polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Studio degli attraversamenti idrici e delle loro modalità costruttive nell'acquedotto di Valle Orco = Analysis of river crossings and their methods of construction in the aqueduct of Valle Orco

Benedetta Pirrello

Studio degli attraversamenti idrici e delle loro modalità costruttive nell'acquedotto di Valle Orco = Analysis of river crossings and their methods of construction in the aqueduct of Valle Orco.

Rel. Fulvio Boano, Riccardo Vesipa, Mafalda Piraino, Giuseppe Astore. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile, 2020

[img] PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Restricted to: Repository staff only until 23 July 2021 (embargo date).
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (9MB)
[img] Archive (ZIP) (Documenti_allegati) - Other
Restricted to: Repository staff only until 23 July 2021 (embargo date).
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (14MB)
Abstract:

La presente trattazione ha ad oggetto il processo volto alla determinazione della migliore tecnologia d’attraversamento idrico nel contesto della progettazione del nuovo acquedotto di Valle Orco. Nella zona in questione l’emergenza ambientale, legata al progressivo impoverimento delle falde acquifere da cui gli abitanti della Valle Orco attingono per uso idropotabile, ha imposto la necessità di sfruttare una nuova fonte che soddisfi la richiesta sempre maggiore dell’utenza e che favorisca il ripristino delle falde acquifere alla loro condizione naturale. La fonte in questione è l’acqua superficiale accumulata nei laghi artificiali dell’alta Valle Orco, ad oggi utilizzata principalmente per scopi idroelettrici. Nasce così il suddetto progetto dell’acquedotto di Valle Orco, una rete di adduzione dimensionata ad hoc che porti l’acqua a 39 comuni. La nuova condotta di adduzione dell’acquedotto di Valle Orco si sviluppa per circa 140 Km dalle Alpi Graie fino alla zona pianeggiante della bassa valle Orco. Il suo tracciato sorge in un territorio molto ricco dal punto di vista idrologico. Si contano infatti 71 attraversamenti idrici, alcuni dei quali coinvolgono corsi d’acqua di grande rilevanza, il più importante tra i quali è il Torrente Orco. Si studiano quindi le metodologie costruttive degli attraversamenti caso per caso, dando ampio spazio all’applicazione delle modalità in “No Dig”, alternativa migliore per la preservazione del patrimonio ecologico presente nelle aree vegetate golenali. Lo studio delle varie tecniche d’attraversamento è stato effettuato tramite un’analisi multicriteria. Tenendo conto dei requisiti funzionali, economici, tecnici e ambientali, è stata dunque individuata quella che meglio si adatti al caso specifico di un nuovo acquedotto in valle dell'Orco.

Relators: Fulvio Boano, Riccardo Vesipa, Mafalda Piraino, Giuseppe Astore
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 156
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-23 - CIVIL ENGINEERING
Ente in cotutela: Institut National des Sciences Appliquees de Lyon - INSA (FRANCIA)
Aziende collaboratrici: GEODATA ENGINEERING SPA
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/15196
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)