polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Architetture dello spirito a Malta : proposte di conservazione, valorizzazione e gestione di un paesaggio archeologico

Tartaglino, Elisa

Architetture dello spirito a Malta : proposte di conservazione, valorizzazione e gestione di un paesaggio archeologico.

Rel. Emanuele Romeo, Riccardo Rudiero. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio, 2014

Abstract:

INTRODUZIONE: I PAESAGGI ARCHEOLOGICI ALL’INTERNO DEL BACINO MEDITERRANEO

Le civiltà megalitiche si svilupparono in un'area assai vasta: dalle regioni europee centro-settentrionali e le isole britanniche fino ai territori sul Mediterraneo e nelle sue isole.

Una possibile sintesi delle teorie che si sono sviluppate nel corso degli anni in merito alla nascita ed all’espansione di suddette civiltà può essere la seguente:

- dapprima prevalse la concezione di derivazione orientale, o egea, secondo la quale la civilizzazione europea gli era debitrice: missionari, via mare, si diffusero in un primo momento sulle coste spagnole per poi espandersi nel Mediterraneo e nel resto d'Europa;

- l'ipotesi nordica si basò invece sull'evoluzione tipologica delle architetture germaniche settentrionali e danesi (anche se difficilmente ciò avvenne negli altri centri europei e del bacino mediterraneo);

- la congettura precedente fu infine affiancata a quella mediterranea impostata sui templi maltesi, portatori dell'idea megalitica - oltre che della civiltà preistorica originale - e responsabili della sua espansione.

L'innovazione portata dalle misurazioni al radiocarbonio e una conoscenza maggiore della preistoria europea permise datazioni più precise: fu così stabilito che i primi sepolcri megalitici della Bretagna - nord della Francia - risalivano all'età neolitica (V millennio a. C. circa); nuovi centri nacquero in seguito in Portogallo, in Spagna e nelle isole britanniche. Scomparsa così la concezione di una sola corrente megalitica, si arrivò alla conclusione che diverse popolazioni, indipendenti luna dall'altra, svilupparono una propria idea religiosa e la interpretarono in base al loro grado culturale (il megalitismo fu praticato per circa 3000 anni). Si accettò l'esistenza di due differenti correnti: la maggiore di origine occidentale ed atlantica; la minore appartenente al Mediterraneo centro-orientale.

Una fascia dalla costa verso l'entroterra della larghezza di 150 km circa, è l'area in cui furono eretti numerosissimi esempi di architetture megalitiche: menhir, dolmen, tombe a camera e a galleria, allineamenti, circoli, ecc; pare quindi un fenomeno d'origine marittima, diffusosi probabilmente, grazie alle rotte commerciali.

Esempi di paesaggi archeologici megalitici europei sono Stonehenge ed Avebury (Inghilterra), Cornac (Francia), Los Millares ed altri siti minori nelle isole Baleari (Spagna), il "Tesoro di Atreo" a Micene (Grecia); il territorio italiano offre invece un possibile confronto grazie alle strutture dei nuraghi come quelle presenti a Barumini (Sardegna). La localizzazione di tali siti è apprezzabile dove si sono evidenziati quelli descritti successivamente (in rosso gli appartenenti al bacino mediterraneo).

Il complesso inglese di «Stonehenge, Avebury and Associated Sites», fu realizzato nel periodo 3000 - 1700 a.C. ed utilizzato fino al 1600 a.C. Si compone di due aree distinte: quella di Stonehenge - comprensiva dei siti dell'Avenue , del Cursus (3600-3400 a.C., 2,7 km), dei Durrington Walls, di Woodhenge (2300 a.C.), e di numerosi tumuli - e quella di Avebury - il circolo di monoliti più grande al mondo composto di 180 elementi a formare due circoli minori - anch'essa associata ad altri siti minori. Il megalite maggiore si trova a Stonehenge ed è alto 7,3 m (45 tonnellate di peso circa); apparteneva ad un primo circolo di 30 pietre fitte ed architravi, i cui materiali provenivano dal Galles (a ben 240 km di distanza).

Il sito francese, realizzato tra il 5000 ed il 3000 a. C., si compone di circa 3000 megaliti disposti in file lunghe circa 1 chilometro ciascuna che si presume avessero legami con l'astronomia. Gli allineamenti si dividono in tre raggruppamenti - 1099 megaliti per Menec, 1029 per Kermario e 555 per Kerìescan - e due tumuli (quello di Kercado e di Saint-Michel).

Los Millares, definita la «città della metallurgia preistorica», è un villaggio risalente al 2700 a.C. in cui l'aspetto difensivo e quello legato alla sepoltura avevano assunto particolare rilievo: il sito sorgeva difatti su un altipiano protetto da quattro mura di cinta concentriche, realizzate in tempi diversi seguendo l'espansione della città. Tale fortificazione arrivò a raggiungere i 4 metri d'altezza e poteva accogliere fino ad un migliaio di persone, la necropoli era invece costituita di un centinaio di tombe a tumulo. L'aspetto metallurgico è invece testimoniato da reperti, come i forni necessari per la fusione del rame.

Nell'Ottocento l'archeologo tedesco Schliemann scoprì la città di Micene e, conseguentemente, il «tesoro di Atreo», sito sulla collina di fronte all'acropoli. Tomba ipogea della tipologia a tumulo datata al 1400 a.C. a cui si giunge dopo aver percorso un corridoio esterno ricavato nel terreno, possiede una pianta circolare di 14 metri di diametro, con copertura a falsa volta data dalla sovrapposizione di anelli concentrici di pietra che si concludono in un'unica lastra. Un passaggio dalle dimensioni limitate conduce ad una camera rettangolare dedicata alle tombe regali.

