polito.it
Politecnico di Torino (logo)

LA STRADA DELLA LANA DA BIELLA A BORGOSESIA: VALORIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE.

Brigato, Maria Vittoria

LA STRADA DELLA LANA DA BIELLA A BORGOSESIA: VALORIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE.

Rel. Cristina Coscia, Carla Bartolozzi, Elena Fregonara. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione), 2009

This is the latest version of this item.

Abstract:

"C'È' UN PO' DI BIELLA OVUNQUE NEL MONDO" (Biella The Art of Excellence)

La frase, esito di uno studio di marketing e comunicazione, è si sicuro effetto, ma non questo il motivo per cui ho scelto di introdurre il mio elaborato con questo pensiero: la ragione principale sono le riflessioni personali che ne sono scaturite.

L'affermazione è certamente vera, basti pensare anche solo a quanti prodotti tessili e non sono stati esportati nell'ultimo secolo e a quante persone, soprattutto giovani, sono emigrate ed emigrano ancora per ragioni di studio e di lavoro, portando con sé un po' della cultura e della tradizione biellese.

Biella è conosciuta nel mondo per il gusto, la creatività e il design mode in Italy, i biellesi per le loro capacità imprenditoriali, per le loro competenze e per la loro intraprendenza, per l'amore e l'attaccamento per la terra natale che esportano, quasi come un prodotto, e promuovono con il tipico orgoglio biellese.

Per contro, da biellese per nascita ma non di famiglia, non posso non notare una certa chiusura, come se le caratteristiche morfologiche del territorio abbiano nel tempo forgiato anche la mentalità biellese poco incline all'accoglienza, quasi come se tutte le risorse di cui dispone la provincia fossero da custodire come un tesoro, quasi come se si volesse resistere al cambiamento, che invece è inevitabile.

Il pensiero finale, quindi, che mi suscita questo spot pubblicitario che mi ha spinto a scegliere come tema del mio elaborato il biellese e che è il fine ultimo della mìa tesi è di cercare di portare un po' di mondo, inteso come persone, turisti, competenze, conoscenza, sviluppo,apertura mentale, coordinamento territoriale ... in Biella.

Per poter affermare C'È' UN PO' DI MONDO OVUNQUE IN BIELLA.

Relators: Cristina Coscia, Carla Bartolozzi, Elena Fregonara
Publication type: Printed
Subjects: R Restauro > RC Restauro urbano
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione)
Classe di laurea: UNSPECIFIED
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1474
Chapters:

