polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Polimeri fotoreticolati per rivestimenti idrorepellenti per vetro = Photocured polymers for water-repellent glass coatings

Stefano Forzano

Polimeri fotoreticolati per rivestimenti idrorepellenti per vetro = Photocured polymers for water-repellent glass coatings.

Rel. Alessandra Vitale, Roberta Maria Bongiovanni, Sara Dalle Vacche. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Chimica E Dei Processi Sostenibili, 2018

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (3MB) | Preview
Abstract:

La presente attività è nell'ambito del Progetto "Enhancing the effective strength of structural GLASS with functional COatings" finanziato dal bando "Metti in rete la tua idea di ricerca": lo scopo è studiare il fenomeno di tensocorrosione del vetro, ovvero l'anomala degradazione delle proprietà meccaniche durante l'imposizione di un carico statico. Questo fenomeno, legato alla combinazione della presenza di acqua e di carico applicato, può essere prevenuto con l'applicazione di un rivestimento protettivo. In questo lavoro di tesi si è scelto di rivestire il vetro con un coating polimerico ottenuto per fotoreticolazione: la scelta è motivata da due ragioni, la tecnologia della fotoreticolazione è già ampiamente utilizzata nel settore vetrario e l’indurimento fotoindotto consente di operare in assenza di solventi. In questo studio sono messi a confronto diversi coating contenenti: una resina bifunzionale acrilica fotosensibile (Ebecryl® 130) che promuove le proprietà meccaniche del rivestimento; un oligomero bifunzionale perfluoropolietere-uretano dimetacrilato (Fluorolink® MD700) con proprietà idrofobiche; il fotoiniziatore (Darocur® 1173); un agente di adesione rappresentato da un silano con funzionalità acrilica (3-(acrilossi) propiltrimetossisilano). Per ogni sistema è stato studiato il processo di fotoreticolazione attraverso indagini FT-IR in ATR e misura della percentuale di insolubile ed ottimizzato il metodo di silanizzazione del vetro per aumentare l’adesione tra il vetro ed il polimero, anche in condizioni di elevata umidità ed immersione in acqua. Quindi sono state valutate le proprietà dei coatings quali idrorepellenza, permeabilità, trasparenza. L'adesione dei coatings è stata misurata mettendo a punto una prova meccanica di resistenza a trazione su giunti vetro-vetro, dove l'adesivo è costituito dalle stesse formulazioni usate per i coatings. Sono stati individuati dei sistemi a bassa bagnabilità, bassa permeabilità al vapore acqueo ed elevata adesione che sono promettenti per ridurre la quantità di acqua presente sul vetro e quindi la tensocorrosione. Essi sono attualmente sottoposti a caratterizzazione presso il Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica (DISEG).

Relators: Alessandra Vitale, Roberta Maria Bongiovanni, Sara Dalle Vacche
Academic year: 2017/18
Publication type: Electronic
Number of Pages: 86
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Chimica E Dei Processi Sostenibili
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-22 - CHEMICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/7636
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)