polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Lightscape e percezione dello spazio urbano : il caso del Concourse bridge a Sheffield

Di Stefano, Martina

Lightscape e percezione dello spazio urbano : il caso del Concourse bridge a Sheffield.

Rel. Anna Pallegrino, Arianna Astolfi, Dario Fisanotti. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2017

Abstract:

Ricerche nel campo della pianificazione urbana e della sociologia stanno mostrando ormai da anni una sempre crescente attenzione ed una maggiore sensibilità nella progettazione dell'illuminazione urbana, degli spazi privati e degli spazi pubblici, dimostrando come questa possa influire fortemente sulla sensazione di sicurezza e di relax che i cittadini percepiscono vivendo la città di notte. Infatti, sempre più persone oggi amano vivere la città dopo il tramonto, che sia per divertimento o per lavoro. Per questo cresce la necessità di rendere più performante e confortevole l’illuminazione serale. Inoltre una corretta progettazione dell'illuminazione può ridare nuova identità a tutti quei luoghi abbandonati e degradati, lasciati a sé stessi, destinati ad essere dimenticati o a diventare il fulcro per lo sviluppo della criminalità.

L'ambiente urbano viene percepito dai pedoni principalmente con i sensi della vista e dell'udito, che ci aiutano ad orientarci e a prendere coscienza del luogo in cui siamo immersi. La luce ad esempio, che dà forma e colore ad ogni cosa ci si presenti davanti, può essere riprodotta e studiata tramite sofisticati software, che ci permettono di realizzare un ambiente fittizio, con le stesse caratteristiche luminose presenti nella realtà. Allo stesso modo grazie ad analisi in laboratorio il suono può essere ricreato tramite impulsi uditivi riproducendo scenari sonori reali.

Questa lavoro di tesi si propone di analizzare e valutare come diverse proposte progettuali in ambito illuminotecnico, applicate ad ambienti esterni, possano modificare l'immagine del lightscape, ovvero degli ambienti illuminati, e di conseguenza come questi possano influire sulla percezione e la valutazione di un luogo da parte di un utente. Si verificherà attraverso la simulazione grafica di un sottopassaggio urbano, come differenti di sistemi d'illuminazione, sullo stesso luogo, possano scaturire diverse emozioni sulle persone. Percorrendo un ambiente urbano di notte, è infatti possibile percepire svariate sensazioni, positive o negative come ad esempio la sensazione di comfort, relax e di sicurezza o al contrario la sensazione di paura, solitudine, ed ancora la sensazione di non essere da soli (il social presence). In particolare l'area studio tratta un sottopassaggio pedonale, in una area del Campus universitario di Sheffield, dove la frequenza dei pedoni cessa al termine della attività lavorative. La stessa area è stata oggetto di due ricerche precedenti in campo sonoro, che dimostrano: in un primo caso, come differenti brani musicali possano far aumentare il tempo che la gente trascorre sul luogo durante le ore dopo il lavoro e la seconda, come l'ascolto di musica jazz o classica possa aumentare la sensazione di sicurezza e social presence del luogo.

Il mio studio si aggiunge a queste due ricerche inserendo il fattore "vista" per studiare i comportamenti che questo determina sulla percezione e sulla conoscenza di un ambiente urbano. Per avere un riscontro concreto, alla fine dell'elaborazione grafica, sono stati coinvolti trenta soggetti a cui sono state mostrate nove viste tridimensionali del sottopassaggio del Concourse Bridge, prodotte con il software 3DS Max, tra cui : la riproduzione dello stato di fatto del sottopassaggio con l'impianto d'illuminazione odierno, un'ipotesi di

progetto funzionale, che punta ad aumentare le performance dell'impianto, guardando agli standard descritti dalla Normativa, e contestualmente al risparmio energetico luminoso; una seconda ipotesi di progetto scenografica, dove sono state inserite delle luci a LED RGB colorate con l'intento dare un nuovo volto al sottopassaggio per rifunzionalizzare e riqualificare l'area studio. Gli scenari presentati ai partecipanti sono stati accompagnati da un questionario e il suono del traffico registrato in loco, trasmesso in cuffia. In fine i risultati del test sono stati elaborati statisticamente e hanno dimostrato che le persone hanno preferito gli scenari con la luce colorata poiché percepivano un'attenzione verso quel luogo, sentivano come se ci fosse altra gente e di conseguenza ha incrementato la loro sensazione di sicurezza nell'attraversare o sostare in quel luogo.

Relatori: Anna Pallegrino, Arianna Astolfi, Dario Fisanotti
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: S Scienze e Scienze Applicate > SH Fisica tecnica
S Scienze e Scienze Applicate > SJ Illuminotecnica
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: Nuovo ordinamento > Laurea magistrale > LM-04 - ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6159
Capitoli:

Introduzione

1 Illuminazione urbana

1.1 Cenni storici

1.2 Illuminazione come strumento di sicurezza e riqualificazione

1.3 Le Normative vigenti

1.3.1 UNI EN 13201

1.3.2 Integrazione della UNI EN 11248

2 Percezione dello spazio illuminato

2.1 Le influenze psico-fisiche determinate dal colore e dalla luce

2.1.1 Il colore

2.1.2 La luce

3 Approccio alla realtà virtuale

3.1 Caratteristiche generiche dei software di progettazione

3.2 Quadro comparativo tra i software

4 Presentazione del caso studio

4.1 Percorso operativo

4.2 Requisiti d'illuminazione

4.3 L'impianto d'illuminazione esistente

4.4 Simulazione illuminotecnica dell'impianto esistente

4.5 Simulazione fotorealistica

4.6 Commenti e analisi critica

5 Progetto

5.1 Concept

5.2 Ipotesi funzionale

5.2.1 Simulazione illuminotecnica della prima ipotesi di progetto

5.3 Ipotesi scenografica

5.3.1 Simulazione illuminotecnica della seconda ipotesi di progetto.,

5.4 Simulazione fotorealistica e analisi critica

6 Sintesi del progetto acustico

7 Obiettivi del test psico-acustico e psico-visivo

7.1 Struttura del test

7.2 Equipaggiamento

7.3 Questionario

7.4 Partecipanti

8 Risultati

8.1 Analisi statistiche descrittive

9 Conclusioni

Bibliografia

Bibliografia:

TESTI STORICI E MANUALI ILLUMINOTECNICI

BonomoM., II colore e la luce nella percezione dello spazio costruito: materiali e tecnologie per il progetto, Mancosu, Roma, 2006 Fellin L., Forcolini G., Palladino P., Manuale di illuminotecnica, Tecniche Nuove, Milano, 1999

Forcolini G., Lighting: lampade, apparecchi, impianti: progettazione per ambienti interni ed esterniHoepli, Milano, 2004

Frascarolo M., Manuale di progettazione: illuminotecnica, Mancosu, Roma, 2010

Harrison, John E., Baron-Cohen S., Synaesthesia: classic and contemporary readings, Blackwell, Oxford, 1996

Masboungi A, Penser la ville par la lumière, Editions de La Villette, Paris, 2003 Terzi C., Ipiani della luce, Editoriale Domus, Milano, 2001

Palladino P., Manuale di illuminazione -a cura di Pietro Pailadino, Tecniche Nuove, Milano, 2005 Zumbotel lighting GmbH, Manuale illuminotecnico pratico, 2013.

TESTI DI PSICOLOGIA E PERCEZIONE DELL'AMBIENTE

Arielli, E. Pensiero e progettazione: la psicologia cognitiva applicata al

design e all'architettura, Bruno Mondadori, Milano, 2003

Balzani M., Maietti, F., Colore e materia: fisiologia, percezione, tecniche Maggioli, Santarcangelo di Romagna (RN), 2010

Brandini Buti L., Fraser T. M.., Ergonomia e progetto dell'utile e del piacevole, Maggioli, Rimini, 1988.

Broadbent G., Mazzoleni Dv Rossi A. L., Spazio e comportamento: teoria dell'architettura, antropologia, sociologia, psicologia dello spazio, Guida, Napoli, 1974

Costa M. Psicologia ambientale e architettonica: come l'ambiente e l'architettura influenzano la mente e il comportamento, Angeli, Milano, 2013

De Botton A., Architettura e felicità, Guada, Parma, 2006 De Grandis L., Teoria e uso del Colore, Mondadori, Milano, 1984

Ittelson, W. H. La psicologia dell'ambiente: il contributo della psicologia, geografia, architettura e urbanistica allo studio delle relazioni tra ambiente e processi psicologici, Angeli, Milano, 1978

Wolfe, J. M, Sensazione e percezione, Zanichelli, Bologna, 2007 Articoli scientifici e riviste

AA. VV. A Safe and Comprehensive Route Finding Method for Pedestrian Based on Lighting and Landmark, in Zenrin Datacom, 2016

AA. VV. Dynamics of the urban lightscape, in Elsevier, 2015

AA.VV. Improvement of energy efficiency and quality of street lighting in South Italy as an action of Sustainable Energy Action Plans. The case study of Comiso (RG), in Elsevier, 2015

Acosta I., Esquivias P. M., Analysis of the accuracy of the sky component calculation in daylighting simulation programs, in Solar Energy, 2015

Arsenault H., Hébert M., Dubois M., Effects of glazing colour type on perception of daylight quality, arousal, andswitch-on patterns of electric light in office rooms, in Elsevier, 2011

Biocca, F., Harms, C., & Burgoon, ]., Towards a more robust theory and measure of social presence: review and suggested criteria, teleoperators and virtual environments, 2003

Borowsky A., Tal Oron-Gilad, Anat Meir, Yisrael Parmet, Drivers' perception of vulnerable road users: A hazard perception approach, in Elsevier, 2010

De la Riva A., Square des Freres-Charon in Montreal, in Professional Lighting design Magazine, n° dicembre, 2011

Fisher-Gewirtzman D., Portman M., Natapov A., Special electronic issue: "The use of virtual reality for environmental representations", in Elsevier, 2017

Gadia D., Villa D., Visualizzazione in ambienti di Realtà Virtuale di scenari fotorealistici basati su dati e calcoli illuminotecnici. Applicazione agli esterni urbani, in Enea, 2010

Green J., Perkins C, Steinbach R., Edwards P., Reduced Street lighting at night and health: A rapid appraisal of public views in England and Wales, inElsevier, 2015

King M.J., Wood M.J., Differences in geometry of pedestrian crashes in daylight and darkness, in Elsevier, 2010

King M.J., Wood M.J., Lâcherez P.F., Marszalek R.P., Optimism about safety and group-serving interpretations of safety among pedestrians and cyclists in relation to road use in general and under low light conditions, in Elsevier, 2010

La Malva F., Lo Verso R.M., Astolfi.A. Livingscape: a multi-sensory approach to improve the quality of urban spaces, in Energy Prcedia, vol. 78, pp. 37-42, 2016

Peña-García A., Hurtado A., Aguilar-Luzón M.C., Considerations about the impact of public lighting on pedestrians' perception of safety and well-being, in Elsevier, 2016

Rohlíková L., Digital Factory and Virtual Reality: Teaching Virtual Reality Principles with Game Engines, in Virtual Learnig,2017

Sayn E., Ardelet C., "Sound and Safe": The Effect of Ambient Sound on the Perceived Safety of Public Spaces in International Journal of Research in Marketing, 2015

Sullivan J. M., Flannagan M. J, Determining the potential safety benefit of improved lighting in three pedestrian crash scenarios, in Elsevier, 2006

TESI DI DOTTORATO E LAUREE

Azzoliono C., illuminazione naturale: metodi ed esempi di calcolo, relatori: Aghemo C., Azzolino C., Torino, 1995

Balzari, G. La psicologia del colore in architettura: illusione e significato, relarore:Brino G., Torino, 1998

Bo E., Acoustic and lighting simulations for the modern use of the ancient theatre of Syracuse, relatori: Astolfi A., Pellegrino A. Rychtarikova, M. Bruin-Hordijk, T., Torino 2013.

Cagna, V., Lissandro, S., Led e illuminazione urbana: casi studio tra conservazione e innovazione, relatori: Aghemo C., Taraglio R. Torino, 2012

Ciullo P., Soundscape and behavioural effects of introduced music in the acoustic environment : afield experiment, relatori: Astolfi A., Kang J., Aletta F., Torino, 2016

Cornario, L., Semeria, S., Serre, G., Applicazione di realtà virtuale immersiva: realizzazione di un applicazione di realtà virtuale,relatore: Sanna A., Torino, 2006

Feilden Clegg Bradley Studios, Grant Associates and AECOM, The university of Sheffield Masterplan, Sheffield, 2015

Fisanotti D. Social lighting : un progetto di luce urbana per il centro storico di Rivoli, relatori: Aghemo C., Novascone R., Taraglio R., Torino, 2015

Labianca M., l'illuminazione urbana come strumento di riqualificazione e partecipazione sociale, relatore: Pellegrino A., Torino, 2011

Gardenal E., Dalla percezione della città alla percezione dell'underground, relatore: Marotta A., Torino, 2006

Kopti R. K., Inspiring change, introducing street sas outdoor corridors, in Lighting, 2016

Orecchia P., Infuence of soundscapes on perception of safety and social presence in open public space, relatori: Astolfi A., Bo E., Aletta F. Nikunen H., Perception of lighting, perceived restorativness, preference and fear in outdoor spaces, relatori: Haloen L., Finlandia ,2013

Piantone G., La costruzione e la caratterizzazione acustica della nuova camera anecoica del Politecnico di Torino, relatori: Astolfi A., Pisani R., Torino, 2014

Ritter J., An uplifting experience, two lighting installationin the historical center ofZupten, In Lighting, 2016

Ritter J., Half and Half, the cuyperspassage in Amsterdam demonstrates how different lighting schemes can work side by side, In Lighting, 2016

Ritter J., Alternative down under, In Lighting, 2016

Rossi, C., La realtà virtuale, relatore: Bottino A., Torino, 2008.

Sik-Lànyi C., Lighting in Virtual Reality, in ResearchGate, 2015

Voyron S., Il colore e la luce nella percezione dello spazio costruito: materiali e tecnologie per il progetto, relatore: Bazzanella L., Torino, 2007

RIFERIMENTI NORMATIVI

CIE (Commission Internationale de l'Eclairage) International Lighting Vocabulary, pubblicazione n° 17, 1970. C.I.E. 37/1976, Exterior Lighting in the environment

UNI 11248:2016 "Illuminazione stradale - Selezione delle categorie illuminotecniche"

UNI EN 13201-2:2016 "Illuminazione stradale - Parte 2: Requisiti prestazionali"

UNI EN 13201-3:2016 "Illuminazione stradale - Parte 3: Calcolo delle prestazioni”

UNI EN 13201-4:2016 "Illuminazione stradale - Parte 4: Metodi di misurazione delle prestazioni fotometriche"

SITOGRAFIA

www.fondazioneneri.it

www.afconsult.com

www.enchroma.com

www.u-hear.com

www.surveygzmo.com

www.scherder.com

www.erco.com

www.lighting-gallery.net

www.phozagora.free.fr

www.disano.it

www.philps.com

www.matsushima.com

www.earth.google.com

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)