L'area archeologica sarda fu scoperta e portata alla luce da Giovanni Lilliu nel periodo 1940-1950 e dal 1997 fa parte della World Heritage List dell'Unesco: è l'esempio più rappresentativo dei nuraghi complessi costituiti, cioè, da più di una torre. Realizzato principalmente in basalto, una roccia vulcanica - per scopi militari nel 1500 a.C., fu riadattato e riutilizzato fino al 600 d. C. come villaggio.

Le abitazioni possedevano un ambiente unico e coperture lignee; la più rappresentativa è la «capanna 80»: «vasto edificio circolare che presenta lungo il perimetro interno un sedile anulare e nelle pareti 5 nicchie» all'interno della quale si presume che si svolgessero le assemblee. Nel periodo 800-600 a.C. il sito andò quasi interamente distrutto e fu realizzato un nuovo centro sulle rovine con «capanne a corte centrale o capanne a settori», costituite da vani rettangolari e coperture lignee. Altra particolarità è la "rotonda": una piccola stanza con un sedile interno ed un bacile posizionato centralmente per accogliere l'acqua probabilmente impiegata in riti specifici; a Barumini, tali capanne, raggiungono un alto grado di complessità.

La tesi si concentra sui templi megalitici maltesi riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco tra il 1980 ed il 1992: partendo da un confronto tra la legislazione internazionale, italiana e maltese in materia di tutela; passando per l’analisi dei templi grazie a fonti archivistiche, bibliografiche, iconografiche (cartografie e fotografie d’epoca); arrivando alla formulazione di proposte di conservazione, valorizzazione e gestione di tali paesaggi archeologici.

Relatori: Emanuele Romeo, Riccardo Rudiero
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AS Storia dell'Architettura
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Restauro E Valorizzazione Del Patrimonio
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3697
Capitoli:

Indice

Tomo I

I PAESAGGI ARCHEOLOGICI ALL'INTERNO DEL BACINO MEDITERRANEO PARTE I: LA TUTELA DEL PATRIMONIO

Capitolo 1: La tutela del patrimonio secondo le indicazioni internazionali

Capitolo 2: Una sintesi della legislazione italiana

Capitolo 3: La legislazione maltese

3.1. Ordinance VI, 2910

3.2. Antiquities (Protection) Act, 1925

3.2.1. List of buildings, sites and remains existing in Malta and Gozo, which have a geological, archaeological, antiquarian of artistic importance (NAM/GMR 1108/1932)

