polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Lampedusa oltre l’emergenza : una proposta per il piano di protezione civile

Allasia, Guido

Lampedusa oltre l’emergenza : una proposta per il piano di protezione civile.

Rel. Grazia Brunetta, Guido Callegari. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2013

Abstract:

Nel mare africano, che si estende a sud dell'Italia, tra la Sicilia e le coste tunisine, sorge un gruppo di isole minori, che fisicamente sarebbero da considerarsi un estensione del continente africano, ma che per ragioni storico politiche costituiscono una parte integrante dell'Italia. Queste isole, l'arcipelago delle Pelagie, rappresentano il territorio giuridicamente europeo più vicino al continente africano, proprio per questo motivo, la maggiore di queste, Lampedusa, oggi viene sovente definita la "Porta d'Europa", proprio per il ruolo d'ingresso ed al contempo di bastione avanzato della costa sud del Mediterraneo che è chiamata a ricoprire. Nell'immaginario collettivo quest'isola è il simbolo dell'immigrazione e sempre più sovente viene rappresentata come un isola periodicamente immersa nell'emergenza umanitaria, nel caos e costantemente sull'orlo di un allarme sanitario. Questa immagine di Lampedusa per buona parte è dovuta al modo che i mass media da sempre adottano per approcciarsi a questo tema, utilizzando toni epocali ed allarmistici, ma soprattutto andando ad analizzare l'evento estrapolandolo dal suo contesto, lo sguardo viene indirizzato esclusivamente sugli effetti che si manifestano sull'isola, andando ad ignorare tutto ciò che riguarda le cause di questo fenomeno. Un'analisi fatta dall'Osservatorio di Pavia Media Research mostra come con il tempo i telegiornali abbiano compiuto una trasformazione che li ha portati a passare da trasmissione

informativa a programmi con una rilevante funzione d'intrattenimento, proprio per questo le notizie relative all'emergenza umanitaria non forniscono approfondimenti specifici sulla situazione dell'evento, ma si limitano a descrivere la situazione sull'isola con un lessico epocale, andando a descrivere Lampedusa come "allo stremo delle forze".

Durante il primo periodo di approccio al lavoro di tesi, si era assunto il tema delle emergenza umanitaria come punto di partenza. Man mano che si analizzava il territorio lampedusano e si approfondivano le conoscenze su di esso, si faceva però sempre più chiaro come il tema della migrazione rappresentasse solo uno degli aspetti del territorio oggetto d'analisi. Proprio per questo si è deciso di accostarsi a Lampedusa per mettere in discussione quel convincimento diffuso che vede nell'emergenza umanitaria il simbolo di quest'isola, andando a mettere in evidenza invece quegli aspetti naturalistici, antropologici e in un certo senso anche emergenziali che oggi caratterizzano questo territorio.

Dalle interviste effettuate nell'ambito della tesi emerge come il tema delle migrazione non sia vissuto come un aspetto emergenziale ma bensì come un fenomeno strutturale dell'isola, mentre invece viene più volte sottolineata la precarietà e l'inefficienza di molti servizi essenziali come la sanità, l'approvvigionamento idrico, i trasporti, la gestione dei rifiuti e l'istruzione.

Come chiaramente espresso dal titolo, l'obbiettivo della presente Tesi di Laurea Magistrale è quello di andare a studiare il territorio lampedusano con il fine di elaborare una proposta di Piano di Protezione Civile per il Comune di Lampedusa e Linosa. Per raggiungere questo obbiettivo, prima di tutto, si è ritenuto necessario documentarsi sulle normative vigenti che forniscono le indicazioni per andare a predisporre il Piano di Protezione Civile e sulle linee guida fornite dal Metodo Augustus.

