Politecnico di Torino (logo)

Grosjacques, Sabrina

Il cambiamento delle stazioni in rapporto alle reti territoriali : il caso del Lingotto a Torino.

Rel. Antonio De Rossi, Andrea Del Piano. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (progettazione urbana e territoriale), 2008

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Negli ultimi vent'anni, l'avvento dell'Alta Velocità, prima in Francia e successivamente nel resto d'Europa, ha riattivato l'interesse collettivo per il viaggio in treno, e per la ridefinizione dell'architettura ferroviaria anche in vista di un utilizzo di questa importante infrastruttura come mezzo di trasporto preferibile a quello su gomma. I numerosi progetti di stazioni contemporanee propongono un modello di edificio ferroviario comune che da tradizionale luogo di partenza e di arrivo si trasforma in un crocevia, in un nodo di interscambio in cui confluiscono più persone e mezzi con scopi differenti. Come la rete ferroviaria si è ampliata e modificata nel corso del tempo, passando da scala regionale a transnazionale, anche le stazioni hanno subito radicali trasformazioni divenendo importanti nodi di una rete che travalica i confini nazionali. Il presente lavoro si pone l'obiettivo di evidenziare come questi cambiamenti della rete ferroviaria nel tempo abbiano influito sull'oggetto stazione, modificandolo nella composizione, nella forjna, nelle funzioni, e nel suo rapporto con la città.

Questo processo di trasformazione influisce non solo sulle grandi stazioni attraversate dall'alta velocità ma investe anche quelle minori che in futuro si ritroveranno comunque ad essere punti nevralgici di un determinato contesto territoriale appartenenti ad una rete in connessione con il resto del mondo. È in questo modo che il lavoro di ricerca esposto nei primi capitoli ha contribuito nella definizione e articolazione del progetto proposto.

Introduzione

Il testo è articolato nel seguente modo:

una prima parte in cui si descrivono le trasformazioni di carattere territoriale, dove si ripercorre la storia dell'avvento della ferrovia, facendo riferimento esclusivamente al caso europeo, sottolineando i nessi tra sviluppo della rete e delle prime stazioni ferroviarie in rapporto alla città;

una seconda parte in cui l'attenzione si focalizza sull'oggetto stazione e in particolare sulla sua evoluzione tipologica e compositiva. In questo capitolo si cerca di individuare le principali soluzioni che accomunano i diversi progetti di stazioni contemporanee, sia realizzate che rimaste sulla carta, e si tenta di raggrupparle per categorie. Inoltre si descrive il cambiamento di ruolo che questi oggetti territoriali hanno avuto nel corso degli ultimi vent'anni e le ripercussioni che questa trasformazione ha avuto sulle varie parti che li compongono in termini di linguaggio architettonico.

Una terza parte definisce il quadro in cui il progetto si va ad inserire, osservando la situazione attuale, lo stato di avanzamento dei lavori previsti nell'area metropolitana torinese e le progettualità in corso.

Un quarto capitolo entra nel merito del progetto per la stazione del Lingotto descrivendone i fini e le scelte che hanno portato alla sua definizione.

Relatori: Antonio De Rossi, Andrea Del Piano
Soggetti: U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
U Urbanistica > UG Pianificazione del paesaggio
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (progettazione urbana e territoriale)
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1357
Capitoli:

Introduzione

Capitolo 1_Le trasformazioni nel contesto territoriale europeo

4.1- La nascita della ferrovia

4.2-1 mutamenti della rete

4.3- Le reti nella città contemporanea

4.4-1 corridoi infrastrutturali europei

Capitolo 2_Com'è cambiato l'oggetto stazione nel tempo

4.5- La stazione come oggetto urbano

4.6- Il tipo della stazione ferroviaria

4.7- Due esempi a confronto: il caso della stazione di Santa Maria Novella a Firenze e la stazione di Santa Justa a Siviglia.

