polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il progetto di conservazione e valorizzazione di un “rudere” industriale : ill Cotonificio Rolla di Coazze in Val Sangone.

Marmora, Raffaella

Il progetto di conservazione e valorizzazione di un “rudere” industriale : ill Cotonificio Rolla di Coazze in Val Sangone.

Rel. Maria Grazia Vinardi, Silvia Gron. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione), 2011

Abstract:

Il patrimonio industriale è costituito da diversi fattori e di molteplice natura, dai documenti cartacei ai macchinari per la produzione, dagli edifici produttivi ai territori e ai paesaggi plasmati dall'industria. Le fabbriche e le infrastrutture ad esse legate, nonché le innumerevoli aree dismesse, rappresentano i componenti più identificabili.

Nella mentalità di oggi, è sì un dato assodato la necessità di restaurare e mantenere vivi i ruderi di natura storica, ma non è la stessa cosa per i ruderi industriali. Molti ritengono di non dover dare importanza a tali costruzioni più recenti e di valore estetico minore.

L'archeologia industriale ha contribuito fortemente a far prendere coscienza alla cultura del restauro e della progettazione, dell'importanza della conservazione e della valorizzazione di tale tipologia di fabbricati, testimonianza storica e identitaria di una parte della cultura umana, quella relativa alla produttività.

Lo stabilimento industriale, nonostante ciò, risulta ancora purtroppo poco considerato.

Gli interventi di restauro e di funzionalizzazione che sono stati realizzati nell'ambito, hanno riguardato, comunque, nella maggior parte dei casi, importanti realtà.

Ci siamo trovati di fronte ad interventi su fabbriche e aree dismesse situate all'interno del tessuto urbano di grandi città, mentre tali valorizzazioni non sono state di prassi attuate per le realtà più piccole. Le zone industriali di quest'ultime, per lo più sconosciute dalla maggior parte della gente, cadono nel dimenticatoio e rischiano di scomparire in quanto lasciate al loro continuo degrado. Ciò accade nonostante che lo sviluppo della società e il raggiungimento delle sembianze attuali sia avvenuto grazie anche alla loro presenza, memoria di un passato locale che deve appartenere alle generazioni future.

Per questo motivo il mio interesse si è rivolto alla conservazione e alla valorizzazione delle testimonianze presenti nella piccola realtà della Val Sangone.

Nel territorio in esame, l'industria tessile è stata il fulcro della sua economia, della sua cultura e della sua storia.

Gli stabilimenti industriali nella valle sono situati lungo il torrente Sangone in un luogo di grande valenza paesaggistica che esige il diritto di riacquistare la propria dignità perduta.

Dopo un'attenta analisi sul processo di industrializzazione della valle, sulla condizione attuale della stessa e sulle fabbriche ancora esistenti, la mia attenzione si è focalizzata, poi, sull'ex Cotonificio Rolla di Coazze.

Lo stabilimento, parte integrante di tale rete industriale, è quello che oggi, viste le sue precarie condizioni, richiede una maggiore e urgente tempestività degli interventi. Pertanto, come primo passo ho svolto la fase essenziale di conoscenza del complesso. Essa è consistita nello studio ambientale, in quello delle fasi di impianto e trasformazione del Cotonificio, nella difficile realizzazione del suo rilievo e nell'analisi tipologica dei fabbricati. Dopo aver svolto un'analisi dei suoi degradi e dei suoi dissesti, avendo preso a confronto dei casi similari, ho di conseguenza proceduto il mio lavoro ipotizzando un intervento di restauro e un intervento di rifunzionalizzazione che potesse rispettare le potenzialità e l'identità della fabbrica.

Relatori: Maria Grazia Vinardi, Silvia Gron
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AK Edifici e attrezzature per l'industria
O Opere generali > OF Normativa
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
R Restauro > RD Tecniche del restauro
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione)
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2290
Capitoli:

INTRODUZIONE

PARTE I: La Val Sangone: dalla paleoindustrializzazione alla rifunzionalizzazione dei siti dismessi

CAPITOLO 1 - Il processo di industrializzazione della Val Sangone dal XV al XX secolo

1.1 - Delimitazione dell'ambito geografico di ricerca: la Val Sangone

1.2 - L'attività manifatturiera e di artigianato domestico fino al XIX secolo

- La lavorazione del ferro

- L'industria tessile: la produzione di filati e tessuti di seta a Coazze e a Giaveno

