polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il fenomeno fatica nei malati di sclerosi multipla sottoposti a trattamento con 4-aminopiridina: un assetto sperimentale in grado di quantificare l'eventuale miglioramento del sintomo. = The phenomenon fatigue in patients with multiple sclerosis treated with 4-aminopyridine: an experimental setting able to quantify the possible improvement of the symptom.

Ilaria Lussu

Il fenomeno fatica nei malati di sclerosi multipla sottoposti a trattamento con 4-aminopiridina: un assetto sperimentale in grado di quantificare l'eventuale miglioramento del sintomo. = The phenomenon fatigue in patients with multiple sclerosis treated with 4-aminopyridine: an experimental setting able to quantify the possible improvement of the symptom.

Rel. Gabriella Olmo, Monica Visintin. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Preview
Abstract:

La sclerosi multipla è una malattia multifattoriale ancora argomento di molte ricerche e studi. Allo stato attuale, non esiste terapia e trattamento in grado di curare completamente la malattia. Per questo motivo, molti farmaci sono ancora sperimentali e per valutare l'efficacia della terapia è necessario un monitoraggio continuo e costante dei pazienti. La sclerosi multipla causa sintomi diversi tra cui la fatica è uno dei sintomi più fastidiosi e debilitanti. Un modo per monitorare le condizioni dei pazienti, oltre all'analisi delle stimolazioni magnetiche, è analizzare l'andatura attraverso il six-minute walking test (6MWT).Lo scopo di questo lavoro è quello di trovare una soluzione adeguata per prelevare i segnali del test del cammino e implementare un algoritmo automatico in grado di quantificare la fatica. Lo studio è stato condotto su 3 pazienti (2 uomini e 1 donna) con diversi livelli di gravità della malattia, soggetti a trattamento con il farmaco Fampyra® presso l'Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga di Orbassano (TO) e 3 persone in buona salute come referenza.Innanzitutto, è stata sviluppata una disposizione semplice e non invasiva in grado di rilevare e registrare i segnali relativi alla camminata utilizzando i sensori dello smartphone. Quindi, i segnali vengono trasmessi sul laptop per un'ulteriore elaborazione. Diversi metodi sono stati implementati e valutati al fine di fornire parametri per quantificare il fenomeno della fatica e per supportare i medici nel monitoraggio dei pazienti. Gli sviluppi futuri desiderati consisteranno nel migliorare un'applicazione facile da usare da parte dei pazienti, consentendo il monitoraggio e la valutazione fisiologica e funzionale delle persone nelle loro case. Successivamente i dati potranno essere disponibili al medico che, dopo la successiva elaborazione dell'algoritmo, sarà in grado di valutare l'andamento della malattia dei pazienti.

Relators: Gabriella Olmo, Monica Visintin
Academic year: 2017/18
Publication type: Electronic
Number of Pages: 66
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-21 - BIOMEDICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: A.S.O. San Luigi Gonzaga
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/8008
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)