polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Gli spazi verdi: caratteristiche e potenzialità di un nuovo modello di governance urbana. Il caso di Torino. = Green spaces: characteristics and potentialities of a new urban governance model. The case study of Torino.

Alessandra Scialdone

Gli spazi verdi: caratteristiche e potenzialità di un nuovo modello di governance urbana. Il caso di Torino. = Green spaces: characteristics and potentialities of a new urban governance model. The case study of Torino.

Rel. Claudia Cassatella. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (46MB) | Preview
Abstract:

L’obiettivo del presente lavoro di tesi è volto all’analisi delle dinamiche trasformative del concetto stesso di verde urbano, il quale, da “semplice” standard ricopre oggi un ruolo sempre più rilevante sia nella vita della città e dei cittadini, sia nella pianificazione. Partendo dallo studio del verde urbano tradizionalmente inteso, vengono successivamente analizzate le norme e gli standard legislativi che lo riguardano fino ad arrivare ai nuovi atteggiamenti verso questa materia/materiale. Il confronto con la tradizione progettuale e di governance cittadina è la trama su cui si costruisce l’intreccio dell’argomentazione, la quale si pone, come intento principale, quello di sollevare alcune riflessioni sul risultato finale ascrivibile a quella. In Italia la crescente insoddisfazione per la deriva puramente quantitativa dell’applicazione dello standard e, soprattutto per quanto riguarda il verde urbano, il suo insoddisfacente esito in termini di frammentazione, marginalità delle aree verdi, mancanza di disegno e cattiva manutenzione indica con forza la necessità di cambiare prospettiva e di riprendere le fila dalla parte della domanda, dei bisogni e delle aspettative della cittadinanza. Dopo aver osservato le tendenze emerse a livello globale che riguardano gli Ecosystem Services (SE), le Nature-Based-Solutions (NBS) e le Green Infrastructure (GI) e di come l’Italia stia cercando di adeguarsi a queste nuove posizioni verso gli spazi verdi, la tesi si concentra sullo studio di un programma di ricerca transazionale di infrastrutturazione del verde “Green surge”. Il cuore del progetto ruota intorno all’idea di una innovative governance for urban green infrastructure (UGI). Il focus dell’indagine si sposta a questo punto su Torino, la quale vanta uno dei progetti più all’avanguardia in Europa nel campo della pianificazione paesistica e dell’architettura del paesaggio. Un progetto avviato sin dagli anni settanta e che nel tempo si è configurato come un vero e proprio sistema che ha portato la città ad una dotazione di aree verdi tra le più elevate in ambito italiano. Eppure l’infrastruttura verde del capoluogo piemontese non è ancora completa. Il lavoro di tesi si propone di definire linee guida e suggerimenti di intervento su cui concentrarsi facendo riferimento allo studio internazionale sopracitato. L’obiettivo del presente lavoro è dunque quello di vagliare l’ipotesi che gli spazi verdi, tra gli spazi urbani, si candidano a essere sempre più l’avamposto urbano di sperimentazione di segmenti progettuali ancora tutti da scoprire e proporre. Tanto ai cittadini quanto alle autorità comunali. A partire da ciò che già sta accadendo in Europa fino alle specificità di Torino.

Relators: Claudia Cassatella
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 136
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-48 - REGIONAL, URBAN AND ENVIRONMENTAL PLANNING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8577
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)