polito.it
Politecnico di Torino (logo)

STUDIO DELL'OPERAZIONE DI LAPPATURA NELLA PRODUZIONE DI SFERE IN ACCIAIO PER CUSCINETTI VOLVENTI = STUDY OF THE LAPPING OPERATION IN THE PRODUCTION OF STEEL BALLS FOR ROLLER BEARING

Daniele Sergio Del Rosso

STUDIO DELL'OPERAZIONE DI LAPPATURA NELLA PRODUZIONE DI SFERE IN ACCIAIO PER CUSCINETTI VOLVENTI = STUDY OF THE LAPPING OPERATION IN THE PRODUCTION OF STEEL BALLS FOR ROLLER BEARING.

Rel. Daniela Maffiodo, Raffaella Sesana, Luigi Mazza. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Preview
Abstract:

La maggior parte delle apparecchiature tecnologiche presenti nella vita quotidiana contengono al loro interno un componente meccanico detto "cuscinetto". Questo ha come compito di ridurre l'attrito fra le parti in moto relativo, riducendo le dissipazioni di energia. Nella loro forma più semplice i cuscinetti sono caratterizzati da due anelli, detti ralle, tra cui sono interposti dei corpi volventi (sfere o rulli) equidistanziati da una gabbia. Una corretta geometria e una certa finitura superficiale sono indice di alte performance del prodotto. La produzione industriale delle sfere, affermatasi solo a partire dal XIX secolo, concede notevoli spunti di studio visto il grado di precisione e i volumi richiesti. Da sempre la sfera è considerata una commodity, a causa della sua semplicità costruttiva, di conseguenza la legga di offerta è imposta dal mercato. A tal proposito la ricerca ingegneristico-industriale risulta intimamente legata al controllo del processo produttivo, alla scelta di materiali sempre all'avanguardia sia per gli organi coinvolti nella lavorazione che per le sfere stesse (acciai più prestanti, polimeri) A tal fine questo lavoro di tesi si pone come obbiettivo principe, quello di fornire un focus sulle fasi finali del ciclo produttivo di una sfera in acciaio, in particolare sull'operazione di lappatura. Nei primi capitoli verrà fornito un quadro generale sul processo produttivo e sullo stato dell'arte dando una panoramica generale su tutta la difettologia superficiale che mina la qualità del prodotto finito. In particolare ci si soffermerà su un difetto, il re-hardening, che si forma, con incidenza maggiore, nelle fasi di finitura superficiale. Nei capitoli seguenti, si andranno a descrivere tutti quei fenomeni, quali attrito, usura e tasso di usura che permettono la lavorazione delle sfere. Infine si andranno a caratterizzare i materiali coinvolti nel ciclo produttivo mediante prove sperimentali, e si discuterà dei principali fattori che minano, o che possono essere motivo di allerta, per qualità del prodotto finito

Relators: Daniela Maffiodo, Raffaella Sesana, Luigi Mazza
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 122
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-33 - MECHANICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: TN Italy S.p.A
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/12154
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)