHAN FIZ (a cura di), SchinkelArquitecturas 1781-1841, Mopu, Madrid, 1989. M.MALATINO, Il santuario isiaco di Industria, in "AnnPerugia", XXV, 1988-89, pp. 159- 173.

E.ZANDA, Monteu da Po. Industria. Area a S dell'lseion, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 7, Notiziario, 1988, pp. 98-103.

E.ZANDA, Monteu da Po. Industria, in "Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte", 8, Notiziario, 1988, pp. 229-230.

A.BONGIOANNI -R.GRAZZI, Osservazioni sulla planimetria dell'lseo di Industria, in "Aegyptus", no68, 1988, pp. 3-11.

B.AMENDOLEA -R.CAZZELLA -L.INDRIO (a cura di), I siti archeologici, un problema di musealizzazione all'aperto, Multigrafica Editrice, Roma, 1988.

L.DELL'OLMO -R.SCUCCIMARRA, Una via di transumanza nel chivassese, Edizioni Accademia. Torino. 1988.

F.BOLGIANI, La penetrazione del Cristianesimo in Piemonte, in "Atti del V Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana" (Torino 1979), Roma, 1982, pp.37-61.

M. DEZZI BARDESCHI -C.SORLINI, La conoscenza del costruito, Clup, Milano, 1981. MOCCHEGIANI CARPARO -R.LUCIANI, Considerazioni sul degrado degli antichi monumenti romani, in .'Rivista dell'Istituto Nazionale d'archeologia e storia dell'arte", III serie, Roma, 1980, pp. 45-91.

A.CERESA MORI, Industria. Campagna di scavo 1974-1977: rapporto preliminare, in "Bollettino d'Arte", 2, 1979, pp. 61-69.

G.BACCI SPIGO, Ceramica da Industria, in "Bollettino d'arte", 2' 1979, pp.71-82. C.SERTORIO LOMBARDI (a cura di), /I Piemonte antico e moderno delineato e descritto da Clemente Rovere, Torino, 1,1978, nn.731-733.

D.FOGLIATO, Culti esotici, veterani e sviluppo urbano di Industria, in "Ad Quintum", 5, 1978.

C.BRANDI, Teoria del Restauro, Einaudi, Torino, 1977.

A.MOMIGLIANO, /I conflitto tra paganesimo e cristianesimo nel secolo IV, Einaudi, Torino, 1975.

A.BOROLI, La grande enciclopedia GE 20, I.G.D.A., Novara, 1975.

N.DEGRASSI, Problemi di restauro dei grandi monumenti archeologici, in "Aquileia nostra", 1974-75, pp.17-30.

S.CASIELLO, Tutela e conservazione di edifici a/lo stato di rudere, in "Restauro", 12, 1974, pp. 5-48.

S.CASIELLO, Conservazione e restauro di edifici a/lo stato di rudere, ESI edizioni, Napoli,1974.

C.CARDUCCI, Strutture murane, problemi di ricostruzione e restauro, in "Ad Quintum", 3, 1972, pp.6-10.

R.DI STEFANO -G.FIENGO, La moderna tutela dei monumenti del mondo, ESI, Napoli, 1972.

S.FINOCCHI- C.CARDUCCI -O.LORI GENTILE, Industria, Lions Club Chivasso, 197?,

Torino.

A.SETTIA, Strade romane e antiche pievi tra Tanaro e Po, in "Bollettino Storico Bibliografico Subalpino", LXVIII, 1970, pp. 5-180.

C.CESCHI, Teoria e storia del restauro, Bulzoni editore, Roma, 1970.

P .PORTOGHESI (a cura di), Dizionario Enciclopedico di Architettura e Urbanistica, Ist.Editoriale Romano, Roma, 1969.

M.BARRA BAGNASCO -L.MANINO, Notizie degli scavi ne/l'area de/1'antica Industria. Gli scavi e gli studi de/1'istituto di archeologia de/1'università, in "Bollettino della Società Piemontese di Archeoloaia e Belle Arti", 22, 1968, pp.47-55.

SITI WEB

www.beniculturali.it

www.interno.it

www.tine.it

www.geologi.it

brezza.iuav.it

www.aQuila.infn.it

innsrv.casaccia.enea.it

www.international.icomos.org

www.restauronline.com

Tavole:

1.Metodologia del progetto di conservazione

2.Presentazione del sito archeologico

3.Piemonte romano

4.Evoluzione storica della città

5.Cronologia degli scavi

6.Cronologia degli scavi: dettaglio

7.Cronologia dei restauri

8.Stato di conservazione dei restauri degli ultimi cinquant'anni

9.Metodologia di rilevamento e restituzione grafica

10. Rilievo strumentale: tavola generale

11. Rilevo strumentale: tavola di dettaglio

12. Restituzione del rilievo dell'area archeologica

13. Analisi dei materiali: tessiture murarie

14. Analisi dei materiali: malte. pavimenti e laterizi

15. Rilievo del degrado

16. Analisi chimiche: fase di prelievo dei campioni

17. Descrizione delle analisi chimiche effettuate sui camDioni

18 Risultati delle analisi chimiche

19. Proposte di intervento per la soluzione al degrado

20. Fase di rifunzionalizzazione: analisi dello stato di fatto

21. Fase di rifunzionalizzazione: proposta di rior.Organizzazione dell'area archeologica

22. Protezione temporanea del mosaico

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)