Politecnico di Torino (logo)

Dotta, Francesca

Geopolimeri a base di fango di segagione: caratterizzazione di malte dense e porose.

Rel. Jean Marc Christian Tulliani, Alessandra Formia. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2016

Abstract:
Relatori: Jean Marc Christian Tulliani, Alessandra Formia
Soggetti: A Architettura > AD Bioarchitettura
S Scienze e Scienze Applicate > SE Ecologia
T Tecnica e tecnologia delle costruzioni > TE Tecnologia dei materiali
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/5795
Capitoli:

INDICE

1.Intento della ricerca

1.1.Bibliografia e sitografia

2.Presentazione dei geopolimeri e cenni storici

2.1.Cosa sono i geopolimeri

2.2.Stato dell'arte

2.3.Bibliografia e sitografia

3.La produzione dei geopolimeri

3.1.Microstruttura e processo produttivo

3.2.Componenti dei geopolimeri

3.3.Proprietà

3.4.Attuali applicazioni dei geopolimeri

3.5.Confronto con il cemento

3.6.Conclusioni

3.7.Bibliografia e sitografia

4.Produzione dei fanghi, contestualizzazione e problematiche

4.1.La scelta dei fanghi per la produzione dei geopolimeri

4.2.I fanghi di segagione

4.3.Il problema dello smaltimento

4.4.Il recupero

4.5.L'attività estrattiva

4.6.Il riutilizzo dei fanghi in campo civile ed edile

4.7.Bibliografia e sitografia

5.La sperimentazione in laboratorio

5.1.Finalità

5.2.Materie prime e reattivi

5.3.Il processo produttivo

5.4.Il comportamento delle malte geopolimeriche in acqua

5.4.1.Ricerca preliminare per la realizzazione dei campioni

5.4.2.Le formulazioni studiate e metodologia d'indagine

5.4.3. La diffrazione ai raggi X dei campioni

5.4.4. Densità e prova di assorbimento totale dell'acqua

5.4.5.Caratterizzazione meccanica dei campioni in seguito a curing in aria ed immersione in acqua

5.5.Le malte porose

5.6.Conclusioni

5.7.Bibliografìa e sitografìa

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

J.M.Tulliani, Sostenibilità di processi e prodotti nei materiali per l'Architettura, Materiale didattico. Facoltà di Architettura, Politecnico di Torino, 2015-2016;

J. Davidovits. Geopolymer: inorganic polymeric new materials, J.Therm. Anal., 1991, Vol. 37.

J. Davidovits, Geopolymers: man-made rock geosythesis and the resulting development of very early high strength cement, J. Mat. Education, 1994.

J. Davidovits, Geopolymer Chemistry & Applications, Institut Géopolymère (Geopolymer Institute), Saint-Quentin, France, ISBN 2-951-14820-1-9;

V. Medri, Geopolimeri, Polimeri inorganici chimicamente attivati, a cura di C. Leonelli, M. Romagnoli. Lulu.com, 2011, cap.l, pp.6-7, ISBN 987-1-4477-1913-7;

V. Medri, Geopolimeri: "Ceramiche" per uno sviluppo sostenibile, L'Industria dei Laterizi, gennaio- febbraio 2009, 115, 48-53, Il Sole 24 Ore Business Media, ISSN 11-23-8202;

P. Duxson, The structure and thermal evolution of metakaolin geopolymers, PhD Thesis, University of Melbourne, 2006.

P. Duxson, A. Fernandez-Jimenez, J. L. Provis, G. C. Lukey, A. Palomo, J. S. J. van Deventer, Geopolymer technology: the current state of the art, Advances in Geopolymer Science & Technology, J Mater Sci, 2007;

F. Messina, R. Cioffi, C. Ferone, F. Colangelo, Utilizzo dei sedimenti lacuali per la produzione di materiale da costruzione eco-sostenibili, Materiale didattico, Progetti di Gestione di invasi artificiali, 1SPRA, 2012;

Dino G.A.; Fiora L.; Fornaro M.; Gambeili E.; Sandrone R., I fanghi da segagione di rocce

silicee piemontesi, 2004, voi. 500, pp. 37-57.-ISSN0020-0700;

G. A. Dino, M. Fornaro, L'utilizzo integrale delle risorse lapidee negli aspetti estrattivi, di lavorazione e di recupero ambientale, Giornale di Geologia Applicata 2, (2005) 320-327, doi: 10.1474/GGA.2005-02.0^-7.0073;

