polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Metodi e strumenti per l'analisi dei Customer Requirements nel QFD

Goretti, Costanza

Metodi e strumenti per l'analisi dei Customer Requirements nel QFD.

Rel. Fiorenzo Franceschini. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Accesso al documento: Accesso libero
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Preview
Abstract:

Metodi e strumenti per l'analisi dei Customer Requirements nel QFDIn un contesto di sempre maggiore competitività tra imprese e clienti sempre più informati e pretenziosi, diventa necessario per un’azienda strutturarsi al fine di soddisfare il proprio target di mercato proponendo un prodotto che riesca a soddisfare le esigenze del cliente ed essere al contempo competitivo rispetto agli altri attori esistenti sul mercato. Il Quality Function Deployment (QFD) è uno strumento che nasce con lo scopo di integrare le esigenze del cliente nel processo di sviluppo prodotto e produzione così che il fine ultimo di soddisfacimento del mercato sia il principale obiettivo e sia soddisfatto. Per ottenere questo risultato il QFD si sviluppa a partire dalle esigenze dell’utilizzatore finale e viene implementato coinvolgendo l’interazione dell’intero personale aziendale. L’implementazione del QFD prevede l’utilizzo di quattro matrici: House of Quality, Part Deployment Matrix, Process Planning Matrix, Process/Quality Control Matrix. In questo lavoro il focus principale sarà sulla House of Quality (Casa della Qualità – HOQ), in particolare sui Requisiti del Cliente. La HOQ ha lo scopo di mettere in relazione i requisiti del cliente (RC), ottenuti mediante analisi di mercato, con i requisiti tecnici (RT) al fine di progettare un prodotto che risponda alle esigenze dei consumatori e che risulti competitivo all’interno del mercato. La determinazione e l’analisi dei RC sono fasi complesse che richiedono elevata precisione, in quanto un errore in questa fase comporta la creazione di un prodotto che non rispetta le esigenze che il cliente ha manifestato. La complessità di tali processi risiede nelle assunzioni da effettuare in fase di interpretazione dei bisogni del cliente e successivamente nell’analisi dei dati al fine di assegnare ai requisiti una priorità. Questo lavoro si concentrerà su tali fasi di determinazione ed analisi dei Requisiti del Cliente, evidenziando i metodi di raccolta e di analisi presenti in letteratura al fine di comprendere i limiti di applicazione dei vari metodi e i punti di forza degli stessi.

Relatori: Fiorenzo Franceschini
Anno accademico: 2017/18
Tipo di pubblicazione: Elettronica
Soggetti:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-31 - INGEGNERIA GESTIONALE
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/7880
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)