polito.it
Politecnico di Torino (logo)

LIGHT AND WELL(NESS) Applicazione del protocollo WELL in ambito illuminotecnico = LIGHT AND WELL(NESS) Application of the WELL Building Standard in the lighting sector

Francesca Angeleri

LIGHT AND WELL(NESS) Applicazione del protocollo WELL in ambito illuminotecnico = LIGHT AND WELL(NESS) Application of the WELL Building Standard in the lighting sector.

Rel. Anna Pellegrino, Elisa Sirombo, Gabriele Piccablotto. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2020

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (40MB) | Preview
Abstract:

Lo scopo di questa tesi è quello di provare ad applicare i requisiti illuminotecnici del WELL Building Standard ad un edificio esistente. Questo nuovo protocollo di certificazione, nato nel 2014, è il primo standard per edifici, spazi interni e comunità che cerca di attuare, validare e misurare interventi che supportino e promuovano la salute e il benessere dell'uomo. La prima versione del protocollo è formata da sette temi principali (concepts): Air Water Nourishment Light Fitness Comfort Mind Il concept che viene approfondito è quello che riguarda la luce: Light. La tesi si divide in tre parti: la prima riguarda la luce dal punto di vista normativo e degli strumenti di misura normalmente utilizzati, e affronta l’argomento della luce circadiana, tema completamente nuovo all’interno di un protocollo di certificazione; nella seconda viene spiegato nei dettagli il protocollo, in particolare il concept Light, e alla fine viene fatto un confronto tra la prima e la seconda versione, uscita come versione pilota nel 2018; la terza parte riguarda l’applicazione del concept Light del protocollo WELL ad un caso studio esistente: Toolbox Coworking, un ex edificio industriale di circa 4500 m2 situato a Torino nei pressi della ferrovia, ristrutturato negli anni Settanta, al cui interno sono presenti diversi ambienti di lavoro come coworking, uffici tradizionali, spazi per convegni, salottini, ecc. Esso infatti è concepito come un incubatore pensato per una nuova generazione di professionisti e derivato da un’ibridazione tra i tradizionali spazi di lavoro europei e il modello americano di open space. All’interno di questo edificio sono stati scelti otto ambienti per effettuare le misurazioni richieste dal protocollo, sono stati riportati tutti i risultati ottenuti e analizzata in maniera critica l’applicazione dei requisiti.

Relators: Anna Pellegrino, Elisa Sirombo, Gabriele Piccablotto
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 128
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/13623
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)