I. Capasso, I geopolimeri, Materiale didattico, Dipartimento per le Tecnologie, Università di Napoli 'Parthenope';

C. Leonelli, M. Romagnoli, Geopolimeri, Polimeri inorganici chimicamente attivati, 2011, cap.2, pp. 23-25;

A. Roy, P.J. Schilling, H.C. Eaton, Alkali activated class C fly ash cement. US Patent No. 5435843 (1996).

J. W. Phair, J. S. J. Van Deventer, Effect of Silicate Activator pH on the Leaching and Material Characteristics of Waste-Based Inorganic Polymers, 2001, Miner. Eng. 14, pp. 289-304

H. Xu, J.S.j. Van Deventer, Geopolymerisation of multiple minerals, Department of Chemical Engineering, University of Melbourne, Elsevier Science Ltd., 2002

J.W.Wang, T.W.Cheng. Production geopolymer materials by coal fly ash. Proceedings of the 7th International Symposium on East Asian Resources Recycling Technology. 10-14 November 2003 Tainan, Taiwan.

Z. Zhang, J.L. Provis, A. Reid, H. Wang, Geopolymer foam concrete: An emerging material for sustainable construction, Elsevier Ltd., Construction and Building Materials 56, 2014, pp. 133- 127;

T. Hanzlicek, M. Steinerova, P. Straka, I. Perna, P. Siegl, T. Svarcova, Reinforcement of terracotta sculture by geopolymer composite, Materials and design 30, 2009, 3229-3234;

Gartner, E. M.. Myers, D. F., 1991, Cercini. Trans.. 16, p. 621;

J.S.J. Van Deventer, J.L. Provis, P. Duxson, D.G. Brice, Chemical research and climate change as drivers in the commercial adoption of alkali actived materials, Waste Biomass Valor, 2010, Vol.l, pp. 145-155;

P.V. Krivenko, Status and prospects of research and application of alkali-activated materials, Advances in Science and Technology, 2010, Vol.69, pp. 1-10.

P. Torres, H.R. Fernandes, S. Olhero, J.M.F. Ferreira, Incorporation ofwastes from granite rock cutting andpolishing industries to produce roof tiles, J.Eur. Ceram. Soc. 29, 2009, 23-30

M. De Gennaro, Alta formazione e ricerca in tema di utilizzo degli scarti dell'industria lapidea, Dipartimento "Scienze della Terra", Università degli Studi di Napoli, 2007;

C. Furcas, G. Balletto, Converting waste from the dimension stone industry into sustainable environmental resources. Current trends, market opportunities and future outlooks, Proceedings of the 28th International Conference on Solid Waste Technology and Management, 2013;

Bozzola, Mestriner, Lorenzi, Sandrin, Dino, Fornaro, I residui dell'attività estrattiva: scarti da deposito o neominiere da valorizzare?, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ISPRA - Settore Editoria, 2014;

C. Montani, XXV Rapporto marmo e pietre nel mondo, Aldus Casa di edizioni in Carrara, 2014, pp. 11-17;

G. Carrara, S. Castelli, Biorisanamento e potenzialità del limo di segagione nel settore verde, Rapporto finale di ricerca Interreg III A - Valorizzazione dei fanghi derivanti dalla lavorazione lapidea, con la collaborazione di G. Righetti, Sezione protezione aria, acqua e suolo, Dipartimento del Territorio del Cantone Ticino, novembre 2005, cap.4;

R. Mancini, Applicazione e trattamenti in campo ingegneristico e industriale, collaboratori M.Fornaro, G.A. Dino, Dipartimento di Ingegneria del Territorio, Ambiente e Geotecnologie, Politecnico di Torino, Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli Studi di Torino, cap 3.

Vola G. Lovera E., Sandrone R., Allevi S., Piazza E, Riutilizzo di residui di "Pietra di Luserna" come risorsa nel settore delle costruzioni; tecnologia, sostenibilità ambientale ed economica, DITAG, Politecnico di Torino, Studio Test, Georisorse minerarie e sicurezza, Geoingegneria Ambientale e Mineraria, Anno XL VIII, agosto 2011, pp.5-16;

Khale R.Chaudary, Mechanism of geopolymerization and factors influencing its development: a review, J. Mater Sci 42, 2007, pp. 729-746;

SITOGRAFIA

www.geopolymer.org;

www.istec.cnr.it.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)