1.3 - La prosperità della Val Sangone nei settori dell'artigianato e delle manifatture nei primi decenni del secolo XIX: La Statistica delle Arti e delle Manifatture, Divisione di Torino, 822

- Lo sviluppo del settore tessile: il moltiplicarsì dei setifici

- Le fonderie

- La lavorazione della carta: le cartiere Franco

- Le altre tipologie di industrie nella valle nei primi decenni dell'800: le fabbriche di stoviglie, le concerie e l'industria estrattiva

CAPITOLO 2- Il decollo industriale della Val Sangone nella II metà del XIX secolo

2.1 - La crisi serica e le prime soluzioni nel centro abitato: il Cotonificio Rolla, lo Iutificio dei Prever a Giaveno

2.2 - La localizzazione industriale lungo il torrente

- Le nuove iniziative: la seconda sede del Cotonificio Rolla, lo Jutificio De Fernex, la Cartiera Sertorio e il Cartonificio Palmieri a Coazze

- Le conseguenze sul territorio: la creazione di un asse industriale in un sobborgo ai piedi del centro abitato, la realizzazione di infrastrutture e lo spopolamento della valle

2.3 - Il settore cotoniero: il suo sviluppo nell'industria tessile

2.3.1 - Origine della manifattura cotoniera in Piemonte

2.3.2 - La sua crescita nel corso del XIX secolo e il suo sviluppo nella Val Sangone

2.3.3 - La forza motrice: la ruota idraulica, le turbine idroelettriche e la caldaia a vapore

2.3.4 - L'importanza della ferrovia: la linea elettrica Torino - Modane e la tramvia a vapore di Giaveno

2.3.5 - La tipologia dei fabbricati ad uso di cotonifici

CAPITOLO 3 - La crisi industriale dopo la II metà del XX secolo

3.1 - La chiusura delle fabbriche e il nuovo spopolamento della valle

CAPITOLO 4 - La situazione attuale

4 .1- Gli opifici ancora esistenti nella valle lungo il Sangone

Schedature:

Iutificio Prever, Cotonificio Rolla, Cartiera Sartorio, Cartonificio Palmieri

PARTE II: Il progetto di conoscenza

CAPITOLO 5 - Analisi ambientale

5.1 - Ubicazione del bene architettonico

- Il bene architettonico: l'ambiente circostante, le norme di tutela e il piano regolatore

CAPITOLO 6 - Fasi di impianto e trasformazione

6.1 - Passaggi di proprietà e analisi delle fasi costruttive

Tavole:

Regesto storico: strutturazione fine XIX secolo, XX secolo, inizio XXI secolo

Analisi fasi costruttive del Cotonificio: anni 1878, 1879-1901, 1901 - 1920, 1926, 1951 -

1965. Scala 1:500

Sintesi fasi costruttive del Cotonificio. Scala 1:500

CAPITOLO 7 - Rilievo del bene

7.1 - Metodologie adottate

Tavole:

Rilievo dell'ex Cotonificio Rolla: piante piano seminterrato, piano terra, primo piano e

prospetti. Scala 1.500

Rilievo della centrale idroelettrica: piano seminterrato, piano terra, prospetti e sezioni.

Scala 1:200

CAPITOLO 8 - Analisi tipologica e architettonica dei fabbricati

8.1 - Fabbricato I: filatoio, uffici dirigenziali e ampliamento successivo adibito a locale caldaia

Schedature:

Filatoio e uffici dirigenziali, locale caldaia

8.2 - Fabbricato II: centrale idroelettrica

Schedature:

Centrale idroelettrica, Stanza 1, Stanza 2, Stanza 3, Stanza 4, Stanza 5, Stanza 6

8.3 -Fabbricato III: locale mensa, uffici e case operaie

Schedatura:

Locale mensa, uffici e case operaie

8.4 - Fabbricato IV: magazzino

Schedatura: Magazzino

PARTE III: Approccio di intervento sul rudere industriale

CAPITOLO 9 - La conservazione dei siti dismessi

9.1 - La problematica delle aree dimesse

9.2 - L'archeologia industriale

9.3 - La conservazione del patrimonio industriale: una questione aperta

- La mancanza di una legislazione di riferimento

- La differenza dì atteggiamento nei confronti di un rudere industriale rispetto al rudere di un monumento antico

