polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Un nuovo progetto per Catetinho : lo sviluppo di Brasilia come città parco

Barbosa Duarte, Maria Raquel

Un nuovo progetto per Catetinho : lo sviluppo di Brasilia come città parco.

Rel. Anna Maria Cristina Bianchetti, Angelo Sampieri. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale), 2011

Abstract:

Questo lavoro è stato realizzato come tesi di laurea per l'ottenimento del titolo di dottore magistrale in Italia. Verrà continuato nei prossimi mesi in Brasile come progetto finale per il conseguimento della doppia laurea in Architettura e Urbanistica preso l'Università di Brasilia, seguita dalla prof.ssa Elane Ribeiro Peixoto.

La tesi indaga progettualmente la possibilità di orientare la crescita urbana di Brasilia come città-parco. L'opportunità si materializza con l'intenzione dell'amministrazione del Distretto Federale di riavviare il processo di costruzione di una nuova città satellite nelle vicinanze del Piano Pilota. La ricerca parte da un'indagine sul territorio, i suoi caratteri elementari, il suolo, il sistema ambientale e insediativo.

Il Catetinho, progetto dal 1991 realizzato dalla pubblica amministrazione, è legato alle radici del pensiero razionalista praticate in Europa nel periodo della ricostruzione dopo le due guerre. Le sue somiglianze vengono studiate nel capitolo Assonanze: I 4 quartieri satelliti alla periferia di Milano in relazione ai principi organizzativi e ai materiali urbani di questi quattro progetti emblematici. Negli ultimi anni abbiamo assistito a una riscoperta di Brasilia. Studiosi si sono dedicati a ricollocare il progetto e lo sviluppo della città entro una differente prospettica che ha consentito di riscoprirne i molti valori. Tra le prime critiche, molto aspre, ci sono due più di grande interesse, quella alia monumentalità esasperata e alla sua rigidità e incapacità di accogliere l'espansione come avrebbero fatto invece le strutture a griglia proposte da gran parte degli altri progetti presentati al concorso per la nuova capitale negli anni '50.

Balducci, nel saggio "Brasilia, la città non pianificata" sottolinea le critiche agli spazi esageratamente vasti entro i quali le architetture monumentali sono posizionate. Gli define come ampi spazi che si misurano con il paesaggio, tema che in quelli anni sembrava rimosso e non compreso come atto essenziale del progetto. Anche il secondo aspetto viene rivisto, adesso da urbanisti come Nuno Portas, che ha definito come "il magnifico errore" di Brasilia il suo disegno compiuto e chiuso, che non sarebbe stato capace di accogliete la crescita di una metropoli che oggi raggiunge i 2,5 milioni di abitanti. Questa compiutezza, se da un lato è un limite, dall'altro conferisce identità anche a tutto il territorio della regione urbana.

La rilettura di Tartara6 dei documenti prodotti da Lucio Costa individua nel progetto di Brasilia non solo un progetto allineato con la tradizione della città moderna ma, soprattutto, il tentativo di costruzione di un nuovo modello in cui la città è il risultato dell'attenta formazione del ruolo e dello statuto dello spazio aperto. Quello che caratterizza la proposta di Costa sono i principi in grado di regolare la crescita della forma urbana e di anticipare la definizione di una città territoriale all'interno del Distretto Federale, di cui il Piano Pilota è allo stesso tempo parte e esempio.

Relatori: Anna Maria Cristina Bianchetti, Angelo Sampieri
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
U Urbanistica > UF Parchi
U Urbanistica > UG Pianificazione del paesaggio
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale)
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2163
Capitoli:

Note ai margini della ricerca

Presentazione del tema di studio e progetto

II territorio - Lettura alla scala vasta

Sistema Ambientale

Sistema Insediativo

II progetto per Catetinho

Decostruzione del progetto

Materiali urbani

Assonanze: "I 4 quartieri satelliti alla periferia di Milano"

Dissonanze: Brasilia come città parco

Un nuovo progetto per Catetinho

Una diversa strategia progettuale

Gli spazi quotidiani

Connessioni ambientali alla scala del quartiere

Allegato 1 - Relazione del Piano Pilota di Brasilia (1957)

Bibliografia

Ringraziamenti

Bibliografia:

Secretarla de Meio Ambiente e Recursos Hidricos do DF. http://www.semarh.df.gov.br

AREAL, A. (1996). Brasilia. Luglio 2010, disponibile in Augusto Cesar B. Areal, 1996-2007: http://brasiliabsb.com/bsb.html

BIANCHETTI, C. Pragmatismo e progetto urbano negli anni Trenta. In Urbanistica nr. 99, pp. 15-30. Rivista trimestrale dell'INU, Milano, giugno 1990.

COSTA, L. (1997). Memòria Descritiva do Plano Piloto. In: L. COSTA, Lucio Costa. Registro de urna vivanda. 2a. Edizione, Sào Paulo: Editora das Artes.

CORBUSIER, L. (1993). A carta de Atenas (1a Edizione (1941) ed.). (R. Scherer, Trad.) Sào Paulo: HUCITEC, EDUSP.

KUBITSCHEK, J. (1975). Por que construi Brasilia. Rio de Janeiro: Bloch Editores.

MEDEIROS, A. E., & CAMPOS, N. L. (2010). Cidade Projetada, construfda, tombada e vivenciada - pensando o planejamento urbano em Brasilia. In: PAVIANI A., Brasilia 50 Anos da Capital a Metrópole. Brasilia: Editora da Universidade.

RIBEIRO, E.; SABOIA, L; MEDEIROS, A. E. (2010). Brasilia's Aporia: thè Phenomenon of Gated Communities. Brasilia (non pubblicato).

Weather and Climate. Average climate data for Brasilia - Brazil. http://www.weather-and-climate.com. 2009.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)