polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Modulo abitativo per le vittime del conflitto armato in Colombia = Housing form for the victims of the Colombian military conflict

Claudio Cannucciari

Modulo abitativo per le vittime del conflitto armato in Colombia = Housing form for the victims of the Colombian military conflict.

Rel. Roberto Giordano, Luz Mery Rodelo Torres. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (15MB) | Preview
Abstract:

Grazie ai rapporti esistenti tra il Politecnico di Torino e la Univerdidad Pontificia Javeriana di Bogotà, ho avuto l’opportunità di trascorrere un periodo di 4 mesi in Colombia dove è stata presa la decisione di sviluppare un progetto per le vittime del conflitto interno armato colombiano, conclusosi alla fine del 2016, in seguito all’accordo di pace tra le forze rivoluzionarie e lo stato. Questo elaborato quindi come prima cosa analizza i conflitti armati nel mondo, che sono la principale causa di sfollamento e che hanno portato alla nascita di numerosi campi profughi, alcuni dei quali hanno addirittura le dimensioni di una città. Successivamente ci si è focalizzati sulla situazione colombiana, dove il conflitto interno armato negli ultimi 50 anni ha obbligato più di 7 milioni di persone a fuggire dalla propria casa per cercare altrove un posto dove poter vivere. La permanenza in Colombia grazie alle testimonianze dei numerosi colombiani incontrati mi ha permesso di capire in prima persona cosa è accaduto e cosa sta accadendo. I sopralluoghi effettuati in zone diverse del paese mi hanno consentito di ottenere un’ampia visione d’insieme di come lo stato si occupa delle vittime, anche perché grazie ai processi di riparazione molte famiglie sono già state inserite in progetti di recupero. Il quadro si è poi completato in seguito agli incontri con le vittime, da cui sono emersi una lunga serie di problemi relativi alle abitazioni concesse. A questo punto si è individuato il luogo più idoneo per la realizzazione del progetto. E’ stata scelta Florida, una città del sud della Colombia, molto vicina a Cali, perché per tantissimi anni durante il conflitto è stata sia sotto il controllo delle forze rivoluzionarie sia sotto il controllo dei paramilitari, a causa della strategica posizione, inserita in una valle quasi inespugnabile, che permetteva il controllo su una delle zone migliori per la coltivazione di cocaina. A Florida oggi la situazione è ancora in stallo. Sono stati fatti per le vittime progetti da parte dello stato e del comune, ma nonostante ciò molti vivono in case già fatiscenti e che non sono adatte alla loro situazione familiare. Avendo avuto la possibilità di interagire direttamente con queste persone è stato stilato un questionario che ha permesso di capire quali fossero le loro esigenze e i loro desideri. Si è deciso di utilizzare il metodo dell’autocostruzione, per i costi contenuti e perché richiede l’utilizzo di tecniche di costruzione semplici e l’impiego di materiali locali come la guadua e la terra cruda. Poiché a Florida sono 35 le famiglie in attesa di ricollocazione (a causa delle pessime condizioni degli alloggi attuali, consegnati solo da qualche anni) non ci si è occupati solo della progettazione della casa (o vivienda come la chiamano in Colombia) ma anche della progettazione di un masterplan.

Relators: Roberto Giordano, Luz Mery Rodelo Torres
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 117
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Ente in cotutela: Pontificia Universidad Javeriana (COLOMBIA)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8553
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)