polito.it
Politecnico di Torino (logo)

L'economia comportamentale e il suo uso nel settore entertainment: approcci di similitudine = Behavioral economics and its use in the entertainment sector: similitude approaches

Cafa', Joseph

L'economia comportamentale e il suo uso nel settore entertainment: approcci di similitudine = Behavioral economics and its use in the entertainment sector: similitude approaches.

Rel. Carlo Cambini. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Preview
Abstract:

L’obiettivo della seguente tesi è di approfondire i concetti dell’economia comportamentale e le sue applicazioni pratiche, tramite approcci di similitudine. Dopo un breve excursus storico, dove si è analizzato la nascita di tale teoria e i problemi principali che affronta, si sono analizzati gli aspetti teorici più rilevanti, utilizzando il lavoro dei più importanti economisti comportamentali: un insieme di teorie prettamente psicologiche, ma utilizzabili in economia. Data la loro natura prettamente cognitiva, si è andati più a fondo vagliando i più importanti paper in materia degli ultimi anni, focalizzando l’obiettivo nello studio delle funzioni di brand e del decision-making; ciò ha permesso di comprendere più in dettaglio il legame psicologia-economia, con molti modelli applicati nella realtà, in porzioni limitate dell’esperienza di acquisto e consumo del cliente. Dopo un breve ripasso di quali elementi sono importanti per il consumatore e le tecniche di pricing nel settore entertainment, si è passati a descrivere quest’ultimo settore tramite gli strumenti dei paper prima analizzati, usando un approccio di similitudine. Per prima cosa, introducendo un modello generale che è la sintesi di tutti gli argomenti e i modelli trattati in precedenza, si è cercati di arrivare a un framework definitivo, in grado di spiegare e guidare la progettazione di un prodotto/servizio in tutte le sue fasi e coinvolgendo dunque la psicologia nel design sistemico. Con questo modello, sono stati esposti dei metodi e delle strategie agli imprenditori del settore entertainment per migliorare il proprio servizio, non testandole sul campo ma seguendo fedelmente il framework proposto. Infine, tramite questo modello, si è provato a progettare un nuovo servizio, che è stato invece verificato tramite un questionario per verificare la sua fattibilità, con risultati positivi e incoraggianti sia sull’idea di business proposta e sia dunque sulla bontà di questo framework suggerito. Concludendo si è dunque arrivati a unificare tutta la teoria e i modelli degli ultimi anni in uno solo, testandolo e verificando con successo l’efficacia dello stesso nel carpire i reali bisogni fisici e psicologici del consumatore in un servizio ex novo nel settore dell’intrattenimento.

Relatori: Carlo Cambini
Anno accademico: 2018/19
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-31 - INGEGNERIA GESTIONALE
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8400
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)