polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Recupero di metalli tecnologici da dispositivi dismessi = Recovery of technological metals from devices waste

Matteo Maria Bracco

Recupero di metalli tecnologici da dispositivi dismessi = Recovery of technological metals from devices waste.

Rel. Matteo Pavese, Luca Lavagna. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Dei Materiali, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Share Alike.

Download (7MB) | Preview
Abstract:

"Recupero di metalli tecnologici da dispositivi dismessi" ha come obbiettivo lo studio e lo sviluppo di metodi di estrazione di metalli preziosi e di interesse tecnologico da dispositivi elettrici dismessi. In particolare, viene considerata la tecnica di estrazione idrometallurgica basata sulla chimica in soluzione acquosa per ricavare il metallo o i suoi composti da materiali da riciclare o da materiali residui di determinati processi, e il processo elettrometallurgico di deposizione del metallo dalla risorsa di partenza. Si vuole sottolineare il concetto di recupero, infatti esso è facilitato dalla quantità enorme di materiale dismesso prodotto dal mercato, dai beni di consumo del settore elettronico che sono sempre più velocemente sostituiti dai consumatori. Problematiche quali la gestione e lo smaltimento dei rifiuti possono essere trasformate in opportunità. Si vuole dare particolare rilevanza allo studio dei parametri in gioco per questi metodi di estrazione al fine di ridurre il costo energetico del processo e valutare la scelta delle sostanze utilizzate sulla base dei costi di produzione delle stesse e del rischio per l’ambiente. Per questo motivo sono stati considerati prevalentemente processi dell’ idrometallurgia e dell’elettrometallurgia, processi che non prevedono gli alti costi di energia della pirometallurgia. In una prima fase del lavoro si è eseguito un esperimento di estrazione di ossalato di neodimio da un componente presente nei comuni hard disk interni per computer seguendo un articolo scientifico. Risultano pertanto importanti i solventi per la dissoluzione del metallo e gli agenti complessanti (selettivi per quel dato sistema metallico), oltre che le sostanze prodotte (inquinanti). Nel secondo esperimento è stata valutata la possibilità di macinare e polverizzare le schede di circuito elettrico per il recupero selettivo di rame e altri metalli preziosi e d’interesse tecnologico. Sul lato pratico è stato possibile investigare solamente il recupero di rame durante le prove. L’esperimento ha avuto esiti positivi per quanto riguarda l’estrazione di rame dalla polvere di scheda (pressata insieme a grafite per l’ottenimento di pastiglie anodiche) attraverso il trattamento elettrochimico con solventi elettrolitici acidi e catodi in metallo.

Relators: Matteo Pavese, Luca Lavagna
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 77
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Dei Materiali
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-53 - MATERIALS ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8383
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)