Politecnico di Torino (logo)

Piano, Attilio Gabriele

Gli spazi carcerari : un approccio alle esigenze e alle capacità del sistema per l'umanizzazione della pena.

Rel. Marco Vaudetti, Claudio Sarzotti, Valeria Bruni. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta', 2016

Abstract:

Questo elaborato, frutto di una collaborazione tra il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino e il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Torino, nasce con l’intento di indagare la realtà degli spazi carcerari in Italia. Una perenne “rincorsa alle emergenze”, caratterizzante il nostro panorama detentivo negli ultimi cinquant’anni, ha fatto sì che il destino di un ambiente così delicato come quello della reclusione sia stato delineato da decisioni estemporanee, mai fondate su prospettive a lungo termine e volte a rimediare nell’immediato alle varie problematiche presentatesi di volta in volta (terrorismo, sovraffollamento, carenza di risorse); la profonda crisi strutturale che interessa il Sistema Penitenziario italiano ha troppo spesso reso inapplicabili le ottime leggi di cui è dotato. In tale contesto, provvedimenti comunitari come la Sentenza Torreggiarli (2013) si pongono come punto di non ritorno, obbligando l’Italia a ripartire dall’uomo e dalla sua dignità, dimostrando contemporaneamente quanto sia prioritario il ruolo dello spazio nella definizione di una pena più umana.

I due candidati hanno avuto l’opportunità di studiare le condizioni di alcuni spazi carcerari dall’interno partecipando al progetto Spaziviolenti, grazie al quale sono state rigenerate insieme ad alcuni detenuti due aree all’aperto della Casa circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino. La multidisciplinarietà del progetto, caratterizzato dal duplice contributo architettonico-giuridico, ritrova espressione in questo elaborato, nel quale i candidati si occuperanno di confrontare, secondo le competenze derivanti dal proprio campo di studio, la nuova area per i colloqui dei detenuti con i propri familiari, costruita durante l’attività di Spaziviolenti, con quella interna già esistente. Il punto di incontro fra i due contributi emergerà dalla comune ricerca dell’umanizzazione dei luoghi della pena, inseguita ponendo costantemente al centro dei ragionamenti l’individuo e le sue esigenze. Giurista e Architetto si occuperanno perciò di rivalutare gli esiti di un’esperienza progettuale sviluppata partendo da una condizione di scarsità di risorse, interrogandosi su quanto un processo di valorizzazione delle capacità del sistema, finalizzato al soddisfacimento delle esigenze degli utenti, possa contribuire ad umanizzare la pena.

Relatori: Marco Vaudetti, Claudio Sarzotti, Valeria Bruni
Soggetti: A Architettura > AG Edifici e attrezzature per la sanità e l'assistenza
A Architettura > AO Progettazione
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta'
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4564
Capitoli:

Abstract

Introduzione

PARTE I - Presupposti teorici

1. La reclusione come pena

1.1 Tre interpretazioni sull’evoluzione del penitenziario

Cos’è il carcere

Il modello idealista: una storia di riforme

Il modello funzionalista: un’economia politica della pena

Il modello disciplinare: una soluzione contro il disordine sociale

1.2 I principi fondativi della pena

La pena come retribuzione

La pena come prevenzione

La pena come rieducazione

1.3 La mortificazione del sé

L’istituzione totale

Il processo di disculturazione

Il processo di prigionizzazione

2. La rincorsa alle emergenze

2.1 Le rivolte carcerarie e la riforma del 1975

Introduzione

Le origini della Riforma

Obiettivi e incongruenze

2.2 La legge Gozzini: misure alternative alla detenzione

Introduzione

Le origini della Legge Gozzini e le novità introdotte

2.3 Il D.P.R. n. 230/2000: adesione alla normativa internazionale

Introduzione

Le origini del D.P.R. 230/2000

Le novità introdotte

2.4 Il sovraffollamento e le carenze strutturali

2009. Il caso Sulejmanovic

Ventanni di crescita incontrollata

2013. La sentenza Torreggiani

Gli ultimi anni. Qualcosa sta cambiando?

