polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Livello di conoscenza impiantistico per gli edifici esistenti. L’interoperabilità tra BIM e VR. Caso studio: Padiglione B1, Ente Ospedaliero Galliera. = Level of system knowledge for existing buildings. Interoperability between BIM and AR. Case study: Pavillon B1, Ospedale Galliera Hospital.

Miriam Salzano

Livello di conoscenza impiantistico per gli edifici esistenti. L’interoperabilità tra BIM e VR. Caso studio: Padiglione B1, Ente Ospedaliero Galliera. = Level of system knowledge for existing buildings. Interoperability between BIM and AR. Case study: Pavillon B1, Ospedale Galliera Hospital.

Rel. Anna Osello. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (4MB) | Preview
Abstract:

La gestione dei fabbricati esistenti è sempre un argomento molto delicato per quanto riguarda le strutture pubbliche sanitarie. Grazie però allo sviluppo della metodologia BIM (Building Information Modeling) queste esigenze possono essere implementate con la digitalizzazione e informatizzazione del edificio esistente. L’ obbiettivo della tesi è sensibilizzare le figure professionali (target user) alla cultura BIM, in particolare questa tesi si sofferma sulla creazione di un modello MEP (Mechanical) della struttura sanitaria esistente, Ente Ospedaliero Galliera, e di come tale risultato possa portare all’ iterazione di figure che svolgono compiti di gestione e manutenzione del bene edilizio. La prima parte si sofferma sulle metodologie con cui è stata realizzato il modello del caso studio. Sono stati introdotti i LOD, per la gestione dei diversi livelli di modellazione, e le normative sia italiana (UNI 11337: 2017; UNI8290) che straniere (PAS 1192) seguite come riferimento. E’ stata fatta inoltre una proposta di nomenclatura degli oggetti BIM necessaria per la successiva implementazione con il software di FM e una migliore gestione dell’intero processo. Tutto ciò è stato sviluppato per eseguire una soluzione di Facility Managment, creando un approccio alternativo che con l’utilizzo della realtà virtuale, permette di navigare il modello tramite l’impiego di visori, ed in realtà aumentata tramite l’utilizzo di app di visualizzazione che consentano alle figure coinvolte nel processo, di estrarne informazioni utili finalizzate alla manutenzione.

Relators: Anna Osello
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 118
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-24 - CONSTRUCTION ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8640
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)