Relatori: Grazia Brunetta, Guido Callegari
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: U Urbanistica > UA Analisi dei rischi
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3414
Capitoli:

Capitolo 1. Normativa di protezione civile

1.1. Normativa nazionale di protezione civile

1.2.Normativa regionale di protezione civile

Capitolo 2. Emergenza e pratica di intervento: il metodo Augustus

2.1 Il metodo Augustus

2.2. Criteri per la pianificazione di emergenza

2.2.1. Criteri per la pianificazione comunale di emergenza

2.2.2. A- parte generale

2.2.3. B- lineamenti della pianificazione

2.2.4. C- modello di intervento

2.3. L’informazione in stato di crisi

2.3.1. La comunicazione e l’emergenza

2.3.2. Pianificazione della comunicazione

2.3.3. Perché, cosa, quando e come comunicare

2.4. Gli spazi per l’emergenza

2.5. Aree di accoglienza

Capitolo 3. Inquadramento territoriale

3.1. Processo di urbanizzazione

3.2. Infrastrutture primarie e servizi tecnologici

3.2.1. Trasporti e viabilità

3.2.2. Servizi tecnologici

3.2.3. Servizi pubblici

3.3. Tutele ambientali areali: SIC e aree protette

3.4. Beni culturali

3.5. Caratteri geomorfologici

3.6. Caratteri idrologici

3.6.1. Acque superficiali

3.6.2. Acque sotterranee

3.6.3. Aree ad elevata pericolosità di rischio idrogeologico

3.7. Stato della pianificazione urbanistica e territoriale

3.7.1 pianificazione comunale

3.7.2. pianificazione provinciale: il PTP di Agrigento

Capitolo 4. Il piano di protezione civile per Lampedusa e Linosa

4.1. Struttura del piano

4.2.PARTE 1 : Analisi territoriale

4.2.1. Dati amministrativi

4.2.2. Territorio

4.2.3. Popolazione

4.2.4. Viabilità e infrastrutture di collegamento

4.3 PARTE 2 : Analisi degli scenari di rischio

4.3.1. Rischio idraulico e idrogeologico

4.3.2. Rischio ondate di calore

4.3.3. Rischio incendi-incendi di interfeccia

4.3.4. Rischio di black out elettrico

4.3.5. Rischio di interruzione del rifornimento idrico

4.3.6. Rischio sismico e di onde anomale

4.3.7. Rischio emergenza sanitaria

4.3.8. Rischio emergenza sanitaria

4.4. parte 3 :Modello organizzativo del sistema comunale di protezione civile

4.4.1. La struttura comunale

4.4.1a. Il sindaco

4.4.1b. Il comitato comunale di protezione civile

4.4.1c. Il servizio/ufficio di protezione civile comunale

4.4.1d. L’unità di crisi comunale

4.4.2. Presidio operativo e presidio territoriale

4.4.3. Le strutture di supporto

4.5. PARTE 4: Procedure di intervento

4.5.1.Procedure generali del sistema comunale

4.5.2. Procedure specifiche per particolari scenari di rischio

4.5.3. Procedure di attivazione del C.O.C

4.5.4. Procedure di evacuazione della popolazione

4.5.5. Procedure per l’allertamento e la comunicazione alla popolazione

4.6. PARTE 5 : Risorse

4.6.1. Risorse umane

4.6.2. Risorse strumentali

4.6.2a. Aree di emergenza

4.6.2b. Strutture ricettive

4.6.3. Risorse finanziarie

4.6.4. Altre risorse/strutture strategiche

4.7. PARTE 6 : Informazione alla popolazione e le esercitazioni

CONCLUSIONI La comunicazione come chiave

Bibliografia:

A.A.V.V., Canale Cama F., Casanova D., Delli Quadri R., Storia del Mediterraneo moderno e contemporaneo, Mascilli Migliorini L., Napoli, Alfredo Guida Editori, 2009.

Amnesty International, Lampedusa: ingresso vietato. Le deportazioni degli stranieri dall'Italia alla Libia, Torino, Edizione Gruppo Abele,

2005.

Angheben A., Bisoffi Z., Filippini C., Morcellini M., Minerva D., Nyi- rubugara O., Porzio G., Quirico D., Veronese P., Visco C., Weissman F., Le crisi umanitarie dimenticate dai media 20 /1 : Rapporto di Medici Senza Frontiere, Venezia, Marsilio Editori, 2012.

Anzalone Marcella, L'urbanistica dell'Emergenza. Progettare la flessibilità degli spazi urbani , Firenze, Alinea Editrice, 2008.

Assini Nicola, Pianificazione urbanistica e governo del territorio, [s.l.], CEDAM, 2000.