PARTE II - Fase di ricerca

3. La casa circondariale Lorusso e Cutugno

3.1 Presentazione generale

Cenni introduttivi e collocazione

La storia

3.2 Articolazione della struttura

3.3 Mission e attività trattamentali

Formazione scolastica

Formazione professionale

Attività ricreative

3.4 Gli attori del carcere

4. Descrizione del metodo di ricerca

4.1 Un approccio esigenziale-prestazionale, a partire dall’essere umano.

Lo scopo della ricerca

Esigenze, requisiti e prestazioni

4.2 L’applicazione della metodologia per la valutazione del costruito

Per la fase conoscitiva

Per la definizione delle esigenze e dei requisiti

Per una valutazione interdisciplinare delle prestazioni

4.3 Il ruolo dell’area colloqui nell’Ordinamento penitenziario

4.4 Analisi sociologico-giuridica della aree colloqui

Categorie di appartenenza: il detenuto

Categorie di appartenenza: il familiare

Categorie di appartenenza: l’agente di Polizia Penitenziaria

Rapporti sociologici: analisi delle interviste

5. L’analisi degli spazi: l’area colloqui interna destinata ai familiari

5.1 Descrizione dell’area (gennaio 2016)

5.2 Utenze d’uso

Detenuti e familiari

Agenti di Polizia Penitenziaria

5.3 Utenze di gestione

Amministrazione Penitenziaria

Manutentori

5.4 Utenza ambientale

5.5 Riepilogo della valutazione

PARTE III - Esperienza pratica

6. Operare con le capacità

6.1 L’approccio delle capacità applicato all’individuo

Introduzione al concetto di Sviluppo Umano

Quali capacità?

Quali capacità per i detenuti?

6.2 L’approccio delle capacità applicato al progetto

L'introduzione del concetto di Capa city Building

Capacità come abilità

Capacità come autonomia

Il ruolo dell’esperto/progettista

Per uno sviluppo umano e sostenibile della realtà carceraria

7. L’esperienza di Spaziviolenti

7.1 Un approccio dal basso per la rigenerazione degli spazi carcerari

7.2 Il progetto architettonico nella realtà giuridica

Si può operare in un contesto fortemente standardizzato?

L’analisi del sistema per la valorizzazione delle capacità esistenti

Sintesi del sistema, attori e capacità

7.3 L’autocostruzione da parte di studenti e detenuti

Perché l'autocostruzione?

Capacità dei costruttori

Capacità materiali

Cronistoria dei lavori

8. L’analisi degli spazi: la nuova area colloqui esterna destinata ai familiari

8.1 Descrizione dell’area (gennaio 2016)

8.2 Utenze d’uso

Detenuti e familiari

Agenti di Polizia Penitenziaria

8.3 Utenze di gestione

Amministrazione Penitenziaria

Manutentori

8.4 Utenza ambientale

8.5 Riepilogo della valutazione

8.6 Confronto tra le due aree

Sintesi esigenziale-prestazionale

Conclusioni

Appendice

Intervista 1, Familiare

Intervista 2, Detenuto

Intervista 3, Detenuto

Intervista 4, Detenuto

Intervista 5, Sovrintendente alle aree colloqui

Intervista 6, Direttore Dott. Domenico Minervini

Intervista 7, Agenti di Polizia Penitenziaria

Intervista 8, Osservatrice di Antigone

Acronimi e abbreviazioni

Bibliografia

Sitografia

Riferimenti normativi

Bibliografia:

Anastasia, S. (2001), Corleone, F., Zevi, L., Il corpo e lo spazio della pena. Architetture, urbanistica e politiche penitenziarie, Ediesse, Roma

Anastasia, S. (2002), Gonnella, R, Inchiesta sulle carceri italiane, Carocci Editore, Roma

Antigone, (2015), Oltre i tre metri quadri, XL rapporto nazionale sulle condizioni di detenzione, Edizioni Gruppo Abele 2015,Torino; [online] disponibile presso l’indirizzo: <http://.www.osservatorio-antigone.it/upload2/uploads/docs/cartella_stampa_Rapporto.pdf>

Arcolab (2011), L’analisi dello sviluppo umano e sostenibile a livello locale, Arcolab, Prato

Beccaria, C. (1764), Dei delitti e delle pene, nuova ed. (1973), Einaudi, Milano

Bentham, J. (1791), Panopticon, trad. it. (1997), Panopticon ovvero la casa di ispezione, Marsilio, Venezia

Biagi, M. (2007), Alejandro Aravena. Progettare e costruire, Electa, Milano

Bistagnino, L. (2008), Innovare: in che modo?, in Germak, C. (2008), Uomo al centro del progetto. Design per un nuovo umanesimo, Umberto Alle man di &, C., Torino

Burdese C. (2001), Nuovo regolamento del2000, concorso per nuove tipologie edilizie del2001, carcere e città. In: Anastasia, S. (2001), Corleone, F., Zevi, L., Il corpo e lo spazio della pena. Architetture, urbanistica e politiche penitenziarie, Ediesse, Roma