1 PREMESSA E ABSTRACT TESI

2 LA TRADA DELLA LANA: ANALISI E CONOSCENZA DEL SISTEMA DI BENI

2.1 La realtà industriale biellese

2.2 II rapporto fabbrica-paesaggio e l'architettura industriale

2.3 La forza motrice

2.4 I percorsi del lavoro

2.5 La Strada della Lana: itinerario di archeologia industriale

2.6 La Fabbrica della Ruota

2.7 Schedatura dei principali edifìci lungo il percorso

2.8 DocBi-Centro Studi Biellesi

3 VOCAZIONI, PROGETTUALITÀ' E ASPETTI CRITICI DELL'AMBITO BIELLESE

3.1 Il sistema economico

3.2 Infrastrutturazione territoriale

3.3 La popolazione

3.4 La formazione e la ricerca

3.5 La cultura

3.6 Le risorse e le emergenze architettoniche e paesaggistiche

3.7 II turismo

3.8 SWOT DEL TERRITORIO: Provincia di Biella

3.9 SWOT DEL BENE: Strada della Lana - Fabbrica della Ruota 3.10 Principali elementi di criticità

4. I PERCORSI DI ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE: IL PANORAMA AD OGGI

4.1 Esempi europei

4.2 Esempi italiani

4.3 Esempi in Piemonte

4.4 Textile network

5 STRUMENTI A SUPPORTO DEL DECISION MAKING

5.1 Primo approccio: valutazione del bene/risorsa attraverso il Valore Economico Totale

5.2 Secondo approccio: valutazione della convenienza degli usi e dei progetti alternativi

5.2.1 Le tecniche di analisi della domanda e di previsione degli scenari

5.2.2 Metodi qualitativi

5.2.3 Metodi casuali

5.2.4 Metodi auto proiettivi o univariati

5.3 La scelta dei metodi

5.4 II metodo Delphi

5.5 II metodo AHP

6 IL DOSSIER EI QUATTRO PROFILI STRATEGICI

Inquadramento territoriale

Ambito biellese

La Strada della Lana

Archeologia industriale: stato di fatto

Metodo Delphi

Profilo strategico 1: sistema territoriale e lungo l'itinerario

Profilo strategico 2: sistema territoriale e lungo l'itinerario

Profilo strategico 3: sistema territoriale e lungo l'itinerario

Profilo strategico 4: sistema territoriale e lungo l'itinerario

7 APPLICAZIONE DEGLI STRUMENTI: METODO DELPHI E ANALYTHIC H1ERARCHY PROCESS

7.1 Metodo Delphi

7.1.1 II dossier

7.1.2 II pone/ di esperti

7.1.3 I principali riferimenti per il metodo

7.1.4 Le interviste

7.1.5 II primo round di interviste

7.1.6 Elaborazione dei dati del primo round

7.1.7 Grafici e commenti primo round

7.1.8 II secondo round di interviste

7.1.9 Elaborazione dei dati del secondo round

7.1.10 Grafici e commentì secondo round

7.1.11 Confronto dei dati del primo e del secondo round

7.1.12 Conclusioni sull'applicazione del DM

7.2 Analythic Hierarchy Process

7.2.1 Modello semplice con due livelli gerarchici

7.2.2 Modello composto con tre livelli gerarchici

7.2.3 Conclusioni sull'applicazione del modello AHP

8 RIFLESSIONI SULL'APPLICAZIONE INTEGRATA METODO DELPHI - ANALYTHIC HIERARCHY PROCESS

9 SVILUPPO DEL METAPROGETTO

Schema concettuale e fasi

Profilo strategico Ambientale: collegamenti territoriali

Profilo strategico Ambientale: lungo la Strada della Lana

Fase 1: parco ed itinerario

Fase 2: emergenze ambientali

Fase 3: edifìci lungo il percorso

Fase 4: integrazione profilo strategico Storico, Culturale e Turistico

Fase 5: integrazione profilo strategico Industriale

Fase 6:integrazione profilo strategico Architettonico

Prodotto territoriale integrato

Gli edifici di archeologia industriale

10 CONCLUSIONI E PROPOSTE: LINEE GUIDA PER LA VALORIZZAZIONE

BIBLIOGRAFIA

Bibliography:

Norman Dalkey, Bernice Brown, La prevision a la long ferme par la méthode Delphi, Dunod, Parigi 1972

Convegno Internazionale Milano 24-26 giugno 1977

Franco Sorsi, Introduzione all'Archeologia Industriale, Officina Edizioni, Roma 1978

L. Saaty, The Analythic Hierarchy Process, Me Graw-Hill, New York 1980

Sergio Frau (a cura di), Lo Supermappa dell'Archeologia Industriale. Itinerario nell'Italia settentrionale tra le

fabbriche italiane, Napoleone Editore, Roma 1981

AIdo Castellano (a cura di), La macchina arrugginita. Materiali per un'archeologia per l'industria, Feltrinelli,

Milano 1982

A.W., Archeologia industriale nelle vallate del Sessera e dello Strona, Tonso, Mosso Santa Maria 1984

Luca Basso Peressunt, I luoghi del museo. Tipo e forma fra tradizione e innovazione, Editori Riuniti, Roma

1985

Marco Neiretti, Giovanni Vachino, La lana e le pietre: il Biellese nell'archeologia industriale: le valli orientali,

Allettino DocBi, Biella 1987

Regione Piemonte (a cura di), In Principio era la fabbrica: immagini di archeologia industriale in Piemonte,

ìda, Torino 1987

Sabriele Basilico, Esplorazioni di fabbriche: percorsi nell'archeologia industriale di Biella, Electa, Milano

1989

Donatella Volente, Archeologia industriale per riscoprire la città, in Luigi Spina, Donatella Volontà, Gli opifici, Assessorato alla cultura del Comune di Biella, Biella 1989

Bruno Corti (a cura di), Archeologia industriale, II coltello di Delfo, 1991

Giorgio Marbach, Claudio Mazziotta, Alfredo Rizzi, Le previsioni. Fondamenti logici e basi statistiche, ETAS

libri, Milano 1991

Giuseppe Rebecchini, Le vie dello zolfo in Sicilia: storia ed architettura, Officina Edizioni, Roma 1991

