polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Materiali riciclati di finitura per l’edilizia scolastica : aspetti di salvaguardia ambientale, di salute e benessere negli ambienti indoor destinati alla prima infanzia : applicazione al caso studio dell’asilo nido "Stella stellina" di Segrate (MI)

Candela, Daniele

Materiali riciclati di finitura per l’edilizia scolastica : aspetti di salvaguardia ambientale, di salute e benessere negli ambienti indoor destinati alla prima infanzia : applicazione al caso studio dell’asilo nido "Stella stellina" di Segrate (MI).

Rel. Roberto Giordano, Silvia Tedesco. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2013

Abstract:

Obiettivi della ricerca

Le strutture per la prima infanzia sono ormai considerate sempre meno un luogo esclusivamente di cura; il termine educare riguarda una serie di ambiti che accompagnano il bambino in tutte le sue fasi di crescita. Per questo motivo la programmazione pedagogica e il benessere psicologico dell'utente ricoprono un ruolo principale aH'interno degli asili nido; tuttavia per ottenere il benessere e la crescita armonica del bambino è necessaria una progettazione architettonica che incentivi gli obiettivi psicologici. L'elaborato è finalizzato allo sviluppo di criteri, strategie e riferimenti progettuali in grado di guidare interventi di progettazione di strutture per la prima infanzia per poter soddisfare le esigenze del bambino e del personale che dovrà stilare una programmazione educativa in un'ottica di ecocompatibilità dei materiali utilizzati nelle finiture interne, verificando tali strategie progettuali su un caso studio specifico.

Metodologia e fasi

La tesi è finalizzata allo studio di materiali riciclati utilizzabili in architettura, con specifico riferimento all'edilizia scolastica, e in particolare al ruolo dei materiali di finitura nell'ambito di asili nido. Nel corso dell'elaborato saranno presi in considerazione le tipologie di rifiuti, lo scenario del loro recupero e le norme che regolamentano il tutto, sia a livello nazionale che a livello europeo. Successivamente si entrerà nello specifico delia tesi illustrando i materiali riciclati utilizzati in architettura per le finiture interne, analizzando il quadro esigenziale relativo alle strutture educative per la prima infanzia, delineandone le caratteristiche in termini di attività, spazi e tempi. Il riferimento metodologico per correlare esigenze degli utenti e requisiti del sistema edilizio è stato l'approccio esigenziale-prestazlonale in modo da poter individuare, in base alle esigenze dell'utenza, i requisiti idonei per elaborare un progetto di riqualificazione delle finiture interne. Ad ogni requisito sono state associate soluzioni, strategie ed indirizzi di natura progettuale. Seguirà poi la presentazione del caso studio, l'asilo nido "Stella stellina" di Segrate in provincia di Milano e ne verranno

delineate le caratteristiche in seguito a rilievi fotografici delle unità spaziali e delle finiture interne. Infine verranno

selezionati i materiali, utilizzando la banca dati dell'azienda Matrec, che soddisfano le esigenze dell'utenza; questi materiali devono rispondere ad obiettivi di salvaguardia ambientale, di salute e benessere dei bambini, intesi come sicurezza, igiene, comfort ambientale e benessere psico-emotivo. Dalla materioteca sono stati selezionati inizialmente i prodotti riciclati, successivamente è stata eseguita una ampia scrematura in base alle strategie progettuali delineate; di seguito poi verrà illustrato il relativo progetto di riqualificazione, concentrato nelle sale dedicate alle attività dell'utenza, nel quale verranno utilizzati i materiali selezionati.

Prodotti finali

In sintesi le fasi principali in cui è stata articolata la ricerca sono:

1. Analisi dello stato dell'arte e del quadro normativo inerente ai rifiuti;

2. Panoramica sui materiali di finitura tradizionali e riciclati;

3. Analisi dei riferimenti psico-pedagogici relativi all'utenza;

4. Definizione di indirizzi progettuali (esigenze, requisiti e strategie progettuali), incentrati sulle caratteristiche e necessità del bambino dai 0 ai 3 anni;

5. Analisi del caso studio: caratteristiche della struttura in termini di attività ed unità ambientali;

6. Ricerca di materiali riciclati idonei alle strategie progettuali elaborate nella materioteca Matrec;

7. Applicazione delle strategie progettuali al caso studio ed elaborazione di una proposta progettuale di finitura interna riciclata.