Barletta L., Colotta D., Legislazione stranieri:per comprendere, decodificandolo, un diritto difficile, Roma, Sinnos Editrice, 2007.

Bartolo G., Brullo S., Minissale S. e Spampinato G., Flora e vegeta¬zione dell'isola di Lampedusa, Catania, Boll. Acc. Gioenia Se. Nat. Catania, 1988.

Belli Attilio, Il territorio speranza: politiche territoriali possibili per il Mezzogiorno d'Italia, Firenze, Alinea Editrice, 2002.

Bignami Daniele F., Protezione civile e riduzione del rischio disastri. Metodi e strumenti di governo della sicurezza territoriale e ambientale, Segrate (Milano), Maggioli Editore, 2010.

Bonafede Gabriele, La pianificazione in Sicilia: politica economica, territorio e urbanistica : 1944-90, Palermo, Edizioni La Zisa, 1997.

Cabianca V., Pinzello I., Carta dei Siti Archeologici della Sicilia, [s.l.], Pai. Ed. Q.D.I., 1990.

Cangelli Francesca, Piani strategici e piani urbanistici. Metodi di governo del territorio a confronto, Torino, G. Giappichelli Editore, 201 2.

Campo G., Città e territorio a rischio, analisi e piani di protezione civile, Roma, Gamgemi, 2000.

Capalbo Angelo, Gli strumenti di pianificazione urbanistica. Dal programma di fabbricazione al piano strutturale, [s.l.], Halley Editrice, 2006.

Cerillo M., Ragonesi A., Gissara S., La nuova protezione civile. Guida pratica per i Sindaci e gli operatori di protezione civile, Segrate (Milano), Maggioli Editore, 2013.

Chianale Angelo, Emergenza!: protezione civile e democrazia, Mila¬no, Guerini e Associati, 2010.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

Colletta P. Manzo R., Governo del terreno e rischio tecnologico. 9 maggio 2001. Esperienze di pianificazione e prospettive future, Firenze, Alinea Editrice, 2008.

Colombo S., Mezran K., Van Genugten S., L'Africa mediterranea. Storia e futuro, Roma, Donzelli Editore, 2011.

De Pascali Paolo, Territori della governance. Indagini ed esperienze sulla governance ambientale nella pianificazione territoriale, Milano, Franco Angeli, 2008.

De Pasquale E., Arena N., Sullo stesso barcone. Lampedusa e Linosa si raccontano, Todi (Perugia), Tau Editrice, 2011.

Di Lascio Francesca, La protezione civile nella legislazione successiva alla riforma del Titolo V, in "Giornale di diritto amministrativo", n.4 2004.

Donolo Carlo, Sostenere lo sviluppo. Ragioni e speranze oltre la crescita, Milano, Bruno Mondadori Editori, 2007.

European Commission, Vademecum of civilprotection in thè European Union, Bruxelles, [s.n.], 1999.

Galanti Elvezio, Il metodo Augustus, [s.l.], [s.n.], 1997.

Galanti Elvezio, La comunicazione nell'emergenza, in IImetodo Augustus, Galanti Elvezio [s.l.], [s.n.], 1997.

Galanti E., Porzio G., Rossi S., Salustri Galli C., Compendio delle principali leggi, decreti, circolari relative al Sistema di Protezione Civile in Italia, [s.l.], Dipartimento della P.C., 2007.

Giardino Fabio, Itinerari sommersi nelle isole Pelagie, Lampedusa, [s.n.], 2010.

Groppo Giorgio, La normativa sulla protezione civile. Competenze di stato, regioni, enti locali e volontariato, Roma, EPC Libri, 2006.

Guarracino Scipione, Mediterraneo: immagini, storie e teorie da Omero a Braudel, Milano, Bruno Mondadori Editori, 2007.

Lecci Patrizia, Metodi e strumenti di governance territoriale. Il piano strategico negli enti locali, Roma, Aracne editrice, 2011.

Monconi L., Anastasia S., Lampedusa non è un isola. Profughi e migranti alle porte dell'Italia, [s.l.], A buon diritto, 201 2.

Martinelli Flavia, La pianificazione strategica in Italia e in Europa. Metodologie ed esiti a confronto, Milano, FrancoAngeli, 2005.

