polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il waterfront come spazio pubblico : un progetto per la riconversione del fronte orientale del Tejo a Lisbona

Rizzo, Patrizia

Il waterfront come spazio pubblico : un progetto per la riconversione del fronte orientale del Tejo a Lisbona.

Rel. Massimo Crotti, Agata Spaziante, Joao Nunes. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale), 2010

This is the latest version of this item.

Abstract:

La trasformazione e il recupero del waterfront nella città contemporanea è l'operazione urbanistica più generalizzata di questi ultimi decenni. La riscoperta dell'acqua come luogo della costruzione della città diventa occasione di ridefinizione del margine urbano. Identificabile come una vera e propria rivoluzione funzionale e formale della città, essa accomuna realtà internazionali, impegnate nella riqualificazione e riconversione dei bordi costieri. Il saggio vuole indagare in particolare la riscoperta delle relazioni del waterfront, inteso come caratterizzante l'identità storica e morfologica dei luoghi, con la città contemporanea.(CR) Il termine waterfront sintetizza la condizione topologica dello spazio di relazione fra fronte urbano e un naturale corpo d'acqua (mare, fiume e lago). Questa area di frontiera rappresenta il luogo simbolico e originario dell'idea di limite della città, luogo nel quale quest'ultima si interroga sulla sua forma e sul rapporto con lo spazio di natura.(CR) I corsi d'acqua hanno d'altronde costituito una fondamentale infrastruttura di supporto per lo sviluppo, sia economico che culturale delle popolazioni. Nel corso dell'evoluzione della città occidentale la formalizzazione del rapporto fra natura e artificio, del margine fra la città e il grande paesaggio ha assunto riferimenti culturali ed estetici diversi. Osservando alcune esperienze di progettazione urbana, a partire dal XVIII secolo, emergono delle figure archetipe della configurazione del bordo della città sull'acqua. Con il termine di bordo architettonico (Forino, 2003) si vuole indicare una tipologia, una struttura morfologica, che rappresenta un approccio alla formalizzazione del raccordo fra città e linea d'acqua.(CR) La descrizione del bordo architettonico, come margine che disegna una precisa forma geometrica che si separa da un esterno indifferenziato (la natura), si ritrova nella città europea, che, a partire dal Settecento organizza i suoi spazi esterni e il suo rapporto con il paesaggio naturale in termini di gerarchia, di ordine e di continuità architettonica, attraverso gli strumenti della geometria e della prospettiva. La costruzione del margine esplicita la volontà di sottrarre al confine d'acqua il suo originale carattere di provvisorietà, di stabilizzare uno spazio dotandolo di misura. Così il waterfront, nelle sue relazioni con il territorio diventa luogo del riposo e del tempo libero ma anche luogo di affaccio e di definizione della forma urbana e dell'architettura degli edifici e dunque dell'identità e della riconoscibilità dei luoghi. Allo stesso tempo, il sistema delle acque rappresenta importanti infrastrutture ambientali in grado di garantire e potenziare gli scambi biologici e ridurre i fenomeni di impoverimento ecologico e di dare forma alle istanze di continuità ambientale e territoriale, intesa come rifiuto di luoghi e spazi marginali, abbandonati, inaccessibili, trascurati dalla progettazione e sottoposti ad un forte degrado ambientale.

Relators: Massimo Crotti, Agata Spaziante, Joao Nunes
Publication type: Printed
Subjects: U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
U Urbanistica > UG Pianificazione del paesaggio
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale)
Classe di laurea: UNSPECIFIED
Aziende collaboratrici: PROAP - Estudos e Projectos de Arquitectura Paisagista - Lisboa - Portugal
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1967
Chapters:

Introduzione (CR) Parte prima(CR) 1. Il waterfront urbano(CR) 2. Relazione Città-Acqua: la costruzione del margine(CR) 3. La trasformazione del carattere residuale del waterfront contemporaneo(CR) 4. Il waterfront portuale(CR) Nozione e specificità / Classificazione tipologica (infrastruttura, vestigio, ibrido) / Categorie tematiche per la lettura dello spazio portuale (punto, linea, superficie)(CR) 5. La reinterpretazione delle forme/figure tradizionali(CR) 6. Il progetto contemporaneo del waterfront: la lettura del territorio e l'ecologia del paesaggio(CR) Parte seconda(CR) 7. Approcci e metodologia PROAP Una decodificazione possibile(CR) 8. Il luogo, la forma, i processi(CR) Il riconoscimento della geometria / Il luogo come insieme di segni(CR) Conclusioni(CR) Parte terza(CR) Un progetto per la riconversione del fronte orientale del Tejo a Lisbona.(CR) Il caso di LISBONA: dall'Expo '98 ai progetti Frente Tejo(CR) Il concorso del Terminal Crociere(CR) Il progetto(CR) Bibliografia (CR) ALLEGATO (CR) L'esperienza del waterfront nei progetti PROAP

Bibliography:

Libri(CR) Cortesi I.,2004, Proap in Il progetto del vuoto - Public Space in Motion 2000-2004, Alinea Editrice srl, Firenze.(CR) Catàlogo della mostra, 2001, PROAP - Estudos e Projectos de Arquitectura Paisagista 1985-2000, Guide - Artes Gràficas, Lisboa.(CR) Collovà R., 1998, Parco del Tejo e Trancào, Lisbona 1998: EXPO - Universale di Architettura, Collana fondata da Bruno Zevi, Testo & Immagine Sri, Torino(CR) Forino A. 2003, L'Expo '98 di Lisbona: desiderio di margine lungo il Tejo in Paesaggi Sull'Acqua, Alinea Editrice, Firenze.(CR) Nunes J.F.,2005, Alcantara Rio | Antiga Fàbrica Uniao ,in Frederico Valsassina -Habitar, Caleidoscòpio - Edicào e Artes Gràficas SA, Casal de Cambra.(CR) Marruci G., 2008, Elementi di paesaggio nelle trasformazioni urbane. L'ansa del Flaminio a Roma, Aracne Editrice, Roma(CR) (CR) Periodici(CR) Cavallotti, C, 2006, Proap: una decodificazione possibile in Contraspazio 118.(CR) Cappelletti N., 2003 Meccanismo armonico; Rispondere alla disillusione per l'opera dell'uomo, in Ville e Giardini, N°394(CR) Nunes, J.F., 2008, Proap in C3, n° 285, Maio 2008.(CR) Nunes J.F.,Ribas C, 2002, Joào Nunes PROAP : seis projectos de paisagem, in Revista Jardins, Saùde Press, Lisboa(CR) (CR) Documenti e mostre(CR) PROAP, Catalogo della mostra, 2001, PROAP - Estudos e Projectos de Arquitectura Paisagista 1985-2000, Guide - Artes Gràficas, Lisboa.(CR) Materiale didattico fornito durante il Curso de Formacao PROAP, Ottobre - Dicembre 2009, presso lo studio PROAP - Estudos e Projectos de Arquitectura Paisagista Lda.(CR) Portogallo - Joào Nunes / PROAP, 2002,in NEXT8. Mostra Internazionale di Architettura / Partecipazioni Nazionali - Catalogo della 8a Biennale di Architettura di Venezia, Marsilio Editore, Venezia.

Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)