polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La figura del Project Manager e il Lean Management nel settore del lusso = The Project Manager role and Lean Management application in the luxury sector

Irene Lavagno

La figura del Project Manager e il Lean Management nel settore del lusso = The Project Manager role and Lean Management application in the luxury sector.

Rel. Maurizio Schenone. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Della Produzione Industriale E Dell'Innovazione Tecnologica, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (1MB) | Preview
Abstract:

Questa tesi si occupa delle attività di miglioramento continuo e della gestione dei progetti operativi e strategici all’interno di Cartier Italia. L’ente di miglioramento continuo, detto MIC (Made in Cartier), si occupa di raccogliere tutti i miglioramenti svolti all’interno dell’azienda e di valorizzarli tramite l’assegnazione di premi quali il Trofeo MIC o di dargli visibilità tramite una pubblicazione interna: il Flash MIC; inoltre, il MIC si occupa di partecipare ai cantieri, coordinare i progetti operativi e gestire quelli strategici. La Maison ha scelto di non possedere al suo intero la figura di Project Manager, ma solo quella del Pilota di progetto poiché Cartier rappresenta sia il fornitore che il cliente di ogni progetto. Il Pilota è un dipendente che può appartenere a qualsiasi ente, che oltre alle sue attività quotidiane, quando richiesto, si occupa di gestire e portare a conclusione un progetto operativo riguardante il dipartimento in cui lavoro con un’équipe composta da altri dipendenti di cui lui è il coordinatore. Tutti i Piloti vengono monitorati nel loro lavoro dal MIC, che organizza delle riunioni mensili di circa 1h dove invita 5 o 6 Piloti alla volta e ogni Pilota presenta agli altri l’esigenza da cui è nato il progetto che gestisce, come si sta sviluppando, quali sono le attività svolte e quelle ancora da svolgere. Molti Piloti non conoscono gli strumenti di gestione progetti quali la WBS, l’OBS, la Matrice dei Rischi e quella delle Responsabilità poiché il loro lavoro giornaliero consiste in un altro tipo di attività, pertanto questa tesi si pone come obiettivo di dimostrare l’assoluta necessità della figura di un Projet Manager/Coordinatore di progetti dedicato per ogni ente che si occupi di seguire tutti i vari progetti e dare supporto al Pilota “tecnico” in tutti quelli che sono gli strumenti gestionali da applicare, la comunicazione, la valutazione di risorse, tempi e costi. Si propone inoltre la creazione di un cliente fittizio che monitori le ore, le risorse e i tempi impiegati e che dovrà dare la sua approvazione su ogni variante richiesta dal progetto, proprio come se si trattasse di un cliente esterno. Il Responsabile MIC, invece, si occupa di gestire tutti i progetti strategici in qualità di Pilota, ma spesso questa attività di notevole impegno impedisce di svolgere le attività quotidiane; per questa ragione per i progetti strategici viene proposta la creazione di un ente a essi dedicato.

Relators: Maurizio Schenone
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 98
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Della Produzione Industriale E Dell'Innovazione Tecnologica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-33 - MECHANICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: PGI SpA
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8367
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)