polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Riqualificazione di un'antica cascina nel territorio di Cherasco = Redevelopment of an ancient farmhouse in the territory of Cherasco

Ghigo, Alberto

Riqualificazione di un'antica cascina nel territorio di Cherasco = Redevelopment of an ancient farmhouse in the territory of Cherasco.

Rel. Valentino Manni, Silvia Gron. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (129MB) | Preview
[img] Archive (ZIP) (Documenti_allegati) - Altro
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (56MB)
Abstract:

Dopo anni di sfrenato consumo di suolo, i tempi attuali ci pongono di fronte alla difficile sfida di ripensare e recuperare il patrimonio edilizio esistente.La tesi di laurea magistrale si occupa dunque della redazione di un progetto architettonico di riqualificazione di un antico fabbricato rurale, appartenuto a una nobile famiglia locale.Si tratta di un ex casa di villeggiatura, con adiacenti fienile e stalle, risalente alla fine dell' 800. Questo elegante edificio è un simbolo della cultura locale e della tecnica costruttiva tradizionale.Il complesso è situato nella campagna circostante la città di Cherasco (Cuneo), su una piccola altura denominata Bricco di Montecapriolo. Questo luogo gode di una fantastica vista sul territorio delle Langhe, ed è completamente immerso nel paesaggio circostante, caratterizzato dalle piantumazioni di nocciole.Il fabbricato si presenta purtroppo in grave stato di conservazione, causato da 50 anni di abbandono e da alcuni cedimenti dell'instabile parete collinare. Alcune sue parti appaiono quindi inevitabilmente compromesse dal punto di vista strutturale.Le prime fasi di lavoro sono state dedicate al rilievo architettonico e alla ricerca di documentazione relativa alla cascina, presso gli archivi del comune di Cherasco e della città di Cuneo. Questa fase iniziale, grazie all'importante quantità di materiale ritrovato, ha permesso di ricostruire i trascorsi storici dell'antica cascina del Bricco di Montecapriolo.Il progetto di rifunzionalizzazione vuole collocarsi nel mercato turistico ed eno- gastronomico, settore trainante per la zona.La scelta delle nuove funzioni da inserire è motivata da un attento studio relativo alla crescita delle attività connesse a turismo e ristorazione nell'area di Langhe e Monferrato, dal 2014 patrimonio Unesco.Si propone quindi di realizzare le seguenti attività: bed and breakfast dotato di 7 camere matrimoniali, numero 5 appartamenti\ case vacanza, ristorante e area bar, piccola cantina vinicola e sale degustazioni, sala convegni e infine un centro di produzione nocciole. Il progetto si è posto due obiettivi. In primo luogo si è cercato di conservare alcune parti del complesso (nonostante la sua delicata situazione strutturale) tramite interventi di consolidamento mirati. Le porzioni di edificio crollate sono invece da ricostruirsi, ma con soluzioni tecnologiche contemporanee, che si integrino e dialoghino con l'esistente.Si tratta quindi di un intervento scomposto in due fasi: consolidamento e ristrutturazione edilizia e parallelamente integrazione delle lacune dovute ai dissesti avvenuti negli anni.Il tutto ovviamente senza tralasciare gli attuali parametri di contenimento energetico riguardanti le riqualificazioni di edifici.In questo restauro fondamentale è il rispetto della preesistenza e lo studio del rapporto fra antico e nuovo. L'analisi di alcuni riferimenti progettuali locali ed esteri ha notevolmente contribuito allo sviluppo del progetto architettonico, fornendo importanti risposte a problematiche di tipo compositivo.La tesi è stata vista come un'importante occasione per incrementare le proprie conoscenze tecniche e le proprie abilità compositive, cimentandosi in un caso non privo di complicazioni.Donando un nuovo uso, nuove funzioni all'antica cascina del Bricco di Montecapriolo, significa riportare in vita questo suggestivo luogo, dimenticato da troppi anni.

Relatori: Valentino Manni, Silvia Gron
Anno accademico: 2017/18
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/7929
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)