polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Applicazione della cost-optimality per la determinazione dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici = Cost-optimality application for the assessment of the buildings minimum energy requirements.

Vanacore, Luca

Applicazione della cost-optimality per la determinazione dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici = Cost-optimality application for the assessment of the buildings minimum energy requirements.

Rel. Vincenzo Corrado, Ilaria Ballarini. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (23MB) | Preview
Abstract:

La presente tesi si inquadra nell’attività per il Ministero dello Sviluppo Economico di revisione e aggiornamento della metodologia comparativa, detta cost-optimality, per la definizione dei livelli ottimali in funzione dei costi per i requisisti minimi di prestazione energetica negli edifici. Il risultato della cost-optimality consiste nell’individuazione di un pacchetto di misure di efficienza energetica che garantisca il costo minore, considerando i costi d’investimento, di manutenzione e sostituzione e i costi energetici. La tesi, inquadrata in questo contesto, ha l’obiettivo di confrontare i risultati della metodologia comparativa applicata con metodi di calcolo differenti: da un lato, con un modello semi-stazionario associato ad un ottimizzatore mono-obiettivo a soluzioni discrete, previsto dalla metodologia sviluppata in ambito nazionale; dall’altro, con un modello dinamico dettagliato associato ad un ottimizzatore multi-obiettivo. La procedura seguita nella presente tesi è conforme alla metodologia sviluppata a livello nazionale ed è articolata nelle seguenti fasi: l’individuazione e la modellazione del caso studio a cui applicare la metodologia, l’individuazione delle misure di efficientamento energetico e dei relativi costi, l’ottimizzazione e la valutazione economica ed energetica dei pacchetti di misure di efficienza energetica. Il caso studio analizzato è uno degli edifici di riferimento individuati nello sviluppo della metodologia a livello nazionale, ed è rappresentativo dei condomini residenziali esistenti di grandi dimensioni. Affinché i risultati possano essere confrontabili, la modellazione dell’edificio di riferimento con i diversi modelli di calcolo devono essere conformi. Per questo motivo, i dati di input necessari per il calcolo in regime quasi-stazionario sono stati rielaborati al fine di essere utilizzati nel modello in regime dinamico. Si tratta, ad esempio, dei profili di utilizzo. Allo stesso modo, anche le misure di efficienza energetica considerate, che comprendono interventi sull’involucro (opaco e trasparente), sugli impianti e sugli impianti a fonti rinnovabili, sono state modellate al fine di essere coerenti con la modellazione semi-stazionaria. Per entrambi i modelli, il pacchetto ottimale di misure di efficienza energetica è stato analizzato evidenziandone le riduzioni dal punto di vista del fabbisogno energetico e dei costi rispetto allo stato di fatto. Inoltre, i due pacchetti ottimali sono stati confrontati e ne sono state evidenziate le differenze e le relative criticità.

Relatori: Vincenzo Corrado, Ilaria Ballarini
Anno accademico: 2018/19
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/9976
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)