polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Applicazione della metodologia 6-Sigma per lo studio e la riduzione della variabilità del gioco assiale nei cuscinetti a rulli conici. = Application of the 6-Sigma methodology for the study and reduction of axial clearance variability in tapered roller bearings.

Giuseppe Spagnolo

Applicazione della metodologia 6-Sigma per lo studio e la riduzione della variabilità del gioco assiale nei cuscinetti a rulli conici. = Application of the 6-Sigma methodology for the study and reduction of axial clearance variability in tapered roller bearings.

Rel. Maurizio Galetto. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (5MB) | Preview
Abstract:

All’interno dello stabilimento SKF-Railway di Villar Perosa (TO) in risposta all’esigenza di indagare su quelle che possono essere le cause di variabilità del gioco assiale nei cuscinetti ferroviari a rulli conici (TBU) è stato condotto uno studio basato sull’applicazione della metodologia Sei Sigma L’approccio del Sei Sigma, usato soprattutto in contesti strutturati, segue il ciclo DMAIC (Definisci, Misura, Analizza, Migliora, Controlla) ed è volto al miglioramento di processi manifatturieri e servizi. I cuscinetti ferroviari sono assemblati tenendo in considerazione il gioco assiale stabilito a disegno in fase di progettazione. Lo scopo è quello di indagare sulle cause di variabilità del gioco assiale cercando di ridurle intervenendo con delle azione di miglioramento, ad esempio: introducendo procedure di misura più automatizzate, provando a restringere le specifiche di lavoro o rianalizzando le modalità di guasto/difetto di un processo. In generale, i processi di lavorazione e di assemblaggio e le procedure di misura sono fonte di variabilità e possono influenzare il risultato finale del gioco calcolato. Tuttavia, capire quali variabili influenzano il gioco permetterà alla fabbrica di rendere più snella la gestione del componente distanziale centrale (fondamentale per il gioco) con un forte impatto sulla gestione del capitale immobilizzato. L’elaborato è suddiviso in 7 capitoli. Dopo aver esposto il contesto aziendale e lo scopo dello studio rispettivamente nel 1° e 2° capitolo, nel capitolo 3° è descritto il cuscinetto ferroviario e i suoi componenti. Successivamente nel capitolo 4° sono descritti i processi di lavorazione e i trattamenti che parte dei componenti del cuscinetto subiscono prima di essere assemblati e infine nel capitolo 5° è trattato il processo di assemblaggio sulla linea semi-automatica. Nel capitolo 6° e 7° si entra così nel vivo dello studio descrivendo la metodologia Sei Sigma e successivamente, più nel dettaglio i passi che sono stati eseguiti per lo studio, quindi l’applicazione di strumenti statistici e della qualità come: le tecniche SPC (Statistical Process Controll), la PFMEA (Process Failure Mode Effects Analisys) e in generale analisi di tipo statistico.

Relators: Maurizio Galetto
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 130
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-31 - MANAGEMENT ENGINEERING
Aziende collaboratrici: SKF INDUSTRIE spA
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/10542
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)