3.3. Act V, 1991

3.4. Development Planning Act, 1992

3.5. Alcune disposizioni legislative successive

3.6. Cultural Heritage Act, 2002

Capitolo 4: Gli organi competenti

4.1. Superintendence of Cultural Heritage

4.2. Heritage Malta

4.2.1. Malta Centre of Restoration

4.2.2. Scientific Committee for the Conservation of the Megalithic Temples

4.3. Committee of Guarantee

4.3.1. Cultural Heritage Fund

4.4. National Forum

4.5. Malta Environment & Planning Authority (MEPA)

Capitolo 5: L'Unesco e Malta

PARTE II: LE ARCHITETTURE MEGALITICHE

Capitolo 6: Un inquadramento della realtà maltese

6.1. Un'analisi storica

6.2. Le architetture maltesi

6.2.1.1 musei archeologici

6.2.2. Gli studiosi del megalitismo maltese

6.2.2.1. Giovanni Francesco Abela

6.2.2.2. Jean Houel

6.2.2.3. Charles Brochtorff

6.2.2.4. Antonio Annetto Caruana

6.2.2.5. Sir Themistocles Zammit

6.2.2.6. Albert Mayr

6.2.2.7. Thomas Ashby

6.2.2.8. Luigi Maria Ugolini

6.2.2.9. Carlo Ceschi

6.2.2.10. Igino Epicoco

Capitolo 7: I siti megalitici

7.1. Ggantija

7.1.1. Gli scavi archeologici

7.1.2. I restauri

7.2. Magar Qim e Mnajdra

7.2.1. Magar Qim

7.2.1.1. Gli scavi archeologici

7.2.I.I.I. Il tempio secondo Brochtorff

7.2.1.2. I restauri

7.2.2. Mnajdra

7.2.2.1. Gli scavi archeologici

7.2.1.2. I restauri

7.3. Tarxien

7.3.1. Gli scavi archeologici

7.3.2. I restauri

7.4. Skorba

7.4.1. Gli scavi archeologici

7.4.2. I restauri

7.5. Ta' Hagrat

7.5.1. Gli scavi archeologici

7.5.1.1. Il modello architettonico

7.5.2. I restauri

PARTE III: LE PROPOSTE DI CONSERVAZIONE, VALORIZZAZIONE E GESTIONE DI UN PAESAGGIO ARCHEOLOGICO

Capitolo 8:I piani per i templi

8.1. Ggantija

8.2. Magar Qim e Mnajdra

8.3. Tarxien

8.4. Skorba e Ta Hagrat

Capitolo 9: La fruizione

9.1. Ggantija

9.2. Magar Qim e Mnajdra

9.3. Tarxien

9.4. Skorba e Ta' Hagrat

Capitolo 10: Le criticità e le potenzialità dei siti

10.1. I punti di debolezza

10.2. I punti di forza

Capitolo 11: Alcune proposte

11.1. La valorizzazione tramite i siti internet

11.2. La gestione grazie al confronto

11.2.1. Stonehenge

11.2.2. Su Nuraxi

11.3. Proposte conclusive

BIBLIOGRAFIA

12.1. Bibliografia utilizzata

12.2. Bibliografia consultata

12.3. Articoli e riviste

12.4. Tesi di laurea

12.5. Fonti d'archivio consultate

12.5.1. Fondo CSG (CSG)

12.5.2. Fondo General Miscellaneous Reports (GMR)

12.5.3. Fondo Ministry of Education (ME)

12.5.4. Fondo Office Prime Minister (OPM)

12.5.5. Fondo Public Works Department 1922-1925 (PWD)

12.5.6. Fondo Public Works Department 1926-1947 (PWD)

12.5.7. Fondo Public Works Department 1948-1970 (PWD)

12.5.8. Fondo Tourism File (TOU)

12.6. Sitografia

12.7. Iconografia

Ringraziamenti

Tomo II

ALLEGATI

1. Antiquities (Protection) Act, 1925

2. Iscrizione dei templi alla World Heritage List, 1980-1992

3. Cultural Heritage Act, 2002

4. National Inventory of the Cultural Property of the Maltese Islands

4.1. N° 00001 (Ggantija Temples)

4.2. N° 00011 (Ta Hagrat Temples)

4.3. N° 00015 (Skorba Temples)

4.4. N° 00024 (Mnajdra)

4.5. N° 00025 (Hagar Qim)

4.6. N° 00046 (Tarxien Temple)

5. Interventi conservativi e di consolidamento delle strutture murarie della porzione meridionale della facciata del tempio sud del complesso templare

di Ggantija a Gozo (Maggio 1994)

6. Piano di Gestione dei Templi Megalitici: gli obiettivi

7. Piano di Gestione dei Templi Megalitici: procedure in corso

8. Petizione in favore di Ta Hagrat (Protect Malta's Cultural and Naturai

Heritage Sites under threat from development by respecting the legislated buffer zones)

APPENDICE ICONOGRAFICA

APPENDICE ARCHIVISTICA

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

12.1. Bibliografìa utilizzata

- ABIGAIL BLASI, Malta e Gozo, EDT s.r.l., Torino 2013, p. 165;

- ALBERT GANADO, JOSEPH SCHIRO, CLAUDE MICALLEF ATTARD, The Brocktorff mapmakers, Gutenberg Press, Hai Tarxien, 2012;

- REUBEN GRIMA, KATYA STROUD, ALEX TORPIANO, The Protective Shelters at Hagar Qim and Mnajdra: Impacts, dilemmas and values in RUBEN PAUL BORG (a cura di), Challenges in Conservation of Architectural Heritage, Gutenberg Press Ltd, Malta 2011;

- ANTHONY PACE, The Tarxien Temples: Tarxien, Midsea Books Ltd., Malta, 2010;

- KATYA STROUD, Magar Qim&Mnajdra prehistoric temples: Qrendi, Heritage Books, Malta, 2010;

- FRANCIS XAVIER ALOISIO, Islands of dream: The Temples of Malta - Hidden Mysteries Revealed, Media Centre Limited, Malta, 2009;

- UGO MIFSUD BONNICI, An Introduction to Cultural Heritage Law, Midsea Books, Malta 2008;

- MARIAELENA ZAMMIT, Ta' Hagrat 1923-1926: A Reassessment of the Excavation Archive, in MARIAELENA ZAMMIT, JOANNE MALLIA, Ta' Hagrat and Skorba: Ancient monuments in a modern world, Midsea Books, Malta 2008, pp. 19-26;

- DAVID H. TRUMP, Skorba and Ta' Hagrat: Excavation 1960-3, in MARIAELENA ZAMMIT, JOANNE MALLIA, Ta' Hagrat and Skorba: Ancient monuments in a modern world, Midsea Books, Malta 2008, pp. 27-35;

- MARIO VASSALLO, Tales from Ta' Hagrat and Skorba, in MARIAELENA ZAMMIT, JOANNE MALLIA, Ta' Hagrat and Skorba: Ancient monuments in a modern world, Midsea Books, Malta 2008, pp. 37-43;

- KATYA STROUD, FRANK CHETCUTI, Learning from the Past and Planning for the Future: A condition assessment of Skorba and Ta' Hagrat in MARIAELENA ZAMMIT, JOANNE MALLIA, Ta' Hagrat and Skorba: Ancient monuments in a modern world, Midsea Books, Malta 2008, pp. 95-110;

- MARIAELENA ZAMMIT, ANASTASIA ANASTASI VELLA, ANDREW GALEA, KATYA STROUD, Setting Limits of Acceptable Change at Ta' Hagrat and Skorba in MARIAELENA ZAMMIT, JOANNE MALLIA, Ta' Hagrat and Skorba: Ancient monuments in a modern world, Midsea Books, Malta 2008, pp. 111-117;

- DAVID H. TRUMP, Malta: Prehistory and temples, Midsea Books Ltd, Siena, 2008;

- ANDREA PESSINA, NICHOLAS VELLA, (a cura di), Luigi Maria Ugolini: un archeologo italiano a Malta, catalogo della mostra, Midsea Books, Malta, 2005;

- ELISABETTA PAGELLO, Malta: un profilo storico, in EUGENIO MAGNANO DI SAN LIO, Difese da difendere: atlante delle città murate di Sicilia e Malta, Fondazione culturale Salvatore Sciascia, Caltanissetta, 2004;

