polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Dispositivo medico per la riparazione tendinea: Analisi agli elementi finiti (FEA) del complesso Tendine d'Achille - Dispositivo = Medical device for tendon repair: Finite element analysis (FEA) of the Achilles tendon - Device coupling

Paola Scarlino

Dispositivo medico per la riparazione tendinea: Analisi agli elementi finiti (FEA) del complesso Tendine d'Achille - Dispositivo = Medical device for tendon repair: Finite element analysis (FEA) of the Achilles tendon - Device coupling.

Rel. Cecilia Surace, Federica Bergamin, Oliver Grimaldo Ruiz, Mariana Rodriguez Reinoso. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica, 2020

[img] PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Restricted to: Repository staff only until 27 March 2023 (embargo date).
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (38MB)
Abstract:

I tendini rappresentano elementi essenziali nel sistema muscolo-scheletrico del corpo umano grazie alla loro funzione di trasmettere carichi alle strutture ossee e stabilizzare - limitare il range di movimento dell'articolazione. Le principali cause di rottura del tendine sono lesioni sportive, malattie congenite o incidenti. Il trattamento delle lesioni ai tendini rappresenta ancora oggi un problema in chirurgia. T-REM3DIE (Tendine Repair Medical DevIcE) nuova soluzione per la riparazione tendinea, mira a risolvere i problemi presentati con l'uso di soluzioni tradizionali oggi utilizzate. Il sistema proposto presenta molti vantaggi: è facile da applicare, sutureless, bioriassorbibile e in grado di ridurre le aderenze e processi infiammatori. Questo studio analizza i materiali, la geometria e il comportamento meccanico a cui è soggetto il complesso tendine d’Achille - dispositivo. • Obiettivo: questo lavoro mira a testare e simulare il comportamento meccanico dell'accoppiamento tendine d’Achille - dispositivo. Vengono valutati i valori di deformazione e sollecitazione dovuti al movimento di flessione dorsale della caviglia. Il modello 3D della caviglia è stato creato dal software Materialise Mimic Innovation attraverso una segmentazione automatica e manuale. Sono stati valutati gli spazi disponibili, il posizionamento e le dimensioni personalizzate del dispositivo. • Materiali e metodi: questo lavoro è stato sviluppato dall'acquisizione di immagini DICOM alla caviglia. Sono stati utilizzati i software Materialise Mimics e Materialise 3-matic Medical per la segmentazione e il calcolo del modello 3D. È stata simulata grazie al software ANSYS Workbench la flessione dorsale del piede. Sono state definite le condizioni al contorno e le proprietà meccaniche dei materiali ortotropi per simulare la biomeccanica dell'articolazione della caviglia. • Risultati e obiettivi futuri:

Relators: Cecilia Surace, Federica Bergamin, Oliver Grimaldo Ruiz, Mariana Rodriguez Reinoso
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 122
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-21 - BIOMEDICAL ENGINEERING
Ente in cotutela: Peter Pazmany Catholic University (UNGHERIA)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/13809
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)