Relatori: Roberto Giordano, Silvia Tedesco
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AL Edifici e attrezzature per l'istruzione, la ricerca scientifica, l'informazione
T Tecnica e tecnologia delle costruzioni > TE Tecnologia dei materiali
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3462
Capitoli:

INTRODUZIONE

_ Obiettivi della ricerca

_ Metodologia e fasi

_ Prodotti finali

1. I RIFIUTI

1.1 TIPOLOGIA DI RIFIUTI

1.2 SCENARI DI RECUPERO DEI RIFIUTI

1.3 I PROCESSI DI VALORIZZAZIONE

_ Demolizione selettiva

_ Raccolta

_ Trattamento del rifiuto

1.4 STRATEGIE/STRUMENTI

_ I marchi di tipo 2

2. MATERIALI RICICLATI DI FINITURA

2.1 MATERIALI DI FINITURA INTERNA TRADIZIONALI

2.1.1 Rivestimenti classici

_Intonaco

_ Rivestimenti lapidei

_ Rivestimenti ceramici

2.1.2 Rivestimenti in legno

2.1.3 Rivestimenti resilienti

_ Il linoleum

_ La gomma

_ Il PVC

_ La carta da parati

2.1.4 Rivestimenti con prodotti vernlciantl

2.1.5 Altri rivestimenti

_ I metalli

_ Il sughero

_ Il tessuto

2.2 MATERIALI DI FINITURA INTERNA RICICLATI

2.2.1 Rivestimenti classici di Inerti riciclati

2.2.2 Legno riciclato

2.2.3 Rivestimenti resilienti riciclati

_ Gomma riciclata

_ Plastica riciclata

_ Carta riciclata

2.2.4 Altri rivestimenti riciclati

_ Metalli riciclati

_ Sughero riciclato

_ Tessuto riciclato

_ Vetro riciclato

3. REQUISITI DELLE FINITURE INDOOR DI STRUTTURE EDUCATIVE PER LA PRIMA INFANZIA

3.1 CARATTERISTICHE ED ESIGENZE DEGLI UTENTI DI RIFERIMENTO: I BAMBINI DA 0 A 3 ANNI

3.1.1 II tempo e le attività al nido

_ Il cambio

_ Il pranzo

_ Il sonno

_ II distacco e il ricongiungimento

_ Attività di gioco come metodo per apprendere

3.1.2 Lo spazio al nido in risposta alle esigenze dei bambini

_ Sezione lattanti (3 - 12 mesi)

_ Sezione medi o semidivezzi (12 - 24 mesi)

_ Sezione grandi o divezzi (24 - 36 mesi)

3.2 CLASSI ESIGENZIALI DELL'UTENZA E REQUISITI DELLE FINITURE

3.2.1 Sicurezza

3.2.2 Benessere

3.2.3 Fruibilità

3.2.4 Aspetto

3.2.5 Salvaguardia dell'ambiente

3.3 DALLE ESIGENZE DEGLI UTENTI ALLE STRATEGIE PROGETTUALI PER GLI ELEMENTI DI FINITURA

4. SELEZIONE DI MATERIALI RICICLATI DI FINITURA NELL'AMBITO DI UN CASO STUDIO

4.1 L'ASILO NIDO STELLA STELLINA, SEGRATE (MI)

4.1.1 Caratteristiche del nido

4.1.2 Rilievo stato attuale

_ Sezioni

_ Laboratorio di pittura

_ Laboratorio per l'attività psicomotoria

_ Ufficio per il personale e per l'accoglienza dei genitori

_ Spogliatoi per il personale

_ Bagni

_ Locale lavanderia

_ Cucina

_ Magazzini

4.2 SCHEDATURA DI MATERIALI DI FINITURA ECO

_ Step 1. Selezionare la banca dati appropriata

_ Step 2. Definire lo spazio dell'utenza

_ Step 3. Selezionare I materiali In funzione delle esigenze di sicurezza, benessere psico-emotivo e fruibilità

_ Step 4. Utilizzare I dati ottenuti per il progetto di riqualificazione

5. DALLA SCELTA DEI MATERIALI DI FINITURA AL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE

6. CONCLUSIONI

7. APPENDICE E BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

MONOGRAFIE

Allione C., Lanzavecchia C. - "Dall' Ecodesign all' Architettura" - Time&Mind, Torino, 2008.