4.8- Verso nuove stazioni

4.9- Il linguaggio architettonico delle stazioni contemporanee

Capitolo 3_ Il nodo di Torino

3.1 - Lo sviluppo del nodo

Indice

3.2 - Situazione attuale: realizzazioni e lavori in corso

3.3 - Progettualità e linee di sviluppo

Capitolo 4_ Il progetto della stazione Lingotto

4.10- Analisi del sito

4.11- Scelte progettuali

Conclusioni

Bibliografia

Tavole Allegate

Bibliografia:

M. CERASI, Michelucci, De Luca Editore, Roma 1966.

L. LUGLI, Giovanni Michelucci, il pensiero e le opere, casa editrice prof. Riccardo Patron, Bologna 1966.

Regione Piemonte, Assessorato Trasporti (a cura di), Potenziamento del nodo ferroviario di Torino, Centro Studi sui Sistemi di Trasporto, Torino 1982.

I. KOENIG, G. KLAUS, La macchina e il suo spazio. Proposte perii nodo di Firenze, Alinea, Firenze 1983.

G. AULENTI [et aì.],Venti progetti per il futuro del Lingotto, ETAS, Milano 1984.

L. GAMBINO, // Lingotto una volta : voci e immagini di un sobborgo di Torino nei primi decenni del Novecento, Città di Torino - Circoscrizione 9 Nizza Lingotto, Torino 1987.

M. DEZZI BARDESCHI, Giovanni Michelucci. Un viaggio lungo un secolo, Alinea, Firenze 1988.

W. SCHIVELBUSCH, Storia dei viaggi in ferrovia, Einaudi, Torino 1988.

J. BUSQUETS, Nuove utilizzazioni dei nodi ferroviari: esperienze a confronto in Protagora 90, Gangemi, Roma 1989.

L. ALTARELLI, U. CAO [et al.], La stazione e la città. Riferimenti storici e proposte per Roma, Gangemi Editore, Roma 1990.

A. PEANO, Storìe e prospettive del passante ferroviario di Torino in F. Indovina, La città di fine millennio, Franco Angeli, Milano 1990.

M. DEZZI BARDESCHI, Giovanni Michelucci (1891-1990), il progetto continuo, Alinea, Firenze 1992.

P.BERTI E V.SAVI, La nuova stazione di Firenze, Struttura e Architettura, Edifir Edizioni Firenze, Firenze 1993.

G. MARTINOLI, Infrastrutture per la ripresa. Una cultura di progetto per le grandi reti, Edigraf, Roma 1993.

M. BINNEY, Architecture ofrail, Academy Editions, Londra 1995.

S. FI NARDI, Il sistema mondiale dei trasporti, il Mulino, Bologna 1995.

A. CRUZ, Cruz/Ortiz. Introduzione di Rafael Moneo, Tanais Ediciones, Siviglia 1996.

C. MAZZONI, Stazioni, architetture 1990-2010, F. Motta Editore, Milano 2001.

L. BALLATORE, Storia delle ferrovie in Piemonte, il Punto, Torino 2002.

A. ISOLA(ricerche di), In fra : forme insediative e infrastrutture, Marsilio, Venezia 2002.

C. GASPARRINI, Passeggeri e Viaggiatori, Maltemi, Roma 2003.

A. LANZANI, I paesaggi italiani, Maltemi, Roma 2003.

C. OLMO, M. PERLETTI, Stazioni. Viaggi e fermate, Officina Città Torino, Torino 2003.

R. MASCARUCCI, Vision: territori d'Europa, Maltemi, Roma 2004.

A. FERRARINI, Stazioni, dalla gare de l'est alla Penn Station, Electa, Milano 2004.

G. AMBROSINI, M. Berta, Paesaggi a molte velocità, Maltemi, Roma 2004.

E. GODOLI, Architettura ferroviaria in Italia, Flaccovio, Palermo 2004.

F. FERLAINO, Processi decisionali dell'Alta Velocità in Italia: ruolo del Piemonte nel corridoio sud dello Spazio Alpino, Angeli, Milano 2005.