Giuseppe Bracco (a cura di), Torino sul filo della seta, Archivio Storico, Torino 1992

Riccardo Bedrone, Fabio Minucci (a cura di), La Ruhr: sulla via di una regione industriale ecologica, Celid

Torino 1993

Patrizia Chierici, Siti, strutture edilizie, manufatti: materiali per un itinerario della seta in provincia di Cuneo,

Atti del convegno 10-11 aprile 1992, Villa Olmo, Como, Studio Editoriale Menabò, Como 1993

Gianluigi Daccò (a cura di), Le vie della seta nel territorio Lariano. Ecomusei e Itinerari di Archeologia

Industriale. Atti del convegno 10-11 aprile 1992, Villa Olmo, Como/Studio Editoriale Menabò, Como 1993

Dipartimento di progettazione architettonica del Politecnico di Torino e Centro per la documentazione

tutela della cultura biellese, I luoghi dell'industria biellese fra memoria e progetto: atti della Giornata di

studio, II coltello di Delfo, Torino 1993

Sergio Ricossa (a cura di ), Archelogia industriale e dintorni, Allemandi, Torino 1993

Rocco Curto, L'uso delle tecniche multi criterì come procedimenti plurimarametrici: il sistema dei confronti multipli di Saaty in Genio Rurale, n.9,1994

Antony Vidler, Claude-Nicolas Ledoux 1736-1806, Electa, Milano 1994

Maria Luisa Barelli (a cura di), Fabbriche formato cartolina. Patrimonio industriale biellese e valsesiano nelle cartoline d'epoca, Celid, Torino 1995

Frida Bazzocchi, Prato città-fabbrica: il recupero di un antico opificio industriale nel centro storico, questioni urbanistica-architettoniche. Processi di rinnovamento fra interpretazione dell'identità storica e di nuovi simboli urbani, in Atti del Convegno Internazionale di Napoli, 27-28 ottobre 1995 intitolato: II Progetto nello spazio della memoria: segni, idee e potenzialità, Clean Edizioni, Napoli 1995

Beni Culturali e Ambientali Commissione Nazionale per i Beni Culturali Industriali, Archeologia Industriale.

Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali Industriali, Mostra Conferenza 25-30 marzo 1996, Icmai, Roma

1996

Erio Ziglio, Gazing into thè Oracle: Applications on thè Delphi Methods to Social Policy and Pubblic Health,

Kingsley, London 1996

L Saaty, L. G. Vargas, Models, Methods, Concepts & Applications of thè Analythic Hierarchy Process, jwer Academic 2001

Amedeo De Luca, Le applicazioni dei metodi statistici alle analisi di mercato, manuale di marketing wlitativo, Franco Angeli, Milano 2002

srlo Aymerich, Jaime Migone Rettig, Monica Stochino (a cura di), Archeologia industriale: esperienze per la ilorizzazione in Cile e in Sardegna. Atti del convegno internazionale, Cagliari 11 dicembre 2003, Giangemi, Dma 2003

Rocco Curto, Strategie e progetti per valorizzare e gestire il patrimonio esistente in Genio Rurale, n.12, 2003 Patrìzia Chierici (a cura di), Fabbriche, opiflci, testimonianze del lavoro: storia e fonti per un censimento in Provincia di Cuneo, Celid, Torino 2004

Cristina Coscia, Rocco Curto, Il Metodo Delphi a supporto dei progetti di valorizzazione degli edifici industriali d'interesse storico, in Stefano Stanghellini (a cura dì ), La selezione dei progetti e il controllo dei costi nella riqualificazione urbana e territoriale, Alinea, Firenze 2004

Alessandro Masserente, Alessandro Mazzetta, Il parco fluviale, le fabbriche e la città: programmi e progetti la riqualificazione delle aree lungo il Cervo a Biella, Alinea, Firenze 2004

Carla Bartolozzi, Francesco Novelli (a cura di), Villanova d'Asti. Città storica da conservare, Celid, Torino

Riccardo Roscelli (a cura di), Misurare nell'incertezza: valutazioni e trasformazioni territoriali, Celid, Torino

