polito.it
Politecnico di Torino (logo)

"Spazi per la mente: progettazione di spazi cognitivi per il web"

Sciarretta, Andrea

"Spazi per la mente: progettazione di spazi cognitivi per il web".

Rel. Piergiorgio Tosoni, Alfredo Ronchetta. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2002

Abstract:

Era il gennaio dei duemila, quando sfogliando la rivista "Domus" mi passo per le mani un articolo in cui si preannunciava l'intenzione di progettare e costruire un nuovo Guggenheim Museum e di affidare l'incarico allo studio di New York degli Asimptote. Nulla di che stupirsi fin qui, il nuovo museo pero doveva avere caratteristiche del tutto nuove; doveva risiedere dietro un monitor e si sarebbe dovuto accedervi da internet. All'architetto Hani Rashid capogruppo degli Asimptote era stato affidato l'incarico di progettare e costruire il Guggenheim Virtual Museum (oggi non ancora terminato).

Per quale motivo la progettazione di un sito internet viene affidata ad uno studio di architettura?

L'intento della presente tesi e dunque quello di indagare ed esplorare due realta apparentemente contrapposte, la progettazione di spazi nel senso convenzionale [luoghi per il corpo] e la progettazione di spazi digitali, privi di edilizia [spazi per la mente]. Capire inoltre,, se sia possibile immaginare una passerella che permetta la comunicazione tra i due mondi (reale e digitale) e comprendere se la figura professionale dell'architetto possa in qualche modo avere un ruolo all'interno di questo processo.

Quest'indagine terminera con un esempio pratico che avra come oggetto di studio una parte dei Museo d'Arte Contemporanea dei Castello di Rivoli. II tentativo sara quello di combinare la missione dei museo con le piu recenti tecnologie artistiche digitali (video-art e web-art) e con la sua necessita di essere fruito via web. Verra dunque immaginato quello spazio interstiziale, luogo di transizione che sta tra reale e digitale, e progettato uno spazio web per il museo.

Relatori: Piergiorgio Tosoni, Alfredo Ronchetta
Tipo di pubblicazione: A stampa
Parole chiave: progettazione - spazi - cognitivi - web
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/375
Capitoli:

confronti: architettura tradizionale e spazi digitali;

1.01. Perché uno spazio digitale antropico

1.02. Tecnofobi VS tecnofili

1.03. Il problema della metafora

1.04. Progettare lo spazio digitale antropico

1.05. Un corpo in-espresso

1.06. La citta dei bits trasferimenti: citta tradizionale VS citta dei bits;

2.01. Luoghi della preghiera

2.02. Luoghi capisaldi della difesa

2.03. Luoghi sedi di istituzioni

2.04. Luoghi dell' apprendimento

2.05. Luoghi dello scambio

2.06. Luoghi pubblici per l'incontro

2.07. Luoghi dell'abitare privato

2.08. Luoghi per la comunicazione

2.09. Luoghi dell'arte

2.10. Interviste collegamenti: libere suggestioni e nomadi pensieri;

3.01. Dalla terra al Cielo e ritorno

3.02. Il rapporto tra conoscenza sensibile ed intellettiva

3.03. Nautilus

3.04. Il Museo Solomon R. Guggenheim

3.05. Se i musei sono immagini puoi vederli e capirli di piu

3.06. Leibniz Gottfried Wilhelm

3.07. Disordine

3.08. Frattali sopralluoghi: esplorazioni, indagini e visite guidate nella rete alla ricerca di tracce di architettura; nuove urbanita': uno scenario possibile;

4.01. OOSTERHUIS.NL. The Web of Noord-Holland

4.02. GHIGOS. Evolutive Space

4.03. NOX. Geometria Motoria

4.04. Marcos Novak

4.05. Greg Lynn

5.01. Inter-citta:dinam^che architettoniche e nuove urbanita

5.02. 228 Comunita e alienazioni digitali

5.03. From desktop to urban interface

5.04. In difesa della citta

5.05. Frange Infra-Ordinarie e Infra-Sensibili del Paesaggio

glossario

bibliografía

Bibliografia:

testi:

P. Anders Envisioning Cyberspace, New York, 1998 McGraw-Hill

W. BENJAMIN L'opera d'arte nell'epoca della sua 1966 riproducibilita tecnica, Torino,Einaudi, (1936) tr. It

W. BENJAMIN Sull'hascisch, Torino, Einaudi, p.38 1975

J. L. BORGES L'Aleph, Milano, Feltrinelli, pp. 150 -170 1977

I. CALVINO Lezioni americane: sei proposte per il 2000 prossimo millennio, Verona, Mondatori

H. CURTIS Flash web design, Milano, Apogeo 2000

G. DELEUZE La piega. Leibniz e il barocco, Torino, 1990 Einaudi

L. GALOFARO Eisenman digitale: uno studio dell'era 1999 elettronica, Collegno (TO) Testo & Immagine

G. W. LEIBNIZ Monadologia 1714

W. J. MITCHELL La citta dei bit: spazi, luoghi e autostrade 1997 informatiche, Milano, Electa

MVRDV Metacity datatown, Rotterdam 1999 C.

PONGRATZ Maria Rita PERBELLINI, Nati con il 1999 computer: giovani architetti americani, Venaria (TO), Testo&immagine

P. QUEAU Le Virtuel: Vertus et Vertiges, Champ 1993

Vallon LINA A. RONCHETTA La realta nell'epoca della sua riproducibilita 1999 tecnica, in Ristagnino, Giordani, Percorsi tra reale e virtuale, Torino, Celid, pp. 137-143

P. ROSSI Modelli di citta, Torino,Einaudi 1987

P. TOSONI li gioco paziente, Torino, Celid 1998

P. VIRILIO Estetica della sparizione, Napoli, edizioni 1992 Liguori

P. VIRILIO Lo spazio critico, Bari, edizioni Dedalo 1998

tesi:

S. CALABRESE Paul Virilio: dalla dromocrazia all'agora a. a. 1997/1998 catodica, Torino, Universita degli studi di Torino, facolta di Lettere e Filosofia, relatore Roberto Salizzoni

G. GARZENA Lo spazio teatrale come scatola sonora, a. a. 1999/2000 Torino, Universita degli studi di Torino, facolta di Scienze della formazione, relatore Rita Binagli

G. BOROLI La citta virtuale: analisi sociologica e a. a. 2000/2001 comunicativa, Torino, Politecnico di Torino, Facolta di architettura, relatore Massimo

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)