Burdese, C. (2010), L'ultimo concorso per nuove tipologie penitenziarie e forma urbana, relazione al seminario Architettura versus edilizia; [online] disponibile presso: <http://www.cesareburdese.it/pdf/ concorso.pdf>

Burdese, C. (2012), Niente carceri per gli architetti. In: Il Giornale dell’Architet tura, 101(11), pp. 16-17

Castoldi, M. (2009), Valutare le competenze, Carocci Editore, Roma

Cattaneo, M. A. (1998), Pena diritto e dignità umana. Saggio sulla filosofia del diritto penale, Giappichelli Editore, Torino

Clemmer, D. (1940), The Prison Community, The Christopher Publishing House, Boston

Cohen, S. (1985), Visions of Social Control: Crime, Punishment and Classification, Polity Press, Cambridge

Conso, G. (2012), Grevi, V., Bargis, M., Compendio di procedura penale, CEDAJV1, Padova

Cottino, P. (2009), Competenza possibili. Sfera pubblica e potenziali sociali nella città, Jaka Book, Milano

De Vito, C. (2009), Camosci e girachiavi. Storia del carcere in Italia, Laterza, Roma-Bari

Faccioli, F. (2001), Giordano, V., Sarzotti, C, L’AIDS nel carcere e nella società, Carocci Editore, Roma

Ferrajoli, L. (1989), Diritto e ragione. Teoria del garantismo penale, Laterza, Roma-Bari

Foucault, M. (1975), Sourveiller et punir. Naissance de la prison; Trad. It. (1993) Sorvegliare e punire, Einaudi, Bologna

Gadaleta, A. (2013), Lupo, S., Irianni, S., Le dimensioni dell’affettività - Dispense ISSP n.3, Ministero della Giustizia, Roma; [online] disponibile presso l’indirizzo: < https://www.giustizia.it>

Garfinkel, H. (1956), Conditions of Successiti Degradation Cerimonies, in “American Journal of Sociology", 61 (5), p. 420-424

Garofoli, G. (1988), Formazione di nuove imprese e sviluppo locale ; In Antonelli, C. (1988), Cappellin, R., Garofoli, G., Jannaccone Pazzi, R., Le politiche di sviluppo locale: nuove imprese, innovazione e servizi alla produzione per uno sviluppo endogeno, Franco Angeli, Milano

Geltner, G. (2008), The Medieval Prison: A Social History, Xrad. It. (2012) La prigione medievale. Una storia sociale, Viell a, Roma

Germak, C. (2008), Uomo al centro del progetto. Design per un nuovo umanesimo, Umberto Allemandi Sc C., Torino; [online] disponibile presso: <http://www.allemandi.com/university/Proget- to_Uomo_HVTERJVO.pdf>

Gonella, P. (2014), Carceri. I confini della dignità, Jacabook, Milano

Goffinan, E. (1961), Asylums, trad it. (1978) Le istituzioni totali: i meccanismi dell’esclusione e della violenza, Einaudi, Torino

Hester, S. (1992), Eglin, P., A Sociology of Crime, Trad. It. (1999) Sociologia del crimine, Manni, Lecce

Hirschman, A.O. (1975), I progetti di sviluppo. Una analisi critica di progetti realizzati nel Meridione e in Paesi del Terzo Mondo, Milano, Franco Angeli

Ignatieff, M. (1978), A Just Measure of Pain: the Penitentiary in the Industrial Revolution, 1750- 1850, Trad. It. (1982) Le origini del penitenziario. Sistema carcerario e rivoluzione industriale inglese, 1750-1850, Mondadori, Milano

Kaufman, R. (1993), Rojas, A.M., Mayer, H., Needs Assessment: A User’s Guide, Englewood Cliffs, New Jersey: Educational Technology Publications

Manconi L. (2015), Anastasia S., Calderone V. e Resta F., Abolire il Carcere, Chiarelettere, Milano

Manconi L. (2007), La scrittura in carcere. Esperienze a confronto, Intervento alla Casa Circondariale di Rebibbia del 27 febbraio 2007

Margara, A. (1982), Carceri: riflessioni sulla possibilità della riforma fra le esigenze di sicurezza e quelle di progresso, in Questione giustizia, Associazione Magistratura Democratica, Roma [Num. 1],

Mari, E. (2001), Progetto e passione, Bollati e Boringhieri, Torino

Marinucci, G. (2003), Dolcini, E., Manuale dì Diritto Penale. Parte generale, IV edi?, Giuffrè Editore, Milano

Margara, A. (1982) Carceri: riflessioni sulla possibilità della riforma fra le esigenza di sicurezza e quelle di progresso, in: Questione giustizia, Associazione Magistratura Democratica, Roma (Num. 1)

