polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il processo di elaborazione dei Piani urbani di mobilità sostenibile: il caso di Collegno = "The process of developing Sustainable Urban Mobility Plans: the case study of Collegno"

Cannata, Riccardo

Il processo di elaborazione dei Piani urbani di mobilità sostenibile: il caso di Collegno = "The process of developing Sustainable Urban Mobility Plans: the case study of Collegno".

Rel. Luca Staricco. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (13MB) | Preview
Abstract:

Il processo di elaborazione dei Piani urbani di mobilità sostenibile: il caso di Collegno A seguito del tirocinio svolto presso il Comune di Collegno ho avuto modo di assistere e partecipare, in parte, al processo di redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Saranno proprio i PUMS l’oggetto della mia tesi di Laurea che prevede uno studio analitico dei documenti presenti a livello nazionale ed Europeo che normano e dettano linee guida a riguardo. In particolare nel 2014 sono state emanate dall’Unione Europea le linee guida per la redazione dei Piani Urbani della Mobilità sostenibile, tale documento è stato di riferimento in tutti i Paesi membri e nel 2017, tramite Decreto Ministeriale, è stato recepito dal contesto Nazionale. Il primo capitolo del mio elaborato è dedicato allo studio degli strumenti di pianificazione della mobilità a scala locale, quali ad esempio il PUT e il PUM, poi lo studio si è occupato dei documenti previsti a livello europeo e si è cercato di comprendere quando e come è nato il concetto di PUMS. Successivamente è stato studiato il documento sopracitato emanato dall’UE in merito alle Linee Guida per la redazione dei PUMS, approfondendo ed analizzando tutti i passi procedurali, le fasi e le trentadue attività identificate al fine della realizzazione dei Piani. Nel capitolo tre è stato affrontato in modo analogo il D.M. 397/2017 emanato dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e, infine, i due documenti sono stati confrontati. Il capitolo dedicato al confronto ha voluto mettere in luce le similitudini e le differenze tra i due documenti per verificare la corrispondenza del Decreto Italiano con le linee Guida europee, cercando di capire se sia stato o meno coerente. Infine è stato affrontato il caso del PUMS di Collegno. Dopo una prima parte di studio dello strumento, contenente la logica del processo e la struttura, esso è stato confrontato con le Linee Guida Europee. Questa fase comparativa è stata effettuata con il documento Europeo in quanto il processo di redazione è iniziato nel 2014 ed esso risultava l’unico documento di riferimento; ad oggi il PUMS di Collegno risulta ancora in fase di definizione. Il mio lavoro ha previsto una serie di interviste e domande ai soggetti promotori del processo per analizzare ogni azione e verificare se sia stata svolta o meno e, infine, individuare quali siano state le criticità durante la procedura di redazione.

Relatori: Luca Staricco
Anno accademico: 2018/19
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-48 - PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA E AMBIENTALE
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/9908
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)