polito.it
Politecnico di Torino (logo)

PERCEZIONE E SENSI NEGLI SPAZI RESIDENZIALI Manuale sull'utilizzo consapevole dei sensi nella progettazione = SENSES AND PERCEPTION IN RESIDENTIAL ENVIRONMENTS. Operating manual about conscious use of senses in designing residential environments.

Claudia Guarneri

PERCEZIONE E SENSI NEGLI SPAZI RESIDENZIALI Manuale sull'utilizzo consapevole dei sensi nella progettazione = SENSES AND PERCEPTION IN RESIDENTIAL ENVIRONMENTS. Operating manual about conscious use of senses in designing residential environments.

Rel. Anna Marotta. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (7MB) | Preview
Abstract:

Alla base di questo studio vi è la necessità di approfondire tematiche accennate all’interno del percorso universitario. La progettazione sensoriale necessita di una maggiore considerazione all’interno del panorama architettonico, in quanto il benessere fisico delle persone non può essere considerato unicamente come la sommatoria di normative e gusto estetico. L'obiettivo della tesi è quindi quello di definire un manuale sensoriale che possa essere considerato come base di partenza per i giovani architetti che si vogliono cimentare nella realizzazione di ambienti a misura d'uomo. Il lavoro svolto si basa sulla conoscenza della percezione come disciplina multisensoriale identificando poi, per quattro dei cinque sensi, quali sono gli elementi architettonici che possano alterare, positivamente o negativamente, il benessere psicofisico dell'utente. Ogni senso viene quindi analizzato dal punto di vista anatomico e percettivo, identificando all'interno di quest'ultima parte, tutti quegli elementi architettonici che possono influenzare la persona e le normative di riferimento. Infine, la tesi si conclude con la parte di comunicazione ed interazione tra progettista e cliente, in quanto la percezione di uno spazio è influenzata dall'esperienza che la persona ha compiuto durante la sua crescita. Per questo motivo, attraverso la teoria della programmazione neuro linguistica (PNL), si è cercato un modello di questionario conoscitivo ipotetico grazie al quale l'architetto può comprendere quali elementi sensoriali appagano maggiormente l'utente, indirizzando la progettazione verso di essi.

Relators: Anna Marotta
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 259
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11956
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)