- EMANUELE ROMEO (a cura di), Documenti, norme ed istruzioni per il restauro dei monumenti, pag. 237-263, in STELLA CASIELLO (a cura di), Restauro: criteri metodi esperienze, Electa Napoli, Napoli, 1990;

- PAUL I. MICALLEF, Mnajdra prehistoric temple: a calendar in stone, in VINCENT DANIELS, Early Advances in Conservation, Union Print Co. Ltd., Malta, 1989;

- EMMANUEL ANATI, Considerazioni sulla preistoria di Malta in ARIELA FRADKIN ANATI, EMMANUEL ANATI (a cura di), Missione a Malta: Ricerche e studi sulla preistoria dell'arcipelago maltese nel contesto mediterraneo, Jaca Book, Brescia, 1988, pp. 11-49;

- ANTHONY BONANNO, Tecniche costruttive dei templi megalitici maltesi in ARIELA FRADKIN ANATI, EMMANUEL ANATI (a cura di), Missione a Malta: Ricerche e studi sulla preistoria dell'arcipelago maltese nel contesto mediterraneo, Jaca Book, Brescia, 1988, pp. 101-111;

- GRAZIANO PIOVANELLI, Alcune considerazioni sulla possibile copertura dei templi maltesi in ARIELA FRADKIN ANATI, EMMANUEL ANATI (a cura di), Missione a Malta: Ricerche e studi sulla preistoria dell'arcipelago maltese nel contesto mediterraneo, Jaca Book, Brescia, 1988, pp. 125-131;

- ALBERTO POZZI, Appunti sul ruolo cultuale delle strutture megalitiche in ARIELA FRADKIN ANATI, EMMANUEL ANATI (a cura di), Missione a Malta: Ricerche e studi sulla preistoria dell'arcipelago maltese nel contesto mediterraneo, Jaca Book, Brescia, 1988, pp. 153-161;

- MARCO PIRELLI, Considerazioni sulla religione dei templi megalitici di Malta in ARIELA FRADKIN ANATI, EMMANUEL ANATI (a cura di), Missione a Malta: Ricerche e studi sulla preistoria dell'arcipelago maltese nel contesto mediterraneo, Jaca Book, Brescia, 1988, pp. 167-168;

- DOROTHY L. ZINN, MIRIAM ANATI, Malta: appunti di lavoro sul terreno in ARIELA FRADKIN ANATI, EMMANUEL ANATI (a cura di), Missione a Malta: Ricerche e studi sulla preistoria dell'arcipelago maltese nel contesto mediterraneo, Jaca Book, Brescia, 1988, pp. 199-208;

- ARIELA FRADKIN ANATI, EMMANUEL ANATI (a cura di), Missione a Malta: Ricerche e studi sulla preistoria dell'arcipelago maltese nel contesto mediterraneo, Jaca Book, Brescia, 1988;

- Commendatore GIOVANNI FRANCESCO ABELA, Della descrittione di Malta: isola nel mare siciliano con le sue antichità ed altre notizie, INTERPRINT LTD, Malta, 1984

- ENZO BERNARDINI, Guida alle civiltà megalitiche: necropoli nuraghi dolmen menhir, Vallecchi editore, Firenze, 1977;

- JEAN FIOUEL, Voyage pittoresque des isles de Sicile, de Malte et de Lipari, Società Editrice Storia di Napoli, del Mezzogiorno continentale e della Sicilia, 1977;

- JOHN DAVIES EVANS, The prehistoric antiquities of the maltese islands: a survey, The Athlone press: University of London, Londra, 1971;

- VINCENZO BONELLO, Introduzione storica ai lavori del congresso in Atti del Congresso di Storia dell'Architettura, L'architettura a Malta dalla Preistoria all'800, Malta, 11-16 Settembre 1967, Roma, 1970;

- DAVID H. TRUMP, Skorba: excavations carried out on behalf of the National Museum of Malta 1961-1963, University Press, Oxford, 1966;

- JOHN DAVIES EVANS, Segreti dell'antica Malta, Saggiatore, Milano, 1961;

- CARLO CESCHI, Architettura dei templi megalitici di Malta, Palombi, Roma, 1939;

- LUIGI MARIA UGOLINI, Malta: origini della civiltà mediterranea, La Libreria dello Stato, Roma, 1934;

- ENRICO MAUCERI, Sicilia e Malta, UTET, Torino, 1928;

- ALBERT MAYR, Die vorgeschichtlichen Denkmäler von Malta, München, 1901;

- ANTONIO ANNETTO CARUANA, Report on the Phoenician and Roman Antiquities in the group of the islands of Malta, Government Printing Office, Malta, 1882;

- JAMES FERGUSSON, Rude stone monuments in all countries: their age and uses, William Clowes and sons, Londra, 1872;

- FREDERIC M. LACROIX, Malte et le Goze in L'univers: histoire et description de tous les peuples, vol. IV, Firmin Didot, Parigi 1848.