V. COMOLI MANDRACCI, Torino, Laterza, Roma 2006.

L. DEGLI ESPOSITI [et al.], Stazionr.un sipario urbano, Alinea, Firenze 2006.

C. CONFORTI, R. DULIO, M. MARANDOLA, Giovanni Michelucci 1891-1990, Electa, Milano 2006.

E. COLLENZA, L'architettura della stazione ferroviaria, Officina Edizioni, Roma 2007.

RIVISTE

G. K. KOENIG, Ferrovia, stazioni e città = railways, stations and cities in "Spazio e società", luglio-settembre 1988, 43, pp.110-113.

P. A. CROSET, Nuova stazione a Siviglia di Cruz e Ortiz, in "Casabella", 556, aprile 1989, pp.40-41.

J. LAHUERTA, La nuova stazione di Siviglia. Un movimento sotterraneo, in "Lotus", 70,1991, pp. 6-22.

J. CENICACELAYA, Cruz e Ortiz. Stazione di Santa Justa, Siviglia, in "Domus", 736, giugno 1992, pp. 31-38.

M. BOTTERO, Spagna, in "Abitare", 313, dicembre 1992, pp.144-149.

F. IRACE, Stazioni di passagio = Waystages in "Abitare", 313, dicembre 1992, pp. 140-143.

N. VENTURA, Stazioni ferroviarie perla città di oggi in "Casabella", 606, novembre 1993, pp. 18-31.

A. ORTIZ, La stazione di Santa Justa a Siviglia. Verso un nuovo modello d'uso, in "ArQ 13", numero monografico la stazione ferroviaria, dicembre 1994, pp. 76-79.

F. IRACE, Stazioni di terra, di mare, di cielo in "Abitare", gennaio 1995, 336, pp.75-97.

A. COLQUHOUN,X7Xsecolo: l'architettura delle stazioni in Francia e in Inghilterra in "Casabella", 624, giugno 1995, pp. 45-51.

La rinascita delle stazioni ferroviarie: una mostra alla Biennale di Architettura di Venezia in "Industria delle costruzioni", 305, marzo 1997, pp. 63-67.

C. PAGANELLI, Nuove stazioni, nuovi servizi in "Arca", gennaio 2001, 155, p.92.

D. MANDOLESI, Una nuova centralità urbana perla città di Roma: il concorso internazionale per il Nodo Stazione Tiburtina in "Industria delle costruzioni", 363, gennaio- febbraio 2002, pp. 106-113.

Le tre stazioni del TGV mediterraneo: Valence, Avignon, Aix-en-Provence = The three stations ofthe Medierranean TGV in "industria delle costruzioni", 367, settembre-ottobre 2002, pp. 54-67.

L. MOLINARI, Ricci & Spaini - Metrogramma Studio in "Parametro", gennaio-febbraio 2003, 243, pp.12-21.

La nuova stazione alta velocità di Firenze in "Casabella", 709 suppl. entire issue (95p.), marzo 2003.

L. SALVADORI, Architettura e tecnologie perle grandi stazioni: esperienze, progetti, proposte in "Casabella", aprile 2003, 710, pp.14-18.

Il Nodo Urbano: Il concorso della nuova stazione di Torino Porta Susa in " Arca", 187 suppl. entire issue (119p.), dicembre 2003.

RFI, Concorso Internazionale di progettazione perla nuova stazione Alta Velocità Napoli Afragola in "Domus", 870 suppl. entire issue (95p.), maggio 2004.

E. BRUGES, Stazioni sotto i riflettori = Train stations in the spotlight'm "Ottagono", 173, settembre 2004, pp.138-139.

M.G. ZUNINO, Ferrovie: Italia delle stazioni = Railways: Italy andits stations in "Abitare", 453, settembre 2005, pp. 176-214.

P. AUSTER, Le appendici delle città: nuove stazioni ferroviarie: un racconto della città di vetro in "Casabelia", 743, aprile 2006, pp. 4-7.

SITI INTERNET

www.rfi.it

www.regione.piemonte.it

www.comune.torino.it

www.metroitaliane.it/progetti to.html

www.metrotorino.it/lavori.php

www.skyscrapercity.com

www.oct.torino.it

www.torino-internazionale.org

www.e-prints.unifi.it/archive.html

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)