polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La Macchina dell’acqua Maurigi nell’ “eden” ritrovato di Villagrazia di

Talluto, Lorenzo

La Macchina dell’acqua Maurigi nell’ “eden” ritrovato di Villagrazia di.

Rel. Maria Adriana Giusti, Rosario Scaduto. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio, 2013

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Pochi conoscono le strutture agricole storiche, in particolar modo le “macchine dell’acqua” denominate anche “macchine d’acqua”.

Nel territorio della provincia di Palermo, e nello specifico nella piana denominata “Conca D’oro”, questa tipologia di struttura era molto diffusa. Col passare del tempo le macchine dell’acqua, presenti nel territorio, furono dismesse e la loro funzione si trasformò completamente. Alcune di esse furono demolite o ristrutturate cambiando completamente la loro conformazione e la loro destinazione d’uso. La maggior parte di questi complessi, attualmente, vengono trasformati in locali per la ristorazione, in semplici magazzini o vengono completamente abbandonati al degrado.

Le “macchine dell’acqua” derivano da sistemi di coltivazione risalenti alla dominazione araba; una vera e propria gestione dell’acqua finalizzata all’irrigazione dei campi, principalmente per la coltivazione di agrumi, che sono stati da sempre, per il territorio palermitano, elemento principale dell’economia locale.

1119 luglio 2004, l’Assessorato dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione della regione Sicilia ha riconosciuto l'interesse architettonico e demo-etnoantropologico particolarmente importante del complesso denominato “Torre d’acqua e macchina idraulica Giangrasso”, ubicato in Bagheria (PA), decretando cosi vincoli finalizzati alla tutela della struttura (D. leg. n.42/2004). Questo è un primo segnale da parte delle istituzioni di riconoscere l’importanza di queste strutture dimenticate.

Questa tesi di laurea vuole essere uno strumento per far conoscere l’importanza storica delle macchine dell’acqua.

Il lavoro di studio su quest’argomento ha avuto inizio con il mio l’elaborato finale del Corso di laurea triennale in Restauro, Recupero e Riqualificazione dell’Architettura presso l’ateneo di Palermo, che aveva come titolo: “Progetto per la conoscenza e la conservazione della Macchina dell’acqua Maurigi di Villagrazia di Carini (PA)”. La tesi introduceva la macchina dell’acqua Maurigi, ne descriveva lo stato di conservazione, e analizzava lo stato dei materiali e dei degradi di una sola porzione della struttura.

L’elaborato che d’ora in avanti si andrà ad affrontare, tratterà delle origini storiche dei sistemi d’irrigazione della Conca D’oro fino all’evoluzione tecnologica che ha portato alla costruzione delle macchine dell’acqua, e in particolar modo della macchina dell’acqua Maurigi.

Di quest’ultima si svilupperà l’ipotesi di progetto di restauro e l’ipotesi di progetto di valorizzazione dell’area circostante, tramite la progettazione di un parco urbano.

L’idea di realizzare un parco urbano con annesso uno spazio polifunzionale nasce dall’esigenza di restituire alla cittadinanza una fabbrica storica restaurata e quindi fruibile, e nello stesso tempo dalla voglia di offrire un piccolo “eden”, uno spazio verde all’interno di un’area residenziale, che possa esser considerato come “proprio” da parte degli abitanti del luogo e non solo.

Relatori: Maria Adriana Giusti, Rosario Scaduto
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GF Italia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: Dipartimento di Architettura - Università degli Studi di Palermo
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3096
Capitoli:

Introduzione

1- Carini e Villagrazia di Carini (PA)

1.1- Inquadramento storico - urbanistico

1.2 - Sviluppo edilizio di Villagrazia di Carini dagli settanta del XX secolo ad oggi

2 - Opere idrauliche di origine araba

2.1 - Arabi nella Conca D’oro

2.2 - Sistema giardino

2.3 - Sistemi d’irrigazione

2.4 - Macchine idrauliche per l’agricoltura

3 - Macchina dell’acqua Maurigi

3.1 - Macchine dell’acqua nel territorio di Carini

3.2 - Descrizione del complesso Maurigi

3.3 - Uso e sistema di funzionamento

4 - Progetto del parco urbano

4.1 - Viabilità ed edificato circostante al complesso Maurigi

4.2 - Obiettivi del progetto

4.3 - Ipotesi di progetto

4.4 - Idea di progetto

4.5 - Descrizione dell’opera

4.6 - Allestimento

5- Progetto di restauro della Macchina dell’acqua Maurigi

5.1 - L’analisi dello stato di conservazione 5.1.1 -Analisi dei materiali e dei degradi

5.2 - Il programma delle indagini diagnostiche

5.3 - Il programma degli interventi restauro

5.4 - Idee di allestimento Conclusioni Bibliografia

Allegati

Elaborati grafici

Bibliografia:

Alagna A. (a cura di), Analisi straligrafica delle superaci murarie, Palermo 2007-2008

Badalamenti V., Carini nella storia, Edizione Bellanca, Palermo 1992

Barbera G., Tra produttività e bellezza: i giardini di agrumi della Conco d’oro. In Giardini d’agrumi. Limoni, cedri e aranci nel paesaggio agrario italiano ( a cura di A. Cazzani), Brescia 1999

Barcelò M., De la Congruencia y la homogeneidad de los espacios hidraulico en Al-Andalus, In AA.VV., El agua en la agricoltura de al Andalus, Barcellona 1995.

Bassal I., Libro de Agricoltura (a c. di E. Garcia Sanchez e J.E. Hemanadez Bermelo), Granata 1995.

Bellafiore G., Parchi e giardini della Palermo normanna, Palermo 1996

Cagnana A., Archeologia dei materiali da costruzione, editrice S.A.P., Mantova 2000

Cavagnero P., Giusti M. A., Revelli R., Scienza idraulica e restauro dei giardini, Celid, Torino 2009

Cessar] L., Gigliearelli E., Sistemi idraulici di origine araba nella cultura mediterranea, Roma 2000

Collurafici G., Le tre Iccari attraverso la storia della Sicilia, Palermo 1958

Cusa S., La Palma nella poesia, nella scienza e nella storia siciliana, Palermo 1873 (ed. a cura di F. De Santis, 1998

Dezzi Bardeschi M., Restauro: due punti e a capo, Franco Angeli, Milano 2004

Genovese C. (a cura di), I materiali dell’arte e dell’architettura: appunti sul degrado e sulla diagnostica, Palermo 2007

Hawqual I., Configuration de la Terre (trad. a c. di I.H. Kramerse G. Wiet), Parigi - Beirut 1963

Montana G., Scaduto R., La pietra d’Aspra - Storia e utilizzo, Flaccovio, Palermo 1999

Pizzuto Antinoro M„ Gli Arabi in Sicilia e il modello irriguo della Conca d’Oro, Palermo 2002

Sereni E. , Storia del Paesaggio agrario italiano, Edizione Laterza, Bari 1982

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)