12.2. Bibliografìa consultata

- ALBERT GANADO, The Early Maltese Cartographers: Cassar, Saliba, Miriti, Giti, Gutenberg Press, Hal Tarxien, 2011;

- ANDREA PESSINA, NICHOLAS VELIA, Alla ricerca delle radici mediterranee: I templi megalitici di Malta, in MARCELLO BARBANERA (a cura di), Relitti Riletti: Metamorfosi delle rovine e identità culturali, pp. 400-415, 2009;

- LOUISE DOUGHTY, IAN HODDER, Mediterranean prehistoric heritage: training, education and management, Short Run Press, Exeter, 2007;

- COLIN RENFREW (a cura di), Malta before history: the world's oldest free-standing stone architecture, Miranda Publishers, Italia, 2004;

- ANTHONY PACE, Malta, in ROBERT PICKARD, Policy and Law in Heritage Conservation, Bell&Bain Ltd, Glasgow, 2001, pp. 227-250;

- ANTHONY PACE, NATHANIEL CUTAJAR, Historic centre management in Malta, in ROBERT PICKARD, Management of Historic Centres, Bell&Bain Ltd, Glasgow, 2001, pp. 202-222;

- REUBEN GRIMA, Managing a World Heritage resource, in ANTHONY PACE (a cura di), The Hal Saflieni Hypogeum: 4000 BC-2000 AD, P.E.G. Ltd., Malta, 2000, pp.37-44;

- JEAN-PIERRE MOHEN, I megaliti: pietre della memoria, Electa, Gallimard, 1999;

- THEMISTOCLES ZAMMIT, The Prehistoric Temples of Malta and Gozo: a description, Interprint Limited, Malta, 1995;

- THEMISTOCLES ZAMMIT, Tarxien Temples and Saflieni Hypogeum: description, Interprint Limited, Malta, 1994;

- JOSEPH E. ELLUL, Malta's prediluvian culture at the stone age temples with special reference to Hagar Qim, Ghar Dalam, Cart Ruts, Il-Misqua, Printwell Ltd, Malta, 1988;

- CARLO BORTOLANI, Dalla Valle dei Templi al Gran Paradiso: guida alla tutela giuridica dei Beni Culturali e Ambientali, Zanichelli, Bologna, 1986;

- F. BRAUDEL, Civiltà e imperi del Mediterraneo nell'età di Filippo II, Torino, 1986;

- ENRICO ATZENI (a cura di), Sardegna preistorica: nuraghi a Milano, catalogo, Electa, Milano, 1985;

- A.A. V.V., Unesco: The conservation of cities, UNESCO Press, Parigi, 1975;

- GLYN DANIEL, Megaliths in history, Jarrold and Sons Ltd, Norwich, 1972;

- THEMISTOCLES ZAMMIT, The Maltese Islands and their History, Lux Printing Press, Hamrun Malta, 1971;

- GIUSEPPE AGNELLO, Le catacombe di Sicilia e di Malta e le loro caratteristiche strutturali in Atti del Congresso di Storia dell'Architettura, L'architettura a Malta dalla Preistoria all'800, Malta, 11-16 Settembre 1967, Roma, 1970, pp. 213-235;

- CARLO CESCHI, Architettura megalitica di Malta in Atti del Congresso di Storia dell'Architettura, L'architettura a Malta dalla Preistoria all'800, Malta, 11-16 Settembre 1967, Roma, 1970, pp. 31-98;

- EDOARDO COLIERO, Riflessi cultuali sulla struttura architettonica degli ultimi templi megalitici in Atti del Congresso di Storia dell'Architettura, L'architettura a Malta dalla Preistoria all'800, Malta, 11-16 Settembre 1967, Roma, 1970, pp. 173-194;

- RENATO LA FERLA, La struttura, l'ubicazione e l'evoluzione dei templi cuprolitici nelle isole maltesi in Atti del Congresso di Storia dell'Architettura, L'architettura a Malta dalla Preistoria all'800, Malta, 11-16 Settembre 1967, Roma, 1970, pp. 195-212;

- GIOVANNI LILLIU, Rapporti architettonici sardo-maltesi e balearico-maltesi nel quadro dello ipogeismo e del megalitismo in Atti del Congresso di Storia dell'Architettura, L'architettura a Malta dalla Preistoria all'800, Malta, 11-16 Settembre 1967, Roma, 1970, pp. 99-172;

- MARGARET ALICE MURRAY, Excavations in Malta, vol. II, Quaritch, Londra 1925;

- THEMISTOCLES ZAMMIT, The Neolithic Temples of Hal-Tarxien Malta: a short description of the monuments with plan and illustrations, Printed by Giov. Muscat, Valletta, 1925;

- MARGARET ALICE MURRAY, Excavations in Malta, vol. I, Quaritch, Londra 1923;

- ANTONIO ANNETTO CARUANA, Report on the Phoenician and Roman Antiquities in the group of the islands of Malta, Government Printing Office, Malta, 1882;

- CESARE VASSALLO, Dei monumenti antichi del gruppo di Malta, Stamperia del Governo, Malta, 1876;

- J. G. VANCE, Description of an ancient temple near Crendi: Malta, 1842.

