polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La sfida dell'adattamento nella pianificazione territoriale: Il ruolo delle Città Metropolitane. = The challenge of adaptation in spatial planning: The role of the Metropolitan Cities.

Walter Molinaro

La sfida dell'adattamento nella pianificazione territoriale: Il ruolo delle Città Metropolitane. = The challenge of adaptation in spatial planning: The role of the Metropolitan Cities.

Rel. Grazia Brunetta, Ombretta Caldarice. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Preview
Abstract:

Il presente elaborato analizza il ruolo che le Città Metropolitane ricoprono nella sfida a contrastare il cambiamento climatico e mira a comprendere se il livello amministrativo metropolitano sia quello idoneo ad occuparsi di tale problematica La tesi è divisa in due parti e quattro capitoli. Nella prima parte, denominata i Principi, sono stati analizzati i due argomenti principali: le Città Metropolitane e il Cambiamento climatico. In relazione alla Città Metropolitana sono stati esaminati, in particolar modo, le origini, l’evoluzione legislativa, le funzioni, la struttura e gli strumenti di pianificazione metropolitana. Per quanto riguarda, invece, il cambiamento climatico, in primis ne sono stati esaminati le cause e gli effetti. Successivamente, sono state analizzate le politiche attraverso le quali i differenti livelli di governo del territorio italiano cercano di individuare quale sia il ruolo che la pianificazione territoriale possa svolgere in relazione al tema del cambiamento climatico. Nella seconda parte (capitolo terzo dell’elaborato), denominata le Analisi, è stato svolto un duplice lavoro di indagine: il primo sugli strumenti strategici metropolitani in relazione alla tematica del cambiamento climatico; la seconda in relazione al documento ‘’Carta di Bologna’’, considerato fondamentale nella definizione degli obiettivi che le Città Metropolitane devono intraprendere per ottenere un ruolo centrale nelle sfide ambientali. Al termine della fase di indagine, sono stati confrontati i dati ricavati così da identificare i casi virtuosi. Tale operazione ha portato all’identificazione delle Città Metropolitane di Bologna, Milano e Venezia come esempi positivi, ritenuti infatti gli enti metropolitani maggiormente coinvolti nella lotta ai Cambiamenti climatici. Il quarto ed ultimo capitolo presenta le conclusioni dello studio; si evidenzia il ruolo che il livello di governo metropolitano dovrebbe ricoprire, soprattutto in relazione a determinati settori. Vengono, inoltre, esposte considerazioni in merito all’importanza del livello di governo locale e al Piano di Adattamento. Dalle analisi svolte appare evidente che il livello amministrativo metropolitano potrebbe occupare un ruolo di rilievo nella risoluzione di alcune problematiche attinenti al cambiamento climatico e relative ai seguenti settori: l’uso del suolo sostenibile, l’adattamento, la transizione energetica, la gestione del verde metropolitano ed infine la mobilità sostenibile. Dall’approfondimento dei casi studio è possibile desumere le best practices da attuare affinché i problemi riscontrati possano essere risolti, promuovendo una contestualizzazione degli obiettivi e delle strategie per i diversi territori metropolitani. Il livello di governo del territorio metropolitano, inoltre, potrebbe ricoprire la funzione di coordinatore tra i livelli amministrativi nazionali, favorendo la creazione di approcci integrati e partecipati. Per quanto riguarda il livello amministrativo locale, dallo studio condotto risulta evidente che esso viene considerato centrale da tutti i livelli sovranazionali. Le città sono diventate il luogo dove vive la maggior parte della popolazione ed hanno il compito di produrre i piani di adattamento locale, promuovendo e sviluppando approcci resilienti. Lo strumento che renderebbe possibile una migliore gestione delle problematiche ambientali sembra essere, appunto, il Piano di Adattamento ai Cambiamenti Climatici.

Relators: Grazia Brunetta, Ombretta Caldarice
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 186
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-48 - REGIONAL, URBAN AND ENVIRONMENTAL PLANNING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11479
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)