Amerio C., Canavesio G. - "Tecniche ed elementi costruttivi" - SEI, Torino, 2006.

Aa.Vv. - "Innovazione costruttiva nell'architettura sostenibile" - Edilstampa, Roma, 2003.

Benedetti C., Bacigalupi V. - "Materiali e Progetto. Il futuro della tradizione" - Kappa, Roma, 2005.

Camaioni L. - "Manuale di psicologia dello sviluppo" - Il Mulino (terza edizione), Bologna, 1999.

Ceppi G, Zini M. - "Bambini, spazi, relazioni: metaprogetto di ambiente per l'Infanzia, Reggio Chlldren,

Domus Academy Research Center" - Reggio Children, Reggio Emilia, 1998.

Felletti Spadazzi P., Brotto L. - "Nido: il progetto di un asilo nido nel centro co di Venezia" - Marsilio, Venezia, 2005.

Ferrara llo S. - "Desillows Materials" - Alinetrice, Firenze, 20Frigione G., Mairo N. - "Mati per l'edilizna guida airiali turali, ausiliari rivestimento" - Hoepli, o, 2006.

Gay R. - "Il: sapefare, orientamenti di e propoperaper l'Asilo Nido" - Juvenilia,Bergamo,.

GiorR. - "Iotti per l'edilizia sostenibile: la compatbientale dei mati nel processo

edilizio" - Esselibi-Simonpoli, 2010.

Lavagna M. - Life Cycle Assessment in edilizia. Progettare e costruire In una prospettiva di sostenibilità

ambientale" - Hoepli Editore, Milano, 2008.

Lerma B., De Giorgi C., Allione C. - "Design e Materiali, Sensorialità_sostenibilità_progetto" - Angeli,

Milano, 2011.

Vezzoli C., Manzini E. - "Design per la sostenibilità ambientale" - Zanichelli, Bologna, 2007.

TESI DI LAUREA

Costamagna F. - "L'utilizzo dei materiali riciclati ne/l'edilizia pubblica. Studio e approfondimento, con caso studio, della normativa italiana ed europea e sulla sua attuazione" - relatore: Roberto Giordano, Torino, 2013.

Borraccino D. - "Riciclare e costruire: lo scarto diventa architettura" - relatori: Valentina Serra e Roberto

Giordano, Torino, 2012.

Guatta Caldini A. - "Un’architettura di rifiuti. Prestazioni, costi e pregiudizi del materiali riciclati" - relatore: Roberto Bolici, Milano, 2011.

Guerrieri, Nava, Tettamanti - "RI-USO. L'Architettura come risorsa. Un progetto per Cabiate." - relatore:

Andrea Campioli, Milano, 2012.

Melilli V. - "Il ruolo dell'ambiente fisico nel comportamento del bambino" - relatore: Sabine Pirchio, Roma, 2010.

SITOGRAFIA

http://latribuna.corriere.it/dynuni/dyn/allegati/PDF_codici/tribuna%20juris/La%20nozione%20di%20rifiuto.pdf.

http://www.ambientesicurezza.ilsole24ore.com, Rapporto Fise del 2012 con dati del 2010.

http://it.wikipedia.org/wiki/SISTRI.

http://www.webgis.csi.it/vampto/progetto/innovazione.asp.

http://www.ambientesicurezza.ilsole24ore.com/l-italia-del-riciclo-il-rapporto-2012/0,1254,89_ART_8118,00.html. http://www.karmarchitettura.it/2013/02/nuovo-regolamento-ue-3052011-sui.html.

http://naturagiuridica.blogspot.it/2008/ll/rifiuti-direttiva-200898ce.html.

http://www.treccani.it/vocabolario/finitura/. http://www.matrec.it/it/catalogo-materiah7materiali-riciclati.

http://www.oltremateria.it/ecomalte.asp?lg=l.

http://www.grupposaviola.com/prodotti/legno/pannelli-ecologici/pannello-truclolare-grezzo/.

http://www.adpsughero.it/HTML/parquet.html.

http://www.edilio.it/media/edilio/news/pdf/27-08_Materiali_riciclati.pdf.

http://www.interfaceflor.it/web/it/i_nostri_prodotti/Biosfera/biosfera.

http://gazzette.comune.jesi.an.it/2003

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)