Mathiesen,T. (1996), Perché il carcere?, Edizioni Gruppo Abele, Torino

Nussbaum, M. C. (2011), Creating Capabilities: the human development approach, trad. it. (2012), Creare capacità, il Mulino, Bologna

Olmo, C. (2012), Ritorniamo a progettare la cosa pubblica. In: Il Giornale dell'Architettura, 101(11), p.16

Palma, M. (2011), Due modelli a confronto: il carcere responsabilizzante e il carcerepaternalista:, In: Anastasia, S. (2001), Corleone, F., Zevi, L., Il corpo e lo spazio della pena. Architetture, urbanistica e politiche penitenziarie, Ediesse, Roma

Pasulcanis, E. B. (1924), La teoria generale del diritto e del marxismo, Sotsakad, Mosca

Rostaing, C. (1997), La relation carcéral., Presses Universitaires de France, Paris

Rusche, G. (1939), Kirchheimer, O., Punishment and Social Structure, Trad. It. (1978) Pena e struttura sociale, Il Mulino, Bologna

Santoro, E. (2010) (a cura di), Diritto e questione sociale, Giappichelli, Torino

Sarzotti, C. (1999), Codice paterno e codice materno nella cultura giuridica degli operatori penitenziari; In: Favretto, A. R., (1999), Sarzotti, C., (a cura di), Le carceri dell’AIDS. Indagine su tre realtà italiane, L’Harmattan Italia, Torino

Sarzotti, C. (2001), Prevenzione AIDS in carcere: il ruolo della cultura professionale degli operatori penitenziari; In: Faccioli, F. (2001), Giordano, V., Sarzotti, C., L’AIDS nel carcere e nella società, Carocci Editore, Roma

Sarzotti, C. (2007), Processi di selezione del crimine. Procure della Repubblica e organizzazione giudiziaria, Giuffrè, Milano

Sarzotti, C. (2010), Il campo giuridico del penitenziario: appunti per una ricostruzione-, In: Santoro, E. (2010) (a cura di), Diritto e questione sociale, Giappichelli, Torino

Sacks, H. (1974), On the analyzability of stories by children-, In: Gumperz, J.J., Hymes, D. (1974), Directions in Sociolinguistics: the Ethnography of Communication, Rinehart Sc Winston, New York

Scott, M. B. (1968), Lyman, S. M. Accounts; In: American Sociological Review, 33 (1), p. 46-62

Sykes, G. (2004), La società dei detenuti. Studio su un carcere di massima sicurezza", In: Santoro, E. (2004), Carcere e società liberale, Giappichelli, Torino

Sofri, A. (2011), Il cosiddetto senso della pena. In: Anastasia, S. (2001), Corleone, E, Zevi, L .,11 corpo e lo spazio della pena. Architetture, urbanistica e politiche penitenziarie, Ediesse, Roma

UNDP (1990), Human Development Report 1990, Oxford University Press, New York; [online] disponibile presso l’indirizzo: <http://hdr.undp.org/>

UNDP (1998), Capacity Building for Better Cities:, In: «DPU News» - Journal of the Development Planning Unit, University College of London, London

Vacherei, M. (2005), Gestion de la peine privative de liberté: regards sur la mise en oeuvre concrete d’un modèle rationnel ; In: Revue Internationale de criminologie et de police technique et scientifique

Verde, S. (2002), Massima sicurezza. Dal carcere speciale allo stato penale, Odradek, Roma

Vianello, F. (2014),// carcere. Sociologia del penitenziario, Carocci Editore, Roma

Wolff, J. (2007), De-Shalit, A., Disadvantage, Oxford University Press, Oxford

SITOGRAFIA

http://spaziviolenti.org/

http://www.amnesty.it/index.html

http://www.associazioneantigone.it

http://www.carceretorino.it

http://www.casadicarita.org/it

http://www.coe.int

http://www.collectifetc.com/

http://www.duitbase.it/

http://www.echr.coe.int

http://www.ecosolscs.org

http://www.etabeta.it/

http://www.extraliberi.it

https://www.facebook.com/spaziviolenti/

https://www.giustizia.it

http://www.ipiaplana.it

http://www.liberamensa.org

http://www.oecd.org/

http://www.osservatoriocedu.eu/

http://www.papili.it

http://www.pausacafe.org

http://www.polizia-penitenziaria.it

http://www.ristretti.it

http://www.ruralstudio.org/

http://www.saundsa.com/

http://www.scuola-crocemorelli-torino.it

http ://www.terredimezzo.eu

http://www.tribunale.torino.giustizia.it

http://www.undp.org/

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)