polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La vetrina dei Sapori delle Valli Occitane: Progetto di recupero e verifiche di fattibilità per uno scenario di valorizzazione turistico-gastronomica del Castello di Montemale di Cuneo = The showcase of the Flavors of the Occitan Valleys: Recovery project and economic evaluation for a tourist-gastronomic enhancement scenario for the Castle of Montemale di Cuneo

Miriam Ravaioli

La vetrina dei Sapori delle Valli Occitane: Progetto di recupero e verifiche di fattibilità per uno scenario di valorizzazione turistico-gastronomica del Castello di Montemale di Cuneo = The showcase of the Flavors of the Occitan Valleys: Recovery project and economic evaluation for a tourist-gastronomic enhancement scenario for the Castle of Montemale di Cuneo.

Rel. Antonio De Rossi, Manuela Rebaudengo. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2020

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (159MB) | Preview
Abstract:

Da ormai più di trent’anni il Castello di Montemale di Cuneo in Valle Grana versa in condizioni di completo abbandono e a causa dell’imperversare dei degradi che stanno lasciando tracce sempre più evidenti sulla struttura, si presenta necessaria un’azione tempestiva per salvarlo da un inesorabile punto di non ritorno. Alla luce di alcune importanti e nascenti progettualità locali per lo sviluppo del territorio, potrebbe essere giunto il momento ideale per rimettere in discussione questo straordinario oggetto architettonico e restituirgli la visibilità che meriterebbe, inserendolo in un asse strategico di opportunità per la promozione turistica della Valle Grana e più in generale delle Valli Occitane piemontesi: terre storicamente accomunate da un vasto patrimonio di autenticità, in particolare nell’ambito della produzione enogastronomica, in grado di catturare un turismo di appassionati. Il seguente studio, partendo da un’analisi approfondita della domanda e dell’offerta turistica locale e passando poi per la ricerca di reti e politiche territoriali già attive con cui stringere potenziali sinergie, si propone di dare una nuova vita al castello convertendolo in un polo multi-attrattivo incentrato sulla promozione dei prodotti tipici delle Valli Occitane: una vetrina in cui conoscerli, acquistarli e gustarli, con la possibilità di soggiornare al suo interno e di usufruire di una molteplicità di servizi studiati per stringere un legame con il territorio. Una nuova funzione dinamica che sappia al contempo attrarre un turismo esterno nella zona e integrare anche la comunità locale, sia dal punto di vista dell’utenza che da quello degli operatori che lavorano sul territorio, restituendo in parte agli abitanti della valle quel rapporto di “rappresentanza” che storicamente il castello ha assunto nei confronti del luogo che dominava. A seguito dell’elaborazione di un progetto architettonico di rifunzionalizzazione dell’edificio il più possibile rispettoso della preesistenza storica, ma allo stesso tempo visivamente riconoscibile e dai caratteri dichiaratamente contemporanei, sono stati adoperati alcuni strumenti di valutazione economica per ragionare entro quali limiti e in quali termini un intervento di tale portata possa essere economicamente sostenibile, sia dal punto di vista della proprietà del bene, sia da quello di un potenziale futuro gestore dei nuovi spazi.

Relators: Antonio De Rossi, Manuela Rebaudengo
Academic year: 2020/21
Publication type: Electronic
Number of Pages: 178
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/16508
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)