polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Thinking about Machizukuri. Case studies and a proposal for Azabu-Juban, Tokyo

Padron Rodriguez, Laura

Thinking about Machizukuri. Case studies and a proposal for Azabu-Juban, Tokyo.

Rel. Enrico Moncalvo, Lorena Alessio. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (156MB) | Preview
Abstract:

Le materie dell’urbanismo sono il riflesso di una realtà che si sta sviluppando nelle più grandi città del mondo. La crescita costante delle moderne città è ormai inevitabile e tale da adattarsi ai rapidi cambiamenti che la società umana sta affrontando. La crescita accelerata della popolazione e i progressi tecnologici aumentano la necessità di interventi rapidi. La soluzione più efficiente in alcuni casi è progettare la città da zero, mentre nelle città già esistenti, vengono fatti imponenti masterplan. Come conseguenza, le città stanno perdendo la dimensione umana e i cittadini si sentono meno legati ai luoghi in cui vivono. Questo rende il concetto di Machizukuri, un’idea d’urbanismo nata circa negli anni '50, una potenziale alternativa per le nuove città.Machizukuri è un concetto urbano molto ampio, esso potrebbe essere definito come un urbanismo partecipativo. Questo concetto, risulta essere molto interessante siccome sta coinvolgendo tutto il Giappone, tra cui anche Tokyo; questa tesi si focalizzerà proprio su questa città. La gente ha un’idea preconcetta di Tokyo, quella di una grande metropoli, qualcosa di simile a Manhattan. Il fatto che Tokyo sia l'area metropolitana più popolata del mondo ( 38.241.000 abitanti ) contribuisce ad alimentare questa convinzione. È molto difficile concepire l’idea che si possa ottenere la collaborazione di un così vasto numero di persone, per fini urbanistici. Per comprendere meglio questo concetto e le ragioni che lo rendono possibile in una città come Tokyo, è stata condotta una ricerca presso l'Università Waseda di Tokyo, nel Laboratorio del professore Ariga.La tesi raccoglie tutti i passaggi seguiti in Giappone.Prima di tutto, era necessario capire meglio cos'è Machizukuri, da dove viene e come viene realizzato. Dopo varie indagini, è emerso che ciò che rende questa idea effettivamente realizzabile, sono le peculiarità delle comunità giapponesi e il loro livello di impegno nei confronti delle città.Il passo successivo è stato comprendere le comunità giapponesi, le loro caratteristiche e ciò che le rende uniche. È stata posta una maggiore attenzione alle caratteristiche degli spazi, delle città giapponesi, che influenzano maggiormente i cittadini.Per avere una migliore comprensione delle comunità e dei diversi tipi di Machizukuri che si possono trovare a Tokyo, sono stati selezionati 4 casi di studio. l'obiettivo principale di questa ricerca, è comprendere in che modo, il carattere del quartiere, sia stato influenzato dallo spazio urbano. Il risultato ottenuto è frutto di diverse attività e interviste. Così facendo, è stato possibile capire quali sono gli spazi positivi per il quartiere e quali quelli che indeboliscono la comunità.Infine, uno dei quartieri precedentemente studiato, è stato selezionato per realizzare un progetto che abbia tutti gli elementi che influenzano le comunità analizzate in precedenza. Il quartiere è Azabu-Juban, un quartiere con uno dei più alti livelli economici di Tokyo, situato quartiere di Minato. Questo progetto cerca sia di far emergere l’aspetto storico del quartiere, mediante interventi di ristrutturazione, sia di sopperire alla mancanza di spazi comuni mediante la realizzazione di nuovi edifici.Machizukuri è un'alternativa davvero interessante per le città in crescita, ma per renderlo effettivamente applicabile , è necessario un maggiore livello di consapevolezza da parte cittadini verso le loro città, che come detto, influenza fortemente la configurazione urbana. C'è ancora molto lavoro da fare per comprendere e definire, in modo esaustivo, questo concetto. In conclusione, esistono molti tipi di Machizukuri, tuttavia devono ancora essere raccolti e definiti in modo più accurato. Questo ultimo punto potrebbe essere un interessante obiettivo per delle future ricerche.

Relatori: Enrico Moncalvo, Lorena Alessio
Anno accademico: 2017/18
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Ente in cotutela: Waseda University (GIAPPONE)
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/7990
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)