- L'importanza di un'attività dì sensibilizzazione della popolazione volta alla conservazione e valorizzazione del patrimonio industriale

9.4 - Interventi sui ruderi industriali

9.5 - Casi studio

Schedature:

Interventi su scala architettonica: Manifattura Dethier, Verviers, (Belgio), Le Lieu Inique,

Nantes (Francia), Bricchettificio, San Giovanni Valdarno (Arezzo), Fonderie Limone,

Moncalieri (Torino), Dinamitificio Nobel, Avigliana (Torino)

Interventi su scala territoriale: Ironbridge Gorge Museum, Vallata del fiume Severn

(Inghilterra), Le Creusot Monteceau Les Mines, le Creusot (Francia), La Valle delle

Cartiere, Toscolano Maderno (Lago di Garda), Ex Miniere di talco, Prali (Val

Germanasca), Ecomuseo Colombano Romean, Alta Valle di Susa, (Torino)

PARTE IV: Metodologie di intervento sul caso studio

CAPITOLO 10 - Il restauro del Cotonificio Rolla

10.1 - La messa in sicurezza, la conservazione a rudere dei fabbricati adibiti un tempo a filatoio e case operaie e l'intervento di recupero della centrale idroelettrica

10.2 - Analisi dello stato dei difetti della centrale idroelettrica

10.2.1 -Dissesti e degrado dei prospetti esterni

10.2.2 - Dissesti e degrado degli interni

10.3 - Interventi di recupero della centrale idroelettrica

10.4 - Quantificazione dei costi di restauro

Tavole:

Analisi dei degradi, dei dissesti e i relativi interventi della centrale idroelettrica: raddrizzamenti fotografici, analisi del materico, dei prospetti Nord, Ovest, Sud Est e della sezione longitudinale della centrale idroelettrica. Scala 1:200

CAPITOLO 11 - L'ipotesi di rifunzionalizzazione dell'ex fabbrica

11.1- Criteri di scelta

11.2-Le nuove destinazioni d'uso e la gestione degli spazi

11.3 - La rifunzionalizzazione della centrale idroelettrica

11.3.1 - L'allestimento del museo

11.3.2 - L'allestimento del bar- sala eventi musicali

11.3.3 - L'allestimento della zona balneare

11.4 - Quantificazione dei costi di rifunzionalizzazione

Tavole:

Rifunzionalizzazione dell'ex Cotonificio Rolla: pianta piano terra con ambiti funzionali,

accessi, confini, permeabilità, limiti, prospetti e rendering. Scala 1:500

Rifunzionalizzazione della centrale idroelettrica: progetto pianta seminterrato, pianta piano terra, prospetti. Scala 1:200

Allestimento affaccio fiume, museo (piano seminterrato), allestimento aree di pertinenza

del bar e bar - sala eventi musicali (piano terra), prospetti e rendering. Scala 1:200

11.5 - L'intervento su scala territoriale: "Il percorso di conoscenza delle fabbriche lungo il torrente"

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

La Val Sangone

Coazze: area francoprovenzale in Atlante Toponomastico del Piemonte pedemontano, Ed. Levrotto & Bella, Torino 2002

Goffredo CASALIS, Dizionario Geografico, Storico, Statistico, Commerciale degli Stati di S.M. il Re di Sardegna, VIII e XVIII, Ed. G. Maspero, Torino 1841

Gaudenzio CLARETTA, Di Giaveno, Coazze e Valgioie, Cenni Storici, Ed. G. Favale e comp. Torino 1859

COMITATO PIRANDELLO a Coazze, Album di Coazze: immagini d'epoca in omaggio a Luigi Pirandello, Ed. Enterprise, Torino 2001

Alfredo GERARDI, Mille anni di storia a Giaveno in Giaveno ieri...Storia...Ricordi, Ed. Stamperia Artistica Nazionale, Torino, 1841

Guido OSTORERO, Coazze: ... ognuno a suo modo, Ed. Edinfolio, Torino 1980

Luigi PIRANDELLO, Taccuino di Coazze: manoscritto, Ed. Regione siciliana, Palermo 2000

Pio ROLLA, Giaveno e dintorni: guida illustrata della Valle del Sangone, Ed La Palatina, Torino 1935

