polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Residenze sociali a Torino : l'architettura potenzia la creazione di reti sociali orientate allo sviluppo.

Duran Lopez, Leyden Isabel

Residenze sociali a Torino : l'architettura potenzia la creazione di reti sociali orientate allo sviluppo.

Rel. Guido Laganà, Stella Ganio. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2010

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

L'edilizia sociale, nata come risposta alle necessità della società e della città, è orientata a soddisfare il continuo cambiamento dei bisogni. Le diverse proposte nella storia dell'architettura e dell'urbanistica rispondono agli innumerevoli aspetti di carattere sociale, economico, climatico, politico, culturale, geografico e demografico. L'immagine globale dei contributi a favore dei problemi associati all'abitare può essere letta attraverso:

gli interventi sul territorio

la tipologia d'impianto

la creazione degli spazi pubblici

gli oggetti architettonici

le risposte a determinate problematiche sociali con vantaggi e svantaggi.

Queste tipologie d'intervento architettonico sono utili per avere degli spunti concettuali e anche formali sulle conseguenze a livello sociale, soprattutto su come gli spazi pubblici permettono interazioni tra gli utenti più o meno favorevoli, mentre gli spazi privati si adattano ai loro particolari bisogni.

Le città, sempre più popolose e congestionate, non possono più essere gestite solo da interventi di carattere estetico o da infrastrutture di servizio.

La convivenza di differenti attività produttive, la concentrazione di traffici e commerci rendono necessari interventi razionali di pianificazione.

Relatori: Guido Laganà, Stella Ganio
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: ?? SSG Sociologia ??
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: Politecnico di Torino - II Facoltà di Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1780
Capitoli:

1. IL SOCIAL HOUSING COME RISPOSTA A UNA NECESSITA' SOCIALE

1.1 L'edilizia sociale e le residenze ad alta densità

1.2 Le esperienze urbanistiche della democrazia sociale europea

1.3 Raoul Villanueva architetto della città latino-americana

2. LE TEORIE DELLE RETI SOCIALI

2.1.1 I Social network: week and strong ties - Legami forti e deboli

2.1.2 Il capitale sociale

2.2.1 Le reti sociali orientate allo sviluppo

2.2.2 I ruoli dentro la struttura delle reti sociali

2.2.3 I due riferimenti: Cohousing e Mixed income communities

3. LA PROPOSTA CONCETTUALE

3.1 I possibili collegamenti e interazioni tra i diversi gruppi sociali

3.2 L'Individuazione degli attori

3.3 Le combinazioni tra i gruppi

3.4 I principali elementi dei rapporti sociali e le possibili attività realizzate dai soggetti

3.5 La dimensione progettuale degli spazi

4. IL PROGETTO

4.1 La situazione contestuale

4.2 I parametri urbanistici del sito scelto per il progetto

4.3 La proposta

4.4 L'evoluzione formale

4.5 L'idea di unità

4.6 Concretare le idee

4.7 Schema delle relazioni tra usi e percorsi pedonali

4.8 Gli spazi privati e collettivi

5. ALLEGATI

5.1 Tavole di progetto

Bibliografia:

assente

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)