polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Esplorazioni progettuali per la valorizzazione e lo sviluppo locale dell'entroterra ligure

Vera, Barbara

Esplorazioni progettuali per la valorizzazione e lo sviluppo locale dell'entroterra ligure.

Rel. Gemma Sirchia, Cristina Coscia. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione), 2009

Abstract:

La scelta di realizzare un progetto di valorizzazione per l'entroterra ligure nella pro­vincia di Imperia, e più precisamente nella valle del dianese, prende shunto da un progetto analogo svolto durante il Laboratorio di Valorizzazione che prevedeva, in quel caso, di analizzare un possibile progetto di sviluppo e potenziamento del territorio tra Chivasso e Saluggia, nell'area del canale Cavour.

In quello specifico caso venne seguito un percorso che, dopo aver analizzato il territo­rio e le sue emergenze, ne valorizzasse le risorse e le potenzialità tramite la creazione di un "percorso a tappe" imperniato sulle polarità del luogo.

Analogamente, la nostra ricerca parte dall'analisi conoscitiva del territorio, dei siti di interesse, e dai progetti in corso.

Nella provincia di Imperia, infatti, è in fase di realizzazione il "secolare" progetto di spostamento a monte e di raddoppio della linea ferroviaria: tale progetto prevede, nella zona del dianese, l'arretramento nell'entroterra della linea e della stazione ferroviaria che, dell'interessare esclusivamente il comune di Diano Marina, andrà ad influenzare un'area confinante con i comuni di Diano Castello e Diano San Pietro. Proprio quest'ultimo sarà quello più esposto ai cambiamenti derivanti dal progetto, con un notevole aumento dell'afflusso di persone sul suo territorio. Cogliendo questa op­portunità, si è scelto di proporre un progetto che valorizzasse non solo i comuni diret­tamente interessati, ma che coinvolgesse un bacino più ampio, chiamando in causa anche quell'entroterra troppe volte dimenticato a causa di un interesse finalizzato al tratto costiero.

L'area di interesse sarà quindi compresa nei territori di Diano San Pietro e Diano Aren-tino, coinvolgendo le numerose e caratteristiche frazioni dislocate nella vallata del tor­rente Evigno (o San Pietro), dominata dai 989 metri del Pizzo d'Evigno, maggiore altura della zona.

Relatori: Gemma Sirchia, Cristina Coscia
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: S Scienze e Scienze Applicate > SL Scienze
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione)
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1469
Capitoli:

