polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Valdieri: le terme e i luoghi del loisir in Valle Gesso tra Sette e Ottocento = Valdieri: the thermal baths and the places of loisir in Gesso Valley between eighteenth and nineteenth century

Siletto, Margherita

Valdieri: le terme e i luoghi del loisir in Valle Gesso tra Sette e Ottocento = Valdieri: the thermal baths and the places of loisir in Gesso Valley between eighteenth and nineteenth century.

Rel. Annalisa Dameri. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (8MB) | Preview
Abstract:

Una tesi di storia dell’architettura ha come obbiettivo quello di raccontare, in generale e attraverso un caso studio, il rapporto che la città ha con il contesto urbano, concentrandosi sulle stratificazioni storiche materiali, di significato e di uso. Il periodo di riferimento che si è scelto di prendere in considerazione è quello che prende avvio alla metà del XVIII secolo, e termina nel primo Novecento, con la prima guerra mondiale. E’ impossibile descrivere le trasformazioni architettoniche di un edificio, di un complesso o di una città senza considerare il contesto in cui essa era, ed è, inserita, ed è su questa riflessione che si imposta il primo capitolo di questa tesi. Esso si occuperà di delineare i contorni dell’argomento trattato, il termalismo, per comprendere le radici storiche e le motivazioni principali che hanno portato all’utilizzo dell’acqua, sottolineando l’importanza di questa risorsa. Si è cercato poi di descrivere, in ambito architettonico, come alcuni edifici si siano adattati per “ospitare” questo elemento, diventando luoghi di cura, loisir e divertimento, e di come queste due funzioni apparentemente distinte (sanitaria e di intrattenimento) abbiano imparato “convivere”, grazie anche ai progressi tecnologici, urbanistici e impiantistici sviluppati nel corso dell’Ottocento. Il secondo capitolo si concentra sul caso studio scelto, le terme di Valdieri. Dopo una descrizione del luogo e del territorio in cui esse sorgono, esso si occuperà di analizzare l’evoluzione architettonica dello stabilimento, ma anche e delle numerose costruzioni nel territorio circostante, come le palazzine di caccia, le residenze estive in cui la Casa Reale dei Savoia amava soggiornare, e, più avanti, dei rifugi militari che, grazie anche alla frequentazione dei sovrani, si sono trasformati continuamente tra Sette e Ottocento.La storia delle terme di Valdieri è affascinante poiché fanno la loro prima comparsa nuove tipologie architettoniche, come gli chalets, che con il loro stile particolare fanno da contrasto con la severità del grande albergo in pietra, emblema dell’architettura turistica e montana moderna, esempio di come questi due modelli, uno che rappresenta il futuro e l’altro il passato, siano capaci di convivere.Alcuni paragrafi sono incentrati sulle trasformazioni urbane nel territorio della Valle Gesso, in particolare l’acquedotto e le fognature per portare l’acqua potabile alle terme e al paese, la costruzione della nuova strada carrabile che portava allo stabilimento, i miglioramenti impiantistici e tecnologici dei quali lo stabilimento viene dotato. La tesi ha l’obbiettivo di dare uno sguardo su Valdieri, piccolo comune del cuneese, in cui si sono verificate profonde trasformazioni architettoniche, urbanistiche, impiantistiche, dettate dalle sperimentazioni sviluppate nel corso dell’Ottocento in Italia, in Europa e oltreoceano.Oltre alle fonti bibliografiche, recenti e antiche, i documenti d’archivio sono stati fondamentali ed estremamente utili per la redazione di questo elaborato, non solo poiché hanno permesso di ricostruire e comprendere gli sviluppi architettonici, ma anche perché costituiscono testimonianze preziosissime per esprimere i criteri e i valori di una data cultura, limitata nel tempo, nello spazio, e addirittura nelle classi e nei ceti. Per questo motivo vanno sempre analizzati e interrogati correttamente.

Relatori: Annalisa Dameri
Anno accademico: 2017/18
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/7947
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)