12.3. Articoli e Riviste

- JUAN AMEEN, Ggantija temples to get a visitor centre in www.timesofmalta.com/articles/view/20091023/local/ggantija-temples-to-get-a-visitor-centre.278605 (ultima consultazione 26.09.2013);

- Autore sconosciuto, Heritage Malta reacts to criticism on Hagar Qim visitors' centre in www.maltat0day.c0m.mt/2008/09/03/t9.html (26.09.2013);

- Autore sconosciuto, Heritage Malta monstronsity dwarfs Hagar Qim temple in www.archive.maltatoday.com.mt/2008/08/31/t1.html (26.09.2013);

- FIONA GALEA DEBONO, Visitors centre taking shape at Hagar Qim in www.times0fmalta.c0m/articles/view/20080812/l0cal/visit0rs-centre-taking-shape-at-hagar-qim.220391 (26.09.2013);

- KATYA STROUD, Hagar Qim and Mnajdra Temples, Malta: a History of Conservation in MELANIE POMEROY-KELLINGER, IAN SCOTT (a cura di), Recent Developments in Research and Management at World Heritage Sites, Oxford Archaeology: Occasional Paper Number 16, Alden Group, Oxfordshire 2007, pp. 9-13;

- CHARLES MEILAQ, Extensive works at Ggantija Temples in

www.timesofmalta.com/articles/view/20071107/local/extensive-works-at-ggantija-temples.181072 (26.09.2013);

- Autore sconosciuto, Ggantija temples restored in

www.timesofmalta.com/articles/view/20051014/local/ggantija-temples-restored.75392 (26.09.2013);

- Autore sconosciuto, 3D study of Ggantija in «The Times», 29.01.2005, p. 13;

- ARIADNE MASSA, Bid to save Tarxien Temples and make them more accessible in «The Times», 05.05.2004, p. 7;

- Autore sconosciuto, Students volunteer for temples clean-up in «The Times», 16.05.2003, P- 7;

- Autore sconosciuto, Wonder at Mnajdra in «The Times», 22.03.2003, p. 52;

- JOANN CASSAR, ALESSANDRO ERCOLI, L'inserimento ambientale di grandi opere del passato, in «Sigea», anno X, n°4, 2002, pp.29-35;

- ARIADNE MASSA, Recent technique used in restoring Mnajdra temples in «The Times»,

11.04.2002, pp. 24-25;

- Autore sconosciuto, Mnajdra temples reopen after a year in «The Sunday Times», 07.04.2002,p. 6;

-JOANN CASSAR, SERGIO VANNUCCI, Petrographical and chemical research on the stone of the megalithic temples, in «Malta Archeological Review», n°5, 2001, pp.40-45;

- Autore sconosciuto (o Spedai Correspondent), UNESCO satisfied with Mnajdra restoration in «The Sunday Times», 23.12.200x, p. 55;

- GEORGE CINI, International call planned for Mnajdra, Magar Qim heritage park: Temples Survey Project launched in «The Times», 20.12.2001, pp. 26-27;

- Autore sconosciuto (a Special Correspondent), Mnajdra and UNESCO in «The Sunday Times», 01.07.2001, p. 7;

- GEORGE CINI, Recostruction work starts in «The Times», 13.06.2001, pp. 1 e 15;

- Autore sconosciuto, Archaeologist to draw up report on Mnajdra for Unesco in «The Times», 30.04.2001, p. 1;

- GEORGE CINI, Malta against cultural terrorism in «The Times», 21.04.2001, p. 1;

- Autore sconosciuto, Schools join The Times campaign in «The Times», 21.04.2001, p. 5;

- Autore sconosciuto, The Times Mnajdra Campaign in «The Times», 20.04.2001, pp. 1 e 5;

- Autore sconosciuto, Resolution on need to safeguard archaeological sites in «The Times»,

20.04.2001, p. 5;

- Autore sconosciuto, At least three involved in Mnajdra vandalism in «The Times»,

19.04.2001, pp. 1 e 13;

- Autore sconosciuto, Attack on Mnajdra: Protest march of Friday in «The Times», 18.04.2001, p. 15;

- GEORGE CINI, World Heritage Committee "bewildered" in «The Times», 18.04.2001, p. 17;

- GEORGE CINI, Police, army security at heritage sites in «The Times», 17.04.2001, pp. 1; 4; e 5!

- Autore sconosciuto, Havoc at Mnajdra condemned in «The Times», 17.04.2001, p. 7;

- GEORGE CINI, Shock and anger at wanton destruction at Mnajdra in «The Times», 16.04.2001, pp. 1 e 4-6;

- ALBERT GANADO, The Protection of Cultural Heritage in Maltese Law in «Journal of Mediterranean Studies», vol. 9 (1999), pp. 122-134;

- ALAN VELLA, World Tourism Day theme on heritage sites in «The Sunday Times»,

05.09.1999, p. 36;

-FIONA GALEA DEBONO, New visually light fence put up at Hagar Qim in «The Times», 30.01.1999, pp. 22-23;

- JESMOND BONELLO, Unesco funds for repairs to Magar Qim in «The Times», 09.12.1998, pp. 1 e 5;

- MICHAEL TESTA, Unesco considering sending expert team to see Magar Qim damage: Prepared to help, depending on government action in «The Times», 01.12.1998, pp. 26-27;

- JESMOND BONELLO, Magar Qim falls victim to the weather: Thousands-years old megalith collapses in «The Times», 30.11.1998, pp. 1 e 5;

- HERMAN GRECH, Restoration works to be taken in hand at Magar Qim: Facelift planned for other sites in «The Times», 04.03.1998, pp. 28-29;

-Autore sconosciuto, UNESCO help for Mnajdra in «The Times», 23.08.1994, p. 1;

- Autore sconosciuto, Mnajdra temple reopened at last in «The Times», 23.08.1994, p. 40;

- Autore sconosciuto, Mnajdra Temples closed in «The Sunday Times», 08.05.1994, p. 84;

- ROSANNE ZAMMIT, April 4 storm hits Mnajdra Temples: UNESCO may be asked to help in restoration in «The Times», 20.04.1994, p. 1;

- Autore sconosciuto, Mnajdra Temples damaged in storm in «The Times», 20.04.1994