1.Le finalità della ricerca

Gli obiettivi della valorizzazione e le fasi del lavoro

SEZIONE 1LA CONOSCENZA

2. La provincia di Imperia e la ferrovia

2.1. Cenni storici sulla struttura insediativa

2.2. La linea ferroviaria storica e il progetto di raddoppio e spostamento a monte

2.3.1 progetti di raddoppio della linea ferroviaria nel ponente ligure

2.4. Lotto I: Ospedaletti-San Lorenzo al Mare

2.4.1. Il progetto nel comune di Sanremo

2.4.2. Il progetto nel comune di Arma di Taggia

2.5. Lotto II: San Lorenzo al Mare-Finale Ligure Marina

2.5.1. Il progetto per la tratta San Lorenzo al Mare-Andora

2.5.2. Il progetto nel comune di Imperia

2.5.3. Il progetto per la Valle di Diano

2.6. Carte Tematiche

3. L' ambito della ricerca e l'analisi del territorio

3.1. Le valli del Dianese

3.1.1. Diano Marina

3.1.2. San Bartolomeo al Mare

3.1.3. Cervo

3.1.4. Villa Faraldi

3.1.5. Diano Castello

3.1.6. Diano Arentino

3.1.7. Diano San Pietro

3.2. Carte Tematiche

3.3. Analisi normativa

3.3.1 P.T.R. - Piano Territoriale Regionale 3.3.2. P.O.R. - Programma Operativo Regionale

3.3.3. P.T.I. - Piano Tematico Integrato

3.3.4. P.S.R. - Programma di Sviluppo Rurale

SEZIONE 2: IL PROGETTO DI VALORIZZAZIONE

4. L'ipotesi meta progettuale

4.1. Analisi S.W.O.T.

4.1.1. Cos'è un'analisi S. W. O. T.

4.1.2. Le risorse del territorio

4.1.3. Gli impatti territoriali

4.2. La domanda potenziale: la definizione dei target

4.3. La creazione di percorsi nell'entroterra della Valle di Diano

4.4. Il punto di partenza comune: la Stazione della Valle di Diano

4.4.1. Il Centro Servizi per il Turista

4.4.2.1 minibus ecologici

4.4.3. L'affitto mountain bike

4.5. Percorso 1: Diano San Pietro - Evigno

4.5.1. I Percorsi di Brea

4.5.2. Luoghi di Culto: schedatura delle tappe

4.5.3. Ecomuseo della Pietra a secco e delle Tradizioni liguri

4.6. Percorso 2: Evigno - Arentino

4.6.1. Raggiungere il Pizzo d'Evigno: Trekking eMountain Bike

4.6.2. L'itinerario proposto nel progetto

4.6.3. Scala della difficoltà degli itinerari

4.7. Percorso 3: i sentieri tra le caselle e gli ulivi

4.7.1. L'itinerario proposto nel progetto

4.7.2. Descrizione del percorso: il territorio degli ulivi

4.7.3. Le caselle

4.7.4. Analisi tipologica

4.7.5. Analisi tecnologica

4.7.6. Le schede

SEZIONE 3: L' ANALISI DI IMPATTO COMUNITARIO

5. Il Fundraising

5.1.1 Fondi Comunitari

5.1.1. Le misure attivate

5.1. Il promotore

5.2. Individuazione dei partner

6. L'analisi costi benefici

6.1. Ambiti applicativi

6.2. Fasi dell'analisi

6.2. Potenzialità e criticità dell'analisi costi benefici

7. Dall'analisi costi benefici all'analisi di impatto comunitario

7.1. Evoluzione e sviluppo della CIA/CIE

7.2. Il metodo GIÀ e le determinanti dell'utilità sociale

6.2. La scelta del metodo

6.3. La vantazione degli effetti

6.4. Analisi e sintesi nella valutazione

8. Applicazione al caso studio della CIA

8.1. Classificazione delle componenti

8.2. Classificazione degli obiettivi da perseguire 8.3.1 risultati attesi

8.4. Impatti previsti

8.5. Tavole

SEZIONE 4: LA SOSTENIBILITA' ECONOMICA

9. Le azioni e i costi del progetto

9.1.1 costi del progetto

9.1.1. Percorso 1: l'Ecomuseo

9.1.2. Percorso 2: l'itinerario naturalistico

9.1.3. Percorso 3: l'itinerario tra gli uliveti e le caselle 9.1.4 Piano degli investimenti

9.2.1 ricavi diretti

9.2.1 Percorso 1 : l'Ecomuseo

9.2.2. Percorso 2: l'itinerario naturalistico

9.2.3. Percorso 3: l'itinerario tra gli uliveti e le caselle

10. L'applicazione dell'analisi costi ricavi

Bibliografia:

IGLIO, Cara Imperia, Industrie Grafiche Editoriali F.lli Pagano spa,

Campomorone (GÈ) *

Cav. Dott. D.FORNARA, La ferrovia dal Piemonte alla provincia di Porto Maurizio per Valle Argentina e Sanremo, Tipografia Frat. Loretti - Bodoni, Sa!uzzo,1902

N.VASSALLO, Ricerche preliminari sulle caselle nei dintorini di Imperia, in "Rivista Ingauna e Intemelìa", anno XIII, n°1-2, Bordighera, 1958

AA.W., Guida di Italia, Liguria, TCI, Mondatori, 1982

G. DE MORO, Architettura militare in area corso-ligure nell'età di Andrea Doria, in Rivista di Studi Liguri, anno LI, n°2, (1985), Albenga, 1982

AA.VV., La mia terra, per cominciare a conoscere la Liguria, II Secolo XIX, 1982 P. GALLO, I Castelli della Liguria, vol.1, Stringa Editore, Albenga, 1982

E.BERIO, Cronache di Portoneglia: la nascita di Imperia, SAGEP, 1983

E.BERRY., Alla porta occidentale d'Italia, Istituto Internazionale di Studi Liguri, Bordighera, 1985

E.BERNARDINI, La Provincia di Imperia, La Riviera e il suo entroterra, Ist.Geografico de Agostini, Novara, 1985

N.LAMBOGLIA, I monumenti delle Valli di Imperia, Istituto Internazionale di Studi Liguri, Bordighera, 1986

M.QUAINI (a cura di), Carte e Cartografi in Liguria, anno LI, Sagep Editrice, Genova, 1986

F. MUTI, L'analisi costi-benefìci, II Mulino, 1987, Bologna

F.BOGGIERO, R.PAGLIERI, Imperia, SAGEP, 1988

N. LICHFIELD, Il metodo di valutazone di impatto comunitario, in " Rigenerazione dei centri storici: il caso di Napoli" (a cura di) R Di Stefano, U Siola,, Edizioni II Sole 24 ore, 1988, Napoli

N. LICHFIELD, Metodi di valutazione nella pianificazione urbana e territoriale, CNR-IRIS, Bari, 1989

PENNISI, Tecniche di valutazione degli investimenti pubblici, Istituto Poligrafico Zecca di Stato, 1991, Roma

G.CANEPA, Progetto nuovo fabbricato viaggiatori della fermata di Sanremo, in Relazione descrittiva della composizione progettuale nel suo complesso, Ferrovie dello Stato, Genova, 1994

S.GRILLO, C.PEZZANI, A piedi in Liguria. 93 passeggiate, escursioni e trekking alla scoperta della natura, Iter, 1999

F.CALZIA, Nei parchi della Liguria. Trekking e gite per tutti, SAGEP, 2000

S.OPTALE, Caselle in pietra a secco, Delfino Moro, Albenga, 2000

Relazione Generale, Raddoppio della Linea Genova-Ventimiglia, Tratta Andora-San Lorenzo al Mare, Nuova Stazione di Imperia, F.S.spa, 2001

AA.VV., Diano Marina, La ferra, il mare,la gente, Grafiche Amadeo CSO, Imperia, 2002

AA.VV. Riviera dei Fiori News 19, anno 5, n°2, API "Riviera dei Fiori", Sanremo (IM), 2001

P.GOLLO, B.MORELLO, L'architettura delle caselle. Atlante dei manufatti in pietra a secco delle valli imperiosi, Centro Stampa Ofset, Chiusanico (IM), 2002

V.SCIANCALEPORE, L'olio vergine d'oliva, HOEPLI, 2002

A.GANDOLFO, La provincia di Imperia: storia, arti, tradizioni, Blu Edizioni, 2005

P.GUGLIELMOTTI, Ricerche sull'organizzazione del territorio nella Liguria medievale, Firenze University Press, 2005

V.BALDACCI, Gli itinerari culturali:'progettazione e comunicazione, Guaraldi, Rimini, 2006

A.BRUSCINO, Lo Sviluppo Eco Sostentile, Lulu.com, 2007

F. MONGE, Sistema impresa, Cultura, valore, strategie, Franco Angeli, Milano 2007

G.BRUNETTI, I .VINAI, Passi e valli in bicicletta. Liguria, Ediciclo Editore, 2007

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)