Pro loco Coazze (a cura di), Coazze... Come eravamo, Ed. Regione Piemonte, Torino 2009

Chiara RONCHETTA e Marco TRISCIUOGLIO (a cura di), Progettare per il patrimonio industriale, Ed. Celid, Torino 2008

Bruno TESSA, La tessitura a Coazze, Ed. Alzani, Pinerolo giugno 2007 L'INDUSTRIA TESSILE

Valerio CASTRONOVO, L'industria cotoniera in Piemonte nel secolo XIX, Ed. ILTE, Torino 1965

Patrizia CHIERICI, Archeologia e storia della protoindustria nelle campagne piemontesi in età moderna in Vera COMOLI MANDRACCI (a cura di), Piemonte, Ed. Laterza, Bari 1988

Patrizia CHIERICI, Laura PALMUCCI, Per una storia del patrimonio industriale in Piemonte: il periodo napoleonico, in Ville set territoire pendant la periode napoleonienne (Frante et Italie): Actes du colloqui, Ed Ecole francaise de Rome, Roma 1987

Patrizia CHIERICI, Laura PALMUCCI, Comune di Cuneo-Assessorato per la Cultura, Le fabbriche magnifiche: la seta in provincia di Cuneo tra Seicento e Ottocento, Ed L'Arciere, Maggio - giugno 1993

Raimondo LURAGHI, Agricoltura, industria e commercio in Piemonte dal 1846 al 1861, Ed Palazzo Carignano, Torino 1967

Armando MELIS, Gli edifici per le industrie, Ed. S. Lattes & Co, Torino 1953

Guido QUAZZA, L'industria laniera e cotoniera in Piemonte dal 1831 al 1861, Ed. Museo Nazionale del Risorgimento,Torino 1961

Archeologia industriale

Eugenio BATTISTI, Archeologia industriale - Architettura, lavoro, tecnologia, economia e la vera rivoluzione industriale [a cura di] Francesco Maria BATTISTI, Ed. Jaka Book, Milano 2001

Franco BORSI, Introduzione all'archeologia industriale. Ed. Officina, Roma 1978 Bruno CORTI, Archeologia industriale, Ed. ICMAI, II Coltello del Delfo, Brescia 1991

Kennet HUDSON, Archeologia industriale in Roberto COVINO (a cura di), Edizione italiana accresciuta, Ed. Zanichelli, Bolgna 1981

Antonello e Massimo NEGRI, L'archeologia industriale. Ed G. D'Anna, Firenze 1978

Carlo OLMO, Problemi dell'archeologia industriale in Piemonte (dalla rivoluzione industriale ad oggi) in Sergio RICOSSA (a cura di), Archeologia industriale in Piemonte, Ed. Umberto Allemandi & C, Milano 1993

Laura PALMUCCI, Le testimonianze della paleo industria in Piemonte: luoghi edifici, prospettive di valorizzazione in Sergio RICOSSA (a cura di), Archeologia industriale in Piemonte, Ed. Umberto Allemandi & C, Milano 1993

Antonio PIVA, Paolo CAPUTO, Claudio FAZZINI, L'architettura del lavoro. Archeologia industriale e progetto, Ed. Marsilio, Padova 1979

Ivan TOGNARINI, Angelo NESTI, Archeologia industriale: l'oggetto, i metodi e le figure professionali, Ed. Carocci, Roma 2003

Restauro

Maria Adriana GIUSTI, Elena FREGONARA, Temi di restauro, Ed. Celid, Torino 2000

Rosalba IENTILE, 11 consolidamento dei manufatti storici: indagini preliminari per la conoscenza dei materiali, Ed. Celid, Torino 2000

Alfredo NEGRO, Jean - Mare TULLIANI, Laura MONTANARO, Scienza e tecnologia dei materiali, Ed. Celid, Torino ottobre 2001

Emanuele ROMEO, Il monumento e la sua conservazione, note sulla metodologia del progetto di restauro, Ed. Celid, Torino 2006

Maria Grazia VINARDI, Sperimentare il restauro, Ed. Celid, Torino 2007 TESI

Andrea DANIELI, Alessandro FAZZARI, Rifunzionalizzazione dell'ex Cotonificio Rolla di Coazze: Centro per la cura e la riabilitazione dei malati psichici, Tesi di laurea, relatore Agostino MAGNAGHI, Politecnico di Torino, A. A. 2000/2001