- ANTHONY BONANNO, Tarxien and Tarxien Cemetery. Break or Continuity between Temple Period and Bronze Age in Malta?, in «Mediterraneo», n°2,1993, pp-35~47

- SIMON STODDART, ANTHONY BONANNO, TANCRED GOUDER, CAROLINE MALONE, DAVID H. TRUMP, Cult in an Island Society: Prehistoric Malta in the Tarxien Period, in «Cambridge Archaeological Journal», 3:1,1993, pp.3-19

- GIORGIA FODERA SERIO, MICHAEL HOSKIN, FRANK VENTURA, Possible tally stones at Mnajdra: Malta, in «Journal for the History of Astronomy», vol. XXIV, 1993, pp.171-183

- GIORGIA FODERA SERIO, MICHAEL HOSKIN, FRANK VENTURA, The orientations of the temples of Malta, in «Journal for the History of Astronomy», vol. XXIII, 1992, pp. 107-119

- Staff reporter, Magar Qim, Mnajdra Heritage Park expected to be completed by ìgg3 in «The Times», 15.07.1991, p. 40;

- JOANN CASSAR, GENNARO TAMPONE, SERGIO VANNUCCI, Nuove ipotesi sull'architettura del tempio megalitico di Gigantija a Gozo, in «Bollettino Ingegneri», n°3, 1987, pp.3-21;

-JOANN CASSAR, GENNARO TAMPONE, SERGIO VANNUCCI, The treatment of a typical soft limestone with different consolidants: a comparative study, in «Bollettino Ingegneri», n°u, 1985, pp.3-11;

-Prof. CARMEL SANT (lettera firmata), Tarxien neolithic temple in «Times of Malta», 28.04.1984, p. 12;

- Autore sconosciuto, Gensna moves to Magar Qim in «The Times», 30.07.1984, p. 9;

- Staff reporter, Italian archaeologists work at Mgarr temples in «Times of Malta»,21.09.1984, p. 9;

- Autore sconosciuto, "Malgré Tout" at Magar Qim in «Times of Malta», 11.07.1982, p. 15;

- Staff reporter, Haunting spectacle at Magar Qim temple dances in «Times of Malta», 17-07-1978, p. 91

- Autore sconosciuto, Among the ruins ofHagar Qim in «Times of Malta», 15.12.1971, p. 27;

- ALBERT GAUCI, Outlook on Prehistory: Magar Qim Behind Bars in «The Sunday Times of Malta», 20.08.1967, p. 24;

- "A.F.C.", Wall of Shame At Magar Qim in «Times of Malta», 14.08.1967, p. 4;

- FYNES BRENNAND (lettera firmata), Wall around Magar Qim in «Times of Malta», 05.11.1966, p. 8;

- Un turista, Mnajdra and Magar Qim: Snags for tourists in «Times of Malta», n.03.1963, p.13;

- Autore sconosciuto, Another phase ends at Skorba: Oldest building in Malta in The Sunday Times of Malta, 13.05.1962, p. 3;

- Staff Reporter, 4 000-Year-Old Neolithic Temple Excavated: A "Spectacular discovery" in Times of Malta, 27.04.1961, p. 9;

- Autore sconosciuto, New excavations at Mnajdra solve archaeologists' puzzle in «The Sunday Times of Malta», 26.10.1952, p. 18;

- THOMAS ASHBY, Supplementary excavations at Mal-Tarxien, Malta, in 1921, in «The Antiquaries Journal», vol. IV, April 1924, pp.93-100

- THEMISTOCLES ZAMMIT, Third report on the Mal-Tarxien excavations: Malta, in «ARCHAEOLOGIA», vol. LXX, pp. 179-200, Society of Antiquaries of London, Oxford, 1920;

- THOMAS ASHBY, G. DESPOTT, THEMISTOCLES ZAMMIT, Excavations in Malta in igi4, in «MAN» (Monthly record of Anthropological Science), 1916, pp.1-1

12.4- Tesi di laurea consultate

- RICCARDO RUDIERO, La valorizzazione in progress dei beni archeologi e architettonici: una metodologia, Tutors: Emanuele Romeo, Paolo Demeglio, Chiara Devoti, Politecnico di Torino, Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, Tesi di specializzazione, A.A. 2012/2013;

- STEFANO LANDORNO, Teoria e prassi del restauro in Francia: riflessioni suIl'Opéra di Lione tra conservazione e innovazione, Relatore Emanuele Romeo, Correlatore Silvia Gron, Politecnico di Torino, II Facoltà di Architettura, Corso di laurea specialistica in Architettura, Tesi di laurea specialistica, AA. 2010/2011;

- MANUELA COSTANTINO, Ipotesi di conservazione e valorizzazione dell'architettura vernacolare in Galizia: il caso studio di Combarro, Relatore Emanuele Romeo, Correlatore Emanuele Morezzi, Politecnico di Torino, II Facoltà di Architettura, Corso di laurea specialistica in Architettura, Tesi di laurea specialistica, A.A. 2009/2010;

- ELENA BOZZO, La tutela del patrimonio in Bosnia-Erzegovina, Relatore Emanuele Romeo, Politecnico di Torino, II Facoltà di Architettura, Corso di laurea magistrale in Architettura (Restauro e Valorizzazione), Tesi di laurea magistrale, A.A. 2008/2009;

- CHRISTINA SAID, Conservation of the Ggantija temples: monument stability and public opinion, Tutor Reuben Grima, University of Malta, Faculty of Architecture and Civil Engineering, B. E. &A. (Hons.), 2008;