Martinico Francesco, Ricerca, didattica e prassi urbanistica nelle città del Mediterraneo, Roma, Gangemi Editore, 2011.

Martorano Vincenzo, Le competenze comunali in materia di protezione civile: organizzazione del servizio ed elaborazione del piano, [s.l.], Halley Editrice, 2004.

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

Mazza Luigi, Piano, progetti e strategie, Milano, Franco Angeli, 2004.

Milioto Armando, Isola d'otto mare, Palermo, World Sicilia, 2013.

Moiraghi Mario, Civil protection; Segrate (Milano), Maggioli Editore, 2007.

Morrone Aldo, Lampedusa, porta d'Europa: un sogno per non morire, Roma, Edizioni Magi, 2009.

Nicolini Giuseppina, La riserva naturale "Isola di Lampedusa", Lampedusa, Naturalista Sicil., S.IV,XXV (Suppl.), 2001.

Nicolini G., Bellingreri M., Lampedusa, conversazioni su isole, politica,

migranti, Torino, Edizione Gruppo Abele, 2013.

Palermo Annunziata, Il territorio tra «strutture» e «strategie». Strutturazioni territoriali e criteri della pianificazione strategica per la definizione di modelli di sviluppo locale per centri di medie e piccole dimensioni, Milano, Franco Angeli, 2011.

Papuzzi Alberto, Professione giornalista, Roma, Donzelli Editore, 2003.

Perriccioli Massimo, La temporaneità oltre l'emergenza. Strategie inse- diativeper l'abitare temporaneo, Roma, Edizioni Kappa, 2005.

Petroncelli Elvira, Pianificazione territoriale. Principi e fondamenti, Na¬poli, Liguori Editore, 2005.

Petrovic Nadan, Rifugiati, profughi, sfollati. Breve storia del diritto d'asilo in Italia dalla Costituzione ad oggi, Milano, Franco Angeli, 2011

Piazza Giuseppe S., Pianificazione urbanistica in Sicilia. Manuale di pianificazione urbanistica di edilizia e di sanatoria delle opere abusive. Legislazione regionale e nazionale, Palermo, Flaccovio Editore, 2003.

Salzano Edoardo, Fondamenti di Urbanistica, Bari, Laterza, 2003.

Sanfilippo F., Scialoja A., A Lampedusa. Affari, malaffari, rivolta e sconfitta dell'isola che voleva diventare la Porta d'Europa, [s.l.], Infinito edizioni, 2010.

Santoianni Francesco, Protezione civile, disaster management, emergenza e soccorso: pianificazione e gestione, Firenze, Accursio Edizioni, 2007.

Settis Salvatore, Paesaggio costituzione cemento. Le battaglie per l'ambiente contro il degrado civile, Torino, Einaudi editore, 2010.

Sinopoli Nicola, La tecnologia invisibile. Il processo di produzione dell'architettura e le sue regie, Milano, Franco Angeli, 2007.

Taranto Antonino, Breve storia di Lampedusa, Lampedusa, Archivio storico di Lampedusa, 2013.

Taylor Nigel, Teoria dell'urbanistica da! 1945, Bologna, CLUEB, 2006.

Università IUAV di Venezia, Piano strategico per lo sviluppo sostenibile delle isole Peìagie, Venezia, [s.n.], 2006.

Vinci Ignazio, Pianificazione strategica in contesti fragili, Firenze, Alinea Editrice, 2011.

Riferimenti normativi

• Legge 8 dicembre 1970, n. 996 - Norme sul soccorso e l'assistenza alle popolazioni colpite da calamità - Protezione civile.

• Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616 - Attuazione della delega di cui all'art. 1 della L. 22 luglio 1975n. 382.

• Decreto del Presidente della Repubblica 6 febbraio 1981, n. 66 - Regolamento di esecuzione della legge 8 dicembre 1970, n. 996, recante norme sul soccorso e l'assistenza alle popolazioni colpite da calamità. Protezione civile.

• Ordinanza 20 dicembre 1984 n. 449/FPC/ZA - Costituzione del Comitato Permanente di Protezione Civile con le Associazioni Nazionali degli Enti Locali.

• Decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1988, n. 175 - Attuazione della direttiva CEE n.82/50!, relativa ai rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali, ai sensi della L. 16 aprile 1987n. 183.

• Legge 23 agosto 1988, n. 400 - Disciplina dell'attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

• Legge 24 febbraio 1992, n. 225 - Istituzione del Servizio nazionale della protezione civile.

• Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 11 2 - Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo / della Legge 15 marzo 1997n.59.

• Legge 03 agosto 1999 n. 265 - Disposizioni in materia di autonomia e ordinamento degli enti locali, nonché modifiche alla legge 8 giugno 1990, n. 142.

• Decreto Legislativo 17 agosto 1999 n. 334 - Attuazione della direttiva 96/82/CE relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose.

• Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267 - Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali.

• Decreto Legge 7 settembre 2001, n. 343 - Disposizioni urgenti per assicurare il coordinamento operativo delle strutture preposte alle attività di protezione civile e per migliorare le strutture logistiche nel settore della difesa civile.

• Legge Costituzionale 18.10.2001, n.3 - Modifiche al titolo V della parte seconda della Costituzione.

• Circolare 30 settembre 2002, n.5114 - Ripartizione delle competenze amministrative in materia di protezione civile.

• Legge 12 luglio 2012 n. 100 - Disposizioni urgenti per il riordino della Protezione Civile.

• Decreto Legge 14 agosto 2013, n. 93 - Disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere, nonché in tema di protezione civile e di commissariamento delle province.

• Legge Regionale 31 agosto 1998, n. 14 - Norme in materia di Protezione Civile.

Sitografia

• http://www.protezionecivile.gov.it [Protezione Civile]

• http://www.regione.sicilia.it/presidenza/protezionecivile [Regione Sicilia - Dipartimento di Protezione Civile]

• http://www.provincia.agrigento.it [Provincia Regionale di Agrigento]

• http://vww. comune, lampedusaelinosa. ag. it [Comune di Lampedusa e Linosa]

• http://www.prefettura.it/agrigento

[Ministero dell'interno - Ufficio Territoriale del Governo di Agrigento]

• http://wvk regione. Sicilia. it/Agrico/turaeforeste/Azforeste [Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali]

• http://www.isole-pelagie.it

[Area Marina Protetta Isole Pelagie]

• http://-VT4/VK archiviostoricolampedusa. it [Archivio storico Lampedusa]

• http://www.ingv.it

[Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia]

• http://www.asppalermo.org

[Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo]

• http://vrww.marnavi.it/it [Marnavi trasporti marittimi]

• http://www.grupposofip.it

[Aziende elettriche di Pantelleria, Lampedusa, Linosa, Marettimo]

• http://www.guardiacostiera.it [Capitaneria di Porto - Guardia Costiera]

• http://vww.vigilifuoco.it

[Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco]

Interviste effettuate nell’ambito della tesi

• Fabio Torretta, responsabile del team Internazionale di Monitoraggio di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, registrata il 07/01/201 2 a Torino.

• Giuseppe Cannarile, Tenente di Vascello, Comandante della Capita¬neria di Porto di Lampedusa, registrata il 10/07/2013 a Lampedusa.

• Francesco Tuccio, artigiano falegname di Lampedusa, registrata N 1/07/2013 a Lampedusa.

• Antonino Taranto, Presidente dell'associazione culturale "Archivio storico Lampedusa", registrata il 12/07/2013 a Lampedusa.

• Elena Prazzi, Coordinatrice della riserva naturale "Isola di Lampedusa", registrata il 1 2/07/201 3 a Lampedusa.

• Fiorella Scalia, Ing. Responsabile del Settore VII - Lavori pubblici e manutenzione ambientale del Comune di Lampedusa e Linosa, registrata il 1 2/07/201 3 a Lampedusa.

• Damiano Sferlazzo, Vicesindaco del Comune di Lampedusa e Linosa, registrata il 13/07/2013 a Lampedusa.

• Stefano Nastasi, Parroco di Lampedusa, registrata il 13/07/2013 a Lampedusa.

•Andrea Daidone, Studente del Liceo Scientifico E. Majorana di Lampedusa, registrata il 13/07/2013 a Lampedusa.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)