Massimo DE BLASI, Strumenti e metodi per la valorizzazione - trasformazione di un patrimonio industriale nel Monferrato Casalese il caso della ex Palli Alta Italia, Tesi di laurea, relatore Clara BERTOLINI, correlatore Manuel RAMELLO, Politecnico di Torino, A. A. 2008/2009

Paola GILLI, Stefania QUAGLIA, Vincenzo SERGI, La cartiera di Coazze: un polo "nuovo" per l'economia della Val Sangone, dal rilievo all'ipotesi di rìfunzionalizzazione, Tesi di laurea, relatore Giuseppe Mario ORLANDO, Politecnico di Torino, A. A. 1995/1996

FONTI ARCHIVISTICHE

ASCC, Convenzione delle ditte Cotonificio Rolla, J De Fernex, C. Sertorio, Ing. Palmieri al comune di Coazze, 21 dicembre 1906, in Strade e piazze, Cat. X, CI. 1, faldone 564, fascicolo 1

ASCC, Elenco degli opifici e delle imprese industriali in cui erano occupati più di 25 lavoranti oltre il padrone e la direzione, 21 luglio 1911, in I censimento opifici e imprese industriali 1911-1912, Cat. XI, CI 2, faldone 608, fascicolo 1

ASCC, Estratto mappa catastale, Foglio LVII, aggiornato fino al 1901, non ordinato

ASCC, Denuncia annuale di esercizio, 2 febbraio 1911 in Lavori e occupazione documenti relativi 1910 - 1966, Cat. XI, CI 4, faldone 616, fascicolo 1

ASCC, Elenco delle nuove costruzioni ed ampliamenti dì fabbricati avvenuti dal 1926 al 1932, 26 settembre 1927, in Elenchi nuove costruzioni e ampliamenti 1920 - 1942, Cat. X, CI 10, faldone 595, fascicolo 5

ASCC, Costruzione di strada comunale Coazze Capoluogo-Fabbriche Fondovalle, (Variante della strada di accesso del Capoluogo alla stazione di Giaveno),1 giugno 1934, in Elenchi nuove costruzioni e ampliamenti 1920 - 1942, Cat. IX,C1. 10, faldone 595, fascicolo 5

ASCC, Indagine del comune di Coazze sugli stabilimenti esistenti, in Industria: disposizioni e documenti relativi, Cat. XI, CI. 2, faldone 605, fascicolo 1

ASCC, Lettera all'Ispettorato Corporativo di Torino, 24 settembre 1936 in Industria: disposizioni e documenti relativi, Cat. XI, CI. 2, faldone 605, fascìcolo 1

ASCC, Lettera al Podestà, 23 ottobre 1937 in Jutificio De Fernex, Cat. XI, CI. 2, faldone 605, fascicolo 2+

ASCC, Perizia ordinata dal Prefetto della provincia di Torino, 25 ottobre 1937 in Jutificio De Fernex, Cat. XI, CI. 2, faldone 605, fascicolo 2

ASCC, Richiesta nominativi ditte, 13 dicembre 1945 in Industria: disposizioni e documenti relativi, Cat. XI, CI. 2, faldone 605, fascicolo 1

ASCC, Dati relativi agli stabilimenti industriali inattivi, 17 dicembre 1942 in Industria: disposizioni e documenti relativi, Cat. XI, CI. 2, faldone 605, fascicolo 1

ASCC, III censimento industriale e commerciale 1951, Cat. XI, CI 2, faldone 609, fascicolo 2

ASCC, Piano Regolatore generale comunale, 31 dicembre 1986, non ordinato

ASCG, Denunce d'esercizio anno 1926, mazzo 289 cit

ASTo, Sala mappe, Indice Sommarione preparatorio del Comune di Coazze nel circondario di Susa, fascicolo numero 17, foglio di mappa numero 9 relativo alla Mappa Rabbini 1863

SITOGRAFIA

La storia della Val Sangone, in www.comunitamontanavalsangone.it

Maria Luisa BARELLI, La forza motrice, in www. docbi.it

Nicola CREPAX, Storia dell'industria piemontese, in www.storiaindustria.it

www.comune.coazze.to.it

www.ecomusei.net

www.europaconcorsi.it

www.patrimonioindustriale.it

www .regionepiemonte. it

www.vigilidelfuoco.it

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)