- ALESSANDRO CRISTINA, Towards the Successful Management of Malta's Prehistoric Sites: A Study for their Preservation, Tutors: Nicholas Velia, JoAnn Cassar, University of Malta, Faculty of Arts, M. A. (Archaeology), 2008;

- KATYA STROUD, The Conservation of the Temples of Magar Qim and Mnajdra, Tutor JoAnn Cassar, University of Malta, Faculty of Arts, M. A. (Archaeology), 2003;

- ALLISON BORG, Ruins in a Landscape: a consideration of past and present perceptions of archaeological sites in Malta, Tutor Nicholas Velia, University of Malta, Department of Classics and Archaeology, Faculty of Arts, B. A. (Hons.) Degree in Archaeology, 2002;

- PAUL E. DEBONO, The protection of the maltese Cultural Heritage under International Law, Tutors: David J. Attard, Kevin Aquilina, Justice Joseph A. Filletti, University of Malta, Degree of Magister Juris in International Law, 1994.

12-5. Sitografia

-www.amblavalletta.esteri.it/Ambasciata_LaValletta/Menu/I_rapporti_bilaterali/Coope razione_economica/Scheda_Paese/Turismo (ultima consultazione 09.07.2014);

-www.archive.maltat0day.c0m.mt/2008/08/31/t1.html (26.09.2013);

-www.arcspace.com/features/walter-hunziker-architekten/unesco-world-heritage-site-/ (10.04.2014);

-www.change.org/en-GB/petitions/hon-minister-dr-owen-bonnici-protect-malta-s-cultural-and-natural-heritage-sites-from-the-threat-of-development-by-respecting-the-legislated-buffer-zones?utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_ campaign=share_facebook_mobile&recruiter=829ooÓ76 (21.04.2014);

-www.citysightseeing.com.mt (01.06.2014);

-www.conventions.coe.int/Treaty/en/Treaties/Html/143.htm (05.03.2013);

-www.c0stacrociere.it/it/dettagli_cr0ciera/2o14o7-EUR_RN_11_TPS_S_BoHo_TPS_MLT_ SAL_CPR_PFE_SVN_TLN_PRP_OLB_TPS-RN11140723.html (14.07.2014);

-www.ecb.europa.eu/euro/changeover/malta/html/indexit.html (10.04.2014);

-www.culturalheritage.g0v.mt/page.asp?p=3052&l=i (18.06.2013);

-www.fcpcrv.com (05.03.2013);

-www.fondazionebarumini.it/wordpress.it/7page id=2 (16.06.2014);

-www.gozo.com (08.07.2014);

-www.gozochannel.com (01.06.2014);

-www.gozonews.c0m/2517/heritage-malta-seminar-0n-the-sk0rba-and-ta%E2%80%99-hagrat-temples/ (08.05.2014);

-www.heritage.tas.gov.au (05.03.2013);

-www.heritagemalta.org/home.html (05.03.2013);

-www.heritagemalta.org/projects/eu-funded-projects/med-archeo-sites-study-and-

valorisation-of-archaeological-sites-of-the-mediterranean-area-interreg-iiib-archimed/ (08.05.2014);

-www.icomos.de (05.03.2013);

-www.icomos.org (26.05.2013);

-www.international.icomos.org (05.03.2013);

-www.it.wikipedia.org/wiki/Templi_megalitici_di_Malta (14.07.2014);

-www.iucn.org/about/ (01.06.2014);

-www.mepa.org.mt/organisation (20.05.2014);

-www.mgarr.gov.mt (20.05.2014);

-www.msccrociere.it/it_it/Destinazioni-Crociera/Mediterraneo/Malta (14.07.2014);

-www.ontit.it/opencms/export/sites/default/ont/it/documenti/ (09.07.2014);

-www.plasmastudio.com/work/Ggantija_Heritage_Park.html (10.04.2014);

-www.provincia.mediocampidano.it/mediocampidano/de/servizionlineview.page;j sessionid=8846A965B4i395i6A9A28oBAoBiC78BA?contentId=DLB23794 (24.06.2014);

-www.publictransport.com.mt (01.06.2014);

-www.shop.heritagemalta.org/ (01.06.2014);

-www.silversea.com/destinations/plan-voyage/?voyage=2i23&port=MLA (14.07.2014);

-www.treccani.it/enciclopedia/andrew-colin-renfrew_(Enciclopedia_Italiana)/ (01.07.2014);

-www.treccani.it/enciclopedia/datazione (01.07.2014);

-www.treccani.it/enciclopedia/dendrocronologia (01.07.2014);

-www.treccani.it/enciclopedia/fusaiola_(Enciclopedia-Italiana)/ (26.11.2013);

-www.treccani.it/enciclopedia/malta/ (18.06.2013);

-www.treccani.it/enciclopedia/radiocarbonio (01.07.2014);

-www.unesco.it (26.05.2014);

-www.whc.unesco.org (26.05.2014);

-www.whc.unesco.org/archive (28.11.2012);

-www.whc.unesco.org/archive/advisory_body_evaluadon/132.pdf (28.11.2012);

-www.whc.unesco.org/archive/repcom92.htm#i32 (28.11.2012);

-www.whc.unesco.org/en/criteria (28.11.2012);

-www.whc.unesco.org/en/decisions/2791 (28.11.2012);

-www.whc.unesco.org/en/faq (26.05.2014);

-www.visitmalta.com (08.07.2014).

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)