2005

Giovanni Vachino, Dario Reteuna, Dario Lanzardo, La Fabbrica della Ruota, Interlinea, Novara 2005

Provincia di Biella, Piano territoriale di Coordinamento provinciale. Approvato con D.C.R. n. 90-34130 del

17.10.2006

AA. VV., Biella Laboratorio Tessile. Dossier di candidatura al finanziamento su bando regionale "Programmi ^

territoriali Integrati per gli anni 2006-2007", Relazione illustrativa. Città di Biella, Biella 2007

Carla Bartolozzi, Schedature dì beni per il progetto preliminare di conservazione e valorizzazione, in Costanza g

Roggero, Elena Dellapiana, Guido Montanari (a cura di), Il patrimonio architettonico e ambientale: scritti per §

Micaela Viglino Davico, Celid, Torino 2007 "

Paolo Buran, Angela Mazzoccoli, Fabio Pettirino, Emilio Sulis, Germano Vaudano, Dinamiche e prospettive

del territorio Biellese. Rapporto di ricerca., IRES, Torino 2007 3 *

Patrizia Chierici (a cura di). Un filo di seta: le fabbriche magnifiche in provincia di Cuneo, Nerosubianco

Cuneo 2007

Cristina Coscia, Metodo Delphi a supporto delle scelte strategiche fra proposte funzionali alternative per la

valorizzazione, in Costanza Roggero, Elena Dellapiana, Guido Montanari (a cura di), Il patrimonio architettonico e ambientale: scritti per Micaela Viglino Davico, Celid, Torino 2007

Rocco Curto, Giuseppe Stellin, Estimo e valutazone: metodologie e casi studio, Dei, Roma 2007

Elena Fregonara, Multi-criteria evaluation a supporto delle scelte strategiche fra proposte funzionali

altrenative per la valorizzazione, in Costanza Roggero, Elena Dellapiana, Guido Montanari (a cura di), Il

patrimonio architettonico e ambientale: scritti per Micaela Viglino Davico, Celid, Torino 2007

AA. VV., PTI - Programma Territoriale Integrato: "Biella Laboratorio Tessile", Relazione descrittiva, Città di

Biella, Biella 2008

Louis Bergeron, Industriai heritage in Chiara Rohchetta e Marco Trisciuoglio (a cura di), Progettare per il

patrimonio industriale, Celid, Torino 2008

Osservatorio Culturale del Piemonte, Relazione Annuale 2007, Torino settembre 2008

Chiara Ronchetta e Marco Trisciuoglio (a cura di), Progettare per il patrimonio industriale, Celid, Torino 2008

Marco Trisciuoglio, La terra, la zolla, il pozzo. Appunti sul paesaggio industriale come questione Òi progetto

e di architettura in Chiara Ronchetta e Marco Trisciuoglio (a cura di), Progettare per il patrimonio

industriale, Celid, Torino 2008

Tesi consultate

M. Pozzo, Domanda e offerta di attività ricreative e culturali: il caso delle ex-fonderie Limone, tesi di laurea

Politecnico di Torino a.a. 1998/1999, relatore Rocco Culto, correlatore Franco Pellerey

F. Di Leo, R. Sileo, Itinerari di Archeologia Industriale. La Strada della Lana, tesi di laurea a.a. 2000/2001,

relatore Marco Trisciuoglio

L. Razzano, S. Soldano., La valorizzazione del Borgo Leri-Cavour e del sistema delle Grange: valutazione delle

strategie, degli interessi e delle politiche attraverso il giudizio degli esperti a supporto di proposte

progettuali, tesi di laurea Politecnico di Torino a.a. 2004/2005, relatori Rocco Curto, Cristina Coscia

S. Magistro, V. Monegato, Analisi della domanda a supporto dei progetti di valorizzazione dei beni culturali e

ambientali: il metodo Delphi applicato al Parco della Rimembranza, tesi di laurea Politecnico di Torino a.a.

2006/2007, relatrici Cristina Coscia, Elena Fregonara

C. Goria, I. Menolascina , Caserma A. La Mormora a Torino: vuoti di memoria da colmare, tesi di laurea

Politecnico di Torino a.a. 2006/2007, relatrice Cristina Coscia, correlatrici Carla Bartolozzi, Elena Fregonara, Elena Mussinelli

Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)