polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Kuisinarum : progetto per una cucina mobile

Simone, Giulia

Kuisinarum : progetto per una cucina mobile.

Rel. Subhash Mukerjee, Stefano Corgnati, Cristina Becchio. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2017

Abstract:

Introduzione

Il lavoro di tesi ha come obiettivo la progettazione di un modulo abitativo mobile, in particolar modo di una cucina: Kuisinarum. Il progetto è stato proposto dalla compagnia di artisti internazionali Komplex Kapharnaum, che ha sede a Lione, il quale sta lavorando da diversi anni su un progetto chiamato Migration e sulla delineazione di una Capsule, ovvero un modulo che possa essere facilmente installato e spostato nello spazio pubblico.

La cucina mobile è il pretesto per analizzare attentamente la relazione tra l'uomo e il cibo, andando ad indagare soprattutto su come un progetto architettonico si incontri con la dimensione del cibo per contribuire alla delineazione dello spazio pubblico.

Il progetto verrà studiato anche per quanto riguarda l'efficienza energetica.

Il modulo dovrà essere mobile, modulare e rapido da costruire, ma anche autosufficiente energeticamente , cioè essere pensato per autoprodurre l'energia necessaria al suo funzionamento off-grid.

Relatori: Subhash Mukerjee, Stefano Corgnati, Cristina Becchio
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
A Architettura > AO Progettazione
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6190
Capitoli:

1 Il cibo e l'architettura

1.1 La dimensione del corpo

1.2 La dimensione della casa

1.3 La dimensione della strada

2 La cucina di strada nel mondo

3 II cibo come elemento di aggregazione

3.1 cibo come esperienza

3.2 cibo come rigenerazione urbana

3.3 il pasto come evento sociale

4 Perché un'architettura nomade

4.1 una cucina mobile nello spazio pubblico

5 Komplex Kapharnaum e il loro progetto

5.1 immersione degli studenti

6 Kuisinarum

6.1 i 5 sensi

6.2 il sesto senso

6.3 i diversi scenari

6.4 l'architettonico

6.5 le diverse articolazioni

6.6 l'organizzazione della cucina

6.7 aspetti energetici

6.7.1 suistanable building

6.7.2 edifici off-grid

6.7.3 il progetto

6.8 dettagli tecnologici

6.9 fase di sperimentazione

7 Conclusioni

8 Bibliografia

9 Allegati

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

K.A. Franck, 2002. Food+Architecture. Architecturale Design, Vo I u m e 2 Numéro 6

A.M. FiskerJ. D. Olsen, 2008. Food, architecture and experience design. Nordic journal of architectural research.

OAA, Ontario Association of Architects, 2008. Perspective, Architecture & food. Volume 16,number3

J. Philippart, 2011. La commensalité: une mise en forme exemplaire de l'Être en commun.

COLLECTIF EXYZT, 2011. Sur la place publique : Expérience sur le devenir des espaces publics à Saint-Jean-en-Royans2009-2011

K. Seonwook, P. Miyyoung, 2012. Construction and Design Manual Mobile Architecture. DOM Publiscer

T. Paquot, Y.M. Zanussi, M.S tathopolous, 2012. AlterArchitectures. Observatory of innovative architectural andurban processes in Europe.

L. laccarino, 2013. Cibo distrada, il meglio dello street food in Italia, Mondadori.

M. Bouisson, 2013. Mini Maousse 5, Voyage au coeur de la cuisine de rue. Edition alternatives cité de l'architecture et du patrimoine.

C. Arnaud, C. Regnault, 2014. Les Habitats mobiles, impact des grandes utopies et projet d'habitats mobiie des trenteglorieusessurfa conception actueile de l'habitatmobile. Mémoire de Master, Ecole Nationale Supérieure D'architecture de Lyon.

P. Gorra and A. Rosati, 2015. Food dal cucchiaio al mondo. Quodlibet, MAXXI, Museo Nazionale delle arti del XX Secolo.

R. Taylor, 2015. Eating disorder? Re-thinking the relationship between food & architecture in Umea. Tesi di laurea magistrale.

A. Klose, 2015. The container principle, how a box changes the way we think. The MIT Press.

R. Roke, 2017. Mobitecture, architecture on the move. Phaidon.

M. E.Menconi, S. dell'Anno, A. Scarlato, D. Grohmann. 2016. Energy sovereignty in Italian inner areas: Off-grid renewable solutions for isolated systems and rural buildings.

P. Samani, A. Mendes, V.Leal, N. Correia. 2016. Pre-fabricated, environmentally friendly and energy self-sufficient single family house in Kenya.

N.Arcuri, C.Carpino, M. De Simone. 2016. The role of the thermal mass in nZEB with different energy systems. 71th conference of the Italian Thermal Machines Engineering Association, Turin, Italy.

R. Joshi, M. Pathak, A. K. Singh. 2013. Designing Self- Energy Sufficient Buildings in India. 2013 ISES Solar World Congress.

S. F. Fux, M.J. Benz, L. Guzzella. 2013. Economic and environmental aspects of the component 'sizing fora stand-a/one budding energy system: a case study.

P. 0. Akadiri, EA. Chinyio, P 0. Olomalaiye. 2012. Design of a Sustainable Building: A Conceptual Framework for Implementing Sustainability in the Building Sector

D. P. Kaudinya, P. Balachandra, N.H. Ravindranath. 2009. Grid-connected versus stand-a/one energy systems for decentralized power-A review of literature. nZEB

H. Kazmi, S. D'OCA, C. Delmastro, S. Lodoweyckx, S.P. Corgnati. 2016. Generalizable occupant-driven optimization model for domestic hot water production in NZEB.

C.Becchio, M.C. Bottero, S.P. Corgnati, C.Ghiglione. 2015. nZeb design: challenging between energy and economic targets. 6th International Building Physics Conference

A. Buonomano, U. Montanaro, A. Palombo, M.Vicidomini. 2015. NZEB in Mediterranean climates: energy design and optimization fora non-residential building. ATI 2015-70 th Conference of the ATI Engineering Association.

V.M. Barthelmes, C. Becchio, S.P. Corgnati, C.Guala, M. Lequio. 2015. Replicability of nZEB on real estate market in Mediterranean countries. ATI 2015-70 th Conference of the ATI Engineering Association.

C. Becchio, S.P. Corgnati, C.Delmastro, V. Fabi, P. Lombardi. 2015. The role of nearly- Zero Energy Buildings in the definition of Post-Carbon Cities. 6th International Building Physics Conference.

Ente Italiano di Normazione. 2014. UNI TS 11300-1, Determinazione del fabbisogno di energia termica dell'edificio per la climatizzazione estiva ed invernale. UNI. European Committee for Standardization. 2008. Standard EN15251. Criterio for the Indoor

SITOGRAFIA

http://www.lafabbricadelsole.it/progetti/

http://www.offgridacademy.it/wordpress/news/

http://www.modom.it/

http://minimhomes.com/introducing-the-minim-workspace/

http://www.freedomky.ez/en/reference/20#ref20

http://www.takk-architecture.com/2012/06/maleta-de-viaje.html

http://www.itaca.org/valutazione_sostenibilita.asp

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)