polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Save the overview of sustainability: peace pentagon competition, a call to action: concorso di rifunzionalizzazione di un edificio simbolo di NoHo

Giorno, Bianca Maria and Gorra, Elisa

Save the overview of sustainability: peace pentagon competition, a call to action: concorso di rifunzionalizzazione di un edificio simbolo di NoHo.

Rel. Piergiorgio Tosoni, Orio De Paoli. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2010

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

La scelta del tema della tesi è stata indotta dal volerci porre di fronte ad una sfida: abbiamo scelto un'esperienza all'estero per poterci affacciare, prima della nostra definitiva uscita dal mondo universitario, a realtà a noi sconosciute e per questo ancora più intriganti.

Ovviamente con il termine "Sfida" alludiamo ad una serie di difficoltà iniziali con le quali ci siamo scontrate nell'arco dei mesi di stesura della tesi: problematiche disparate che vanno a toccare i vari ambiti della progettazione ed, ancor prima, della fase conoscitiva iniziale.

Confrontarci con una metropoli del calibro di New York City ha aggiunto una quantità di componenti da tenere sotto controllo: l'ambiente estremamente multietnico e le enormi differenze che si riscontrano non solo tra un quartiere e l'altro, ma addirittura tra un isolato e l'altro, fanno sì che le valutazioni sociologiche sul contesto assumano un'importanza rilevante.

Non aver avuto modo di constatare con mano le reali potenzialità e le reali dimensioni spaziali del sito ha permesso, da una parte, una maggiore libertà creativa, indirizzata solo dalle notizie reperibili per via indiretta e comunque limitate; dall'altra ha imposto un impatto troppo superficiale con l'ambito di progetto, rendendo spesso difficilmente applicabili le prime idee progettuali.

Ulteriori ostacoli si sono presentati nel momento in cui ci si è dovute confrontare con unità di misura e legislazioni diverse da quelle italiane: allo stesso tempo tali difficoltà sono state interpretate come ulteriori input ai quali affiancarci con curiosità.

Tenendo presente che il concorso al quale abbiamo partecipato veniva proposto come concorso di idee, le problematiche incontrate hanno assunto un ruolo meno incombente e per ciò meno destabilizzante da un punto di vista lavorativo.

Avendo avuto l'occasione di recarci sull'area di progetto solo dopo aver partecipato al concorso, è stata naturale la stesura di una tabella di marcia alla quale affidarci affinché il prodotto finale risultasse logicamente concatenato ed articolato.

Il lavoro è stato suddiviso in tre parti, funzionali prima al concorso, poi al sopralluogo e infine alla discesa ad una scala architettonica che ci permettesse di rappresentare nel modo più esaustivo possibile il progetto.

Inizialmente è stato analizzato il contesto dal punto di vista urbanistico e sociologico ed è stato redatto un progetto di massima che rispondesse ai requisiti richiesti dal bando di concorso. L'analisi è stata in seguito approfondita in previsione del sopralluogo sull'area, per effettuare verifiche e constatazioni, più che una vera e propria ricerca; di grande utilità si è rivelata la consultazione della bibliografia

architettonica locale reperita durante il soggiorno a New York. L'ultima fase è stata una revisione delle precedenti, alla luce di quanto osservato in sito, seguita quindi da una maggiore definizione dell'intervento per migliorare le condizioni strutturali, funzionali ed estetiche dell'edificio esistente al numero 339 di Lafayette Street, "The Peace Pentagon Building".

Relatori: Piergiorgio Tosoni, Orio De Paoli
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
S Scienze e Scienze Applicate > SH Fisica tecnica
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2011
Capitoli:

_FASE CONOSCITIVA

_1 IL SITO NEL TEMPO

NoHo_Dinamiche di formazione dell'Historic NoHo District

NYCLPC_New York City Landmarks Preservation Commission NHD_Schedatura dei landmarks

_2 IL SITO OGGI

NoHo_analisi della situazione attuale del quartiere

_3 IL BANDO DI CONCORSO

Il concorso_la progettazione a distanza

Il bando_the Peace Pentagon Competition

_4 LE RISPOSTE AL BANDO DI PROGETTO

821_Il codice di partecipazione

Risultati_I vincitori

_RIFLESSIONI POST_SOGGIORNO

STRALCI DI VITA NEWYORKESE

_FASE DI PROGETTO

_5 IL PROGETTO

Suggestioni_I musei della memoria

SOS NY_save the overview of sensibility

_APPROFONDIMENTO TECNOLOGICO

_6 APPROCCIO ALLA NORMATIVA ENERGETICA AMERICANA

LEED_ Leadership in Energy and Environmental Design

LEED_Schedatura di edifici certificati LEED

_CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA_SITOGRAFIA

RINGRAZIAMENTI

Bibliografia:

- ARCA, n.132, giugno 1998, p.4-9, Segnali di pace in Jerusalem and Bethlehem, M. Vitta

- ABITARE, n. 420, settembre 2002, p.164-170. Guerra e pace. Daniel Libeskind: imperial war museum-north F. Irace

- ARCA, n.179, 2003, p.89-91, Per la pace in Washington DC, M. Pisani

- ARCA, n.208, nov. 2005, p.28-35. Testimonianza intensa: holocaust history museum, Jerusalem, M. Costanzo

- BALFOR, New York, Wiley Academy, Chichester 2001

- B. CARTOSIO, New York e il moderno: società, arte e architettura nella metropoli americana [1876-1917], Feltrinelli, Milano 1986

- A.DOLKARTA, M.A.POSTAL, Guide to new york city landmarks, New York 2009

- B.HARRIS, Mille edifici di New York, Electa Editrice, Milano 1983

- L HASELBACH, The engineering guide to LEED-new construction: sustainable construction for engineers, McGraw-Hill, New York City 2008

- E. HOMBERGER, New York City, Bruno Mondadori-Luoghi, Milano 2003

- C. JENCKS, Towards e symbolic architecture, Academy Editions, London 1985

- A. JOHNSON, L'architettura di New York, una storia, Rizzoli, Milano 2003

- R.KOOLHAAS, Delirious New York: un manifesto retroattivo per Manhattan, Electa, Milano 2001

- V. LAREDO, New York City, a Photographic Portrait, Dover Publications, New York 1973

- A.MOTTOLA MOLFINO, L'etica dei musei, Umberto Allemandi, Torino 2004

- R. PACKARD, Encyclopedia of American Architecture, McGraw-Hill, New York 1995

- P. PELLEGRINI, Allestimenti museali, Federico Motta Editore, Milano 2004

- E. PORTER BELDEN, New York, past present and future, Prall Lewis & co., New York 1850

- D.M. REYNOLDS, The Architecture of New York City: histories and Views of Important Structures, Sites and Symbols, Macmillan Publishing Company, New York 1984

- R.STERN, Orientamenti nuovi nell'architettura americana, Electa Editrice, Milano 1970

Sitografia

www.atpgroup.co.uk

www.epa.gov

www.europaconcorsi.com

www.gvshp.org

www.hdc.org

www.it.wikipedia.org

www.maps.google.it

www.maureenconnor.net

www.merchantshouse.com

www.nohomanhattan.org

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)