polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Rifunzionalizzazione dell'area ex officine ferroviarie a Biella

Porta, Vittorio

Rifunzionalizzazione dell'area ex officine ferroviarie a Biella.

Rel. Oreste Gentile. Politecnico di Torino, UNSPECIFIED, 2005

Abstract:

La particolare posizione geografica di Biella è ciò che ha fatto

la fortuna e la sfortuna di questo territorio; essere vicino alle

montagne in una zona ricca dì corsi d'acqua, particolarmente

adatta per alcune lavorazioni della lana, ha contribuito negli

anni passati ad una forte crescita economica, industriale, urbana

ed infrastnitturale. D'altro canto la specializzazione in un unico

settore, ha portato e porta un gran numero di lavoratori a

spostarsi verso centri di maggiori dimensioni, quali Torino,

Milano, Novara che offrono molteplici possibilità di sbocco

lavorativo.

Questo fenomeno si accentua nei maggiori momenti di crisi

congiunturale, come quello che stiamo attraversando.

Il collegamento principale a questi centri dovrebbe essere

garantito dalla rete di trasporti pubblici, quali ferrovia e

autobus.

Proprio per questo motivo lo spostamento del deposito degli

autobus in prossimità della stazione è un fatto di estremo

interesse per favorire lo sviluppo di un nodo di interscambio

ferro�gomma.

Il problema del traffico è un male che affligge tutte le città e che

negli ultimi anni ha creato grossi problemi di mobilità urbana.

Le strade e gli impianti urbani non erano progettati per

assorbire la mole di traffico dei giorni nostri; ne è un esempio

Torino, città in forte sviluppo che dopo anni di studi e di promesse ha finalmente realizzato il primo tratto di metropolitana, che dovrebbe essere ultimato entro la fine dell'anno. Il primo tratto ad essere inaugurato sarà Porta Susa -Collegno, una primaria stazione ferroviaria con una città della cintura.

A Biella il problema è lo stesso anche se a diversa scala. La provincia di Biella è ricca di frazioni e di paesi sparsi su tutto il territorio; gli abitanti sono costretti per gli spostamenti a servirsi dell'automobile essendo la rete dei trasporti pubblici molto deficitaria.

Lo spostamento del deposito e degli uffici dell'Azienda Trasporti Automobilistici Pubblici (leggasi ATAP) è causato, oltre che da una sempre maggiore necessità di spazio, da problemi di inquinamento atmosferico e acustico, trovandosi essa attualmente in un'area residenziale. La realizzazione del nuovo deposito contribuisce al recupero di un'area dimessa posta in una posizione particolarmente interessante, localizzandosi in prossimità della stazione ferroviaria e della S.S. 142, la superstrada Biella - Cossato. Il progetto prevede una rifunzionalizzazione dell'intera area. Una passerella pedonale attraverserà l'intera area attestandosi ad ovest con la stazione, ad est con una struttura a destinazione alberghiera e passando attraverso un edificio in vetro dove avranno sede gli uffici dell'ATAP.

In un periodo in cui il prezzo del petrolio continua a toccare ogni settimana nuovi massimi e dove durante tutti i mesi invernali combattiamo contro il blocco del traffico dovuto all'inquinamento, è necessario creare e potenziare i servizi pubblici inducendo i cittadini, attraverso un servizio efficiente e puntuale, ad abbandonare l'automobile nel proprio garage, soprattutto per gli spostamenti nell'area urbana, cosa molto difficile, ma possibile se coadiuvati da un efficiente rete urbana di trasporto.

Relators: Oreste Gentile
Publication type: Printed
Uncontrolled Keywords: restauro urbano - officine - Biella
Subjects: A Architettura > AK Buildings and industry equipment
Corso di laurea: UNSPECIFIED
Classe di laurea: UNSPECIFIED
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/501
Chapters:

Indice Relazione di pro2etto

Introduzione pag. 1

La storia di Biella

Le origini pag. 3

Lo sviluppo di Biella Attraverso la Cartografia ( Tav. 2 ) pag. 7

La ferrovia Biella � Santhià pag. 21

Il concorso del 1939 pag. 25

Il concorso del 1939 pag. 29

Nuove tipologie

La stazione multimodale pag. 31

L'area

Il sito ( Tav. 1 ) pag. 35

Le preesistenze ( Tav. 5 ) pag. 40

Descrizione ( Tav. 4 ) pag. 44

La stazione ( Tav. 5 ) pag. 46

La passerella ( Tav. 5 ) pag. 49

Gli uffici {Tav. 6-7) pag. 52

L'albergo (Tav. 8-9) pag. 56

Conclusione pag. 60

Tavole di prosetto

Tavola 1 : Inquadramento territoriale

Tavola 2: Inquadramento storico - urbanistico

Tavola 3 : Tavola Monografica

Tavola 4: Planimetria generale

Tavola 5 : Stazione, passerella, officine ferroviarie

Tavola 6: Uffici- piante

Tavola 7: Uffici- sezioni e prospetti

Tavola 8: Albergo -piante

Tavola 9: Albergo - sezioni e prospetti

Tavola 10: Rendering finale

Bibliography:

Giulio Carlo Argan, "Theatrum novum Pedemontii "in : Studi e

note dal Bramante al Canova, Mario Bulzoni Editore, Roma 1970,

pp. 307-308. Fabrizio Brunetti, Paolo Milani, Enzo Zacchiroli, monografia,

Alinea editrice, Firenze, 1989. Carlo Caselli, Epifanio Pozzato, Bugella Civitas, storia di vita

urbana, tipografia Ramella, Biella 1984. Andrea Coda Berretto, Ricerche topografiche sulla città di Biella,

Rivista "Biella" 1964. E. Godoli, A. I. Lima, Architettura in Italia, Ottocento, Dario

Flaccovio Editore, Palermo, 2004. E. Godoli, A. I. Lima, Architettura in Italia, Novecento, Dario

Flaccovio Editore, Palermo, 2004. Andreina Griseri, Urbanistica, cartografia e antico regime nel

Piemonte Sabaudo, in: Storia della città, n° 12-13 1979, p.22. Giovanni Maria Lupo, Paola Paschetto, Biella: caratteri urbani

ed edilizi di una zona foranea fra Otto e Novecento, in AA. VV.,

Antichità ed arte nel Biellese - Biella, 14 - 15 ottobre 1989,

Bollettino della società piemontese di archeologia e belle arti,

nuova serie - XLIV, 1990/91. Luca Molinari, Santiago Calatrava, monografia, Skira, 1998,

Milano.

- Paolo Scarzella, Biella, in: Città da scoprire. Guida ai centri

minori, Italia settentrionale, Touring Club Italiano, Milano 1983, pp.96-105.

- Gio Tommaso Mullatera, Le memorie di Biella, (1778) ried.

Anastatica, Atesa editrice, Bologna 1984, p. 119.

- Oesterle � Lieb � Lutz - Heusler, Double skinfacades, Prestel,

Munich, 2001 pp.21 - 25 - 136.

- Pietro Torrione - Virgilio Crovella, Il biellese. Ambiente. Uomini.

Opere, Centro Studi Biellesi, Biella 1963.

- Renzo Piano, "Giornale di bordo", Passigli editore, 1997.

Riviste

Abitare, Abitare Segesta editrice, n° 453, Settembre 2005

Casabella, Arnoldo Mondadori editore, n° 706 - 707 p. 128

Casabella, Arnoldo Mondadori editore, n° 710 p. 22

Casabella, Arnoldo Mondadori editore, n° 714 p. 6

Casabella, Arnoldo Mondadori editore, n° 716 -p. 32

Detail n. 3, Marzo 1997

Detail n. 6, Giugno 2001

Detail n. 1/2, Gennaio/Febbraio 2003

Domus, Architettura dell'ospitalità, Allegato al n°777 di Domus,

editoriale Domus, Milano. Domus dossier, n. 4, Alta velocità, Giugno 1996, editoriale Domus,

Milano Domus n.870, Concorso internazionale di progettazione per la nuova stazione Alta Velocità Napoli Afragola, Maggio 2004 Egeria, n. 35 Egeria, n. 39

Focchi, Sheraton Hotel, Aeroporto di Genova. GA Document Extra 07, Jean Nouvel LE CENTO CITTA ' D'ITALIA, Supplemento mensile illustrato del SECOLO, supplemento al N. 8766, Milano 1890.

Modulo, n.274~ Settembre 2001 Modulo, n. 290 ~ Aprile 2003 Modulo, n. 294 ~ Settembre 2003

- Modulo, n. 295 - Ottobre 2003

- Ottagono n. 132 - Maggio Giugno 1999

- The Phaidon Atlas of Contemporary World Architecture, Phaidon

Press Limitet, 2004.

- The Plan, n. 001 -Settembre 2002.

- The Plan, n. 002 -Gennaio 2003.

- The Plan, n. 006 -Giugno 2004.

- The Plan, n. 009 -Aprile 2005.

- Ufficiostile, n. 5- Ottobre 1994.

Ufficiostile, n.1 -Gennaio/Febbraio 1996

Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)