polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La lettura costruttiva dell'architettura storica dalle fonti d'archivio al rilievo diretto. Il quartiere San Tommaso nella Cittadella di Alessandria.

Anna Rossi

La lettura costruttiva dell'architettura storica dalle fonti d'archivio al rilievo diretto. Il quartiere San Tommaso nella Cittadella di Alessandria.

Rel. Cesare Tocci. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (21MB) | Preview
[img] Archive (ZIP) (Documenti_allegati) - Other
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (5MB)
Abstract:

La cittadella di Alessandria, imponente presenza all’interno del territorio piemontese, è nata sulle macerie del quartiere Bergoglio ed è stata protagonista di assedi e battaglie tra il XVIII e XIX secolo. Lo studio si propone di approfondire la conoscenza del primo edificio costruito all’interno del profilo bastionato, tra il 1749 e il 1760: il quartiere San Tommaso. Lo scopo della tesi è quello di proporre una lettura architettonica e costruttiva del quartiere attraverso la correlazione di diversi strumenti conoscitivi essenzialmente riconducibili all’esame delle fonti bibliografiche e archivistiche e alla lettura diretta della fabbrica. A valle di un breve inquadramento dei caratteri tipologici della caserma, che consente di riferire il San Tommaso ai modelli distributivi e funzionali definiti nella letteratura tecnica dell’epoca, la tesi si concentra sulla ricognizione diretta della fabbrica con la finalità di chiarirne modi costruttivi e caratteri formali. Questi vengono ricostruiti a partire dalla lettura critica del ricchissimo materiale d’archivio consistente nei documenti (istruzioni, capitolati e contratti) attraverso i quali l’Azienda Fabbriche e Fortificazioni, tra il 1717 e il 1797, programmò e controllò l’esercizio dell’attività edilizia all’interno del Regno di Sardegna. L’analisi del materiale proveniente da questo fondo archivistico e, ove possibile, il suo riscontro sul campo, hanno portato, non solo alla comprensione della consistenza dell’edificio ma hanno anche restituito una narrazione delle vicissitudini del cantiere, dal punto di vista dei diversi soggetti implicati. Di là dall’interesse prevalentemente storico dello studio, che aggiunge un tassello conoscitivo alla storia della Cittadella di Alessandria e a quella delle tecniche costruttive settecentesche in ambito piemontese, la tesi si pone anche come strumento propedeutico a qualsiasi sviluppo di carattere progettuale, prestandosi a calibrare e indirizzare in maniera mirata eventuali approfondimenti diagnostici.

Relators: Cesare Tocci
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 100
Subjects: A Architettura